1 6 0 0 0 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: agnaraaaa

    Le ho viste anche io e sono piena di dubbi: si tratta in effetti di semplici "visiere antisputo" (o anti-saliva) che coprono solo la parte inferiore del volto lasciando libero il naso. 
     
    A me sembra difficile sostenere che proteggano!! come sarebbe possibile se ormai sappiamo benissimo che le goccioline (dette anche "droplet") che trasportano il Covid possono essere anche piccolissime e stare sospese nell'aria per diversi minuti? 
     
    Penso che abbiano fatto un bell'azzardo, per motivi televisivi: infatti chi seguirebbe più il programma se non si vedessero in faccia i tronisti? 
    Però mi aspetto che presto si faccia chiarezza: se queste mascherine fossero davvero efficaci, perche' i medici non le usano?
     
    Avevo letto anche diversi articoli molto chiari in proposito
     
     
     
  • Risposta a: passolesto

    spesso "oggi fa un freddo...." viene completato con un nome di animale (ad esemppio "porco"!) oppure "becco", che in centro italia significa anche cornuto, per accoppiare una imprecazione al concetto del freddo e sottolineare l'intensità e il disagio che da il freddo. Secondo me "freddo cane" viene da li!

  • Risposta a: carlofranco1956

    e la domanda qual e'????? devil

  • Risposta a: dune-buggi

    Questa "domanda" sarebbe un gran bell'argomento di discussione su Forum :-D

    forum.virgilio.it

  • Risposta a: sergiofranco314

    le cerimonie di premiazione impegnano un sacco di tempo, perche' non devono accavallarsi con le gare in modo che ci siano fotografi e tv... qesto significherebbe far aspettare al freddo un sacco di gente oltre agli atleti, sopratutto nel freddo polare di Pyeongchang!
     
    Percio' per le olimpiadi invernali, ormai da diverse edizioni, si preferisce una cerimonia veloce con un regalo simbolico (a torino 2006 c'erano mazzi di fiori), e poi le medaglie vengono consegnate in seguito, al caldo cool

     

  • Risposta a: apneo

    Secondo la teoria del medico che me lo ha suggerito (e secondo la mia esperienza), la supposta va infilata con la parte piatta in avanti, in modo che l'ano si richiuda sulla punta arrotondata e la spinga verso l'intestino. Se si infila dalla punta invece, l'ano non si richiude attorno e la supposta fa più fatica ad entrare e sopratutto i movimenti naturali della muscolatura dell'intestino la fanno uscire.

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO