15 26 4 0 0 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: anon1ma

    La decisione di diminuire il numero di giorni da aspettare prima di fare la terza dose dipende dal fatto che purtroppo ancora tanta gente (in italia almeno 7 milioni, anche se la copertura e' quasi all'80%) non si è ancora vaccinata: questo significa che, mano a mano che passa il tempo e la copertura del vaccino si indebolisce, il rischio per i vaccinati comunque cresce a causa dei tanti che ancora trasmettono il virus (solo ieri ben 13.000 nuovi contagiati, due mesi fa erano solo 3.500!)
     
    Per evitare che il paese si fermi di nuovo a causa di (speriamo di no!!) nuove varianti piu' aggressive e problemi nelle terapie intensive di nuovo piene di ammalati covid (ricorda che ogni posto in meno in rianimazione vuol dire che tuo zio con l'infarto muore, o che la tizia che deve essere operata di tumore ha l'operazione rimandata), il governo quindi ha due strade, che cerca di percorrere in parallelo:
    • aumentare al massimo la copertura vaccinale del paese (adesso siamo quasi all'80%) stimolando quelli che non si sono ancora vaccinati attraverso il nuovo GreenPass (super GreenPass) e aprendo le vaccinazioni anche ai piu' giovani e bambini 
    • tenere al sicuro quelli gia' vaccinati somministrando la terza dose prima che la copertura del vaccino scenda troppo mettendoli a rischio

    ...insomma un piano di intervento su più fronti che io trovo una mossa intelligente cool

     

     

  • Risposta a: pernansa

    In realtà tuo fratello ha ragione: per verificare lo stato delle batterie che la gente butta il Politecnico di Milano ha raccolto 3.828 pile "esaurite" e ha provato a vedere quanta carica ancora contenevano quelle alcaline AA e AAA, ovvero stilo e ministilo il risultato è stato sorprendente: come si vede dal grafico qui sotto, circa un terzo delle pile aveva uno stato di carica molto elevato (in verde: dall'85 al 100% di carica residua), ossia quasi nuove! Soltanto un terzo invece è risultato completamente scarico (in rosso: dal 10 allo 0% di carica residua).
     
    Il fatto che le pile che scarti non siano piu' in grado di far funzionare certi apparecchi che consumano molta energia non significa che non potrebbero, una volta tolte dalla macchina fotografica, continuare a funzionare benissimo con apparecchi che usano meno carica: ad esempio il telecomando della tv, oppure la sveglia, oppure il mouse. 
     
    Io faccio fare "il giro" degli apparecchi di casa alle mie pile cool
     
    certo, bisogna comunque verificare che non si danneggino: quando una pila comincia a "buttare fuori" la sostanza corrosiva che contiene non c'e' piu' neinte da fare, va smaltita: ovviamente non nella spazzatura ma portandola presso i supermercati (ormai tutti hanno un bidone per le pile)
     
     
     
  • Risposta a: anon1ma

    le unghie - cosi' come occhi e ai capelli - rispecchiano lo stato di salute dell'organismo. È chiaro, quindi, che se le unghie subiscono alterazioni importanti, con molta probabilità (ma non sempre) ci si trova davanti ad un'alterazione interna all'organismo, non necessariamente qualcosa da curare,
     
    LE macchie bianche sulle unghie si chiamano "leuconichia" ed è piuttosto diffuso: ci sono tante possiibli cause, ma è sempre difficile capire qual è quella che riguarda te nello specifico:
     
    • microtraumi. Sia nel caso di bambini che in caso di adulti potrebbero esserci stati colpi  (o l'attivita' della manicure) che hanno danneggiato l'unghia
    • carenze nutrizionali: carenza di zinco, vitamina B6 o calcio 
    • patologie del fegato
    • onicofagia (cioe' il mangiarsi le unghie, alla faccia del "microtrauma")
    • fluorosi
    • dermatite seborroica
    • ipertiroidismo
    • psoriasi
    • artrite psoriasica
    • anemia
    • uso non appropriato dello smalto: quando si lascia lo smalto troppo a lungo l'unghia potrebbe danneggiarsi e macchiarsi
     
    ...In alcuni casi la comparsa di macchie bianche sulle unghie può essere un difetto nel processo di crescita in conseguenza del quale si formano bollicine d'aria tra un corneocita e l'altro: i tempi di crescita dell'unghia possono essere valutati perché le macchioline migrano all'avanzare della lamina. Forse è questo il tuo caso?
     
     
  • Risposta a: johnny571

    ti consiglio di contattare l'assistenza tecnica di Cupido: vai a questa pagina  e scorri in basso: clicca sul bottone CONTATTACI e segui le semplici istruzioni per mandare una richiesta di assistenza: sono molto bravi e veloci

     

     

    Per la domanda: NOME DI CUPIDO ERRATO
  • Risposta a: mariaseria80

    io lo faccio con zucchine e gamberetti, per l'estate e' perfetto.

    Faccioa le zucchine a pezzetti piccoli e le faccio andare in padella un quarto d'ora con un po' di cipolla. 

    Quando mancano 10 minuti alla fine del quarto d'ora aggiungo i gamberetti.

    se ce l'ho in casa anche una bustina di zafferano.

     

    Intanto a parte ho messo il couscous in acqua bollente: quando zucchiene e gamberetti sono pronti aggiungo il couscous asciutto.

     

    puoi nache farlo con solo le verdure oppure con la carne, prova a leggere questa ottima ricetta

  • Risposta a: steverogert8

    si, è cosi': le persone vaccinate possono prendere il covid ma di sicuro non vanno a finire in ospedale con trattamenti pesanti e dolorosi (intubamento sopratutto) ne' patiscono consegiuenze gravi a carico di polmoni, sistema nervoso e cuore.

     

    A questa pagina c'e' un bel dibattito

  • Risposta a: quattro_12ehi

    secondo me sono 16 gambe, quelle delle 7 ragazze e dell'autista...

     

    quelle dei gatti non sono gambe ma ZAMPE!! laugh

  • Risposta a: psicomymusic

    In realta' usare una penna o una posata non e' un test definitivo: questo perche' la persona che hai davanti potrebbe non essere un mancino "puro", ma potrebbe usare per comodità (o perché stato corretto da piccolo) la destra ma essere in realtà un mancino.
     
    Il test definitivo consiste nel vedere come la persona applaude: chi batte la destra sulla sinistra è destrimane, quelli che battono la sinistra sulla destra (che resta ferma) sono mancini. Se una persona batte le mani in modo simmetrico e verticale, allora si può provare a fargli ripetere il test appoggiando le due mani sulle gambe o su di un piano, dicendole di tenere una mano ferma e muovendo l’altra. Da qui si capisce subito quale parte del cervello attiviamo per primo.
     
    Anche se pare che il carattere del mancinismo risieda nel gene LRRTM1 ancora non si è capito perché il cervello si sviluppi in modo da attribuire all'emisfero destro alcune funzioni ed altre all'emisfero sinistro. 
     
    Quindi sono per ora ignote le cause del mancinismo, che interessa il 10% circa della popolazione mandiale, ma sale fino al 20% fra i gemelli.
     
    I dati sono ancora troppo recenti per capire se si tratta di una tendenza stabile: fino a pochi anni fa in Italia (e ancora adesso in tanti paesi arretrati) i mancini vengono costretti ad usare la mano destra per le attività quotidiane.
     
     

Ultimi commenti