4 10 1 0 0 6 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: paulilla

    ciao.In cucina visto che devo provvedere tutti i giorni al pranzo e alla cena sono diventata abbastanza brava e cerco sempre di avere un menù vario così da non stufare chi deve mangiare....prediligo cucinare i primi e spesso mi sbizzarisco..tutte le ricette con la pasta fatta in casa sono al top del mio successo tipo penne funghi e scamorza,lasagne,cannelloni,pasta al forno con qualche variazione alle ricette tradizionali,nei secondi me la cavo abbastanza bene anche se devo perfezionarmi...e come dolci il tiramisù è il mio fiore all'occhiello anche questo con varianti

  • Risposta a: paulilla

    ciao.In cucina visto che devo provvedere tutti i giorni al pranzo e alla cena sono diventata abbastanza brava e cerco sempre di avere un menù vario così da non stufare chi deve mangiare....prediligo cucinare i primi e spesso mi sbizzarisco..tutte le ricette con la pasta fatta in casa sono al top del mio successo tipo penne funghi e scamorza,lasagne,cannelloni,pasta al forno con qualche variazione alle ricette tradizionali,nei secondi me la cavo abbastanza bene anche se devo perfezionarmi...e come dolci il tiramisù è il mio fiore all'occhiello anche questo con varianti

  • Risposta a: formediterra

    CIAO HO MOLTO DA DIRTI SU QUESTO ARGOMENTO...AMO CUCINARE E QUINDI ASSAPORARE E ABBINARE AD UNA BUONA PIETANZA ANCHE UN BUON VINO E MI AFFIDO SPESSO A QUELO CHE MI è STATO INSEGNATO E CHE HO GUSTATO E QUANDO CERCO QUALCOSA IN PIù MI INFORMO...

    POSSO DIRTI CHE CI SONO MOLTE DENOMINAZIONI SPESSO SULLE BOTTIGLIE MA QUESTO PER GARANTIRE ,TUTELARE IL VINO E IL PRODUTTORE E FAR CONOSCERE AL CONSUMATORE

    LA PRODUZIONE ITALIANA DI VINO è CONTROLLATA DALLE AUTORITà NAZIONALI E REGIONALI IN ACCORDO CON LA POLITICA DELLA COMUNITà ECONOMICA EUROPEA.SE EPSORTATO IL VINO DEVV'ESSERE SOTTOPOSTO AD ANALISI CHIMICHE  ED ESSERE ETICHETTATO IN MODO DA CONFORMARSI ALLE LEGGI DEL PAESE IMPORTATORE .L'INTERA NORMATIVA SI Và FACENDO SEMPRE PIù RESTRITTIVA ,ORA LA LEGGI SONO STATE FATTE RISPETTARE CON UNA NUOVA SEVERITà DOPO LO SCANDALO DEL METANOLO NEL 1986 

    SEBBENE SIANO STATE APPROVATE 4 CLASSIFICAZIONI PER I VINI ITALIANI,SOLO LE DUE PIù ELEVATE SONO DEFINITIVE:LA DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA(DOC ,VINI OTTENUTI DA VARIETà DETERMINATE COLTIVATE IN ZONE LIMITATE,PRODOTTI E INVECCHIATI SEGUENDO METODI PRESTABILITI COSì DA OTTENERE PRESCRITTI STANDARD DI COLORE ,PROFUMO ,SAPORE ,GRAD ALCOLICA,ECC...)E GARANTITA(DOCG CHE GARANTISCE L'AUTENTICITà DI UN RISTRETTO NUMERO DI VINI SCELTI).

    LA MAGGIOR PARTE DEGLI ALTRI VINI SECCHI E TRANQUILLI NON IMPORTA LA LORO CLASSE O IL LORO STILE,DEVONO ESSERE CHIAMATI VINI DA TAVOLA ,MENTRE PER IL VINO FRIZZANTE,ABBOCCATO ,AMABILE,DOLCE O LIQUOROSO QUESTE CARATTERISTICHE DEVONO COMPARIRE NELL'ETICHETTA.QUESTO PERCHè LA CATEGORIA DEI VINI DA TAVOLA COMPRENDE VINI DI TIPO E ORIGINE NON PRECISATA SPESSO CON RI FERIMENTO AL COLORE E ALLA ZONA (IL ROSSO DI TOSCANA,MOSCATO DI STREVI, ECC..)

    I VINI ITALIANI DOC E DOCG SONO DESIGNATI DAL MERCATO COMUNE EUROPEO COME VQPRD(VINI DI QUALITà PRODOTTI IN REGIONI DETERMINATE )E GLI SPUMANTI COME VSQPRD.QUESTI VINI DEVONO SUPERARE ,UN ANALISI CHIMICA E ORGANOLETTICA PRIMA DI ESSERE COMMERCIALIZZATI.

    OBBLIGATORI SU TUTTE LE ETICHETTE SONO:IL NOME DEL VINO,LA SUA CATEGORIA(DOC,VQPRD,VINO DA TAVOLA ECC...)IL NOME DEL PRODUTTORE O DELLL'IMBOTTIGLIATORE ,LUOGO DELL'IMBOTTIGLIAMENTO,IL VOLUME (UNA BOTTIGLIA STANDARD DA 750ML DEVE PORTARE LA LETTERA E),LA PERCENTUALE ALCOLICA.

    LE ETICHETTE POSSONO ANCHE FREGIARSI DEL MARCHIO DEL PRODUTTORE ,STEMMI O ALTRE ILLUSTRAZIONI ;L'ANNATA(OBBLIGATORIA PER TUTTI IM DOCG E GRAN PARTE DEI DOC)SONO ANCHE CONSENTITE ALTRE MENZIONI COME DI PREMI(SE SI RIFERISCONO AL VINO CONTENUTO E A QUELLA PRECISA ANNATA)UN SIMBOLO DEL CONSORZIO E IL NUMERO DELLA BOTTIGLIA,INFORMAZIONI SUI VIGNETI E LE CARATTERISTICHE DEL VINO(SOLO PER I DOC E DOCG).

    SPERO DI ESSERTI STATA UN Pò DI AIUTO.....PROSIT!

  • Risposta a: first.ladie

    CIAO.FREQUENTO SPESSO LA VALTELLINA E LA VAL CAMONICA E CONOSCO ABBASTANZA LA ZONA A LIVELLO ENOGASTRONOMICO...

    I VINI CHE CONOSCO SONO IL SASSELLA(LA ZONA SI ESTENDE A OVEST DI SONDRIO VERSO CASTIONE ANDEVENNO ,VALTELLINA SUPERIORE DOC,VALGELLA(FRA I COMUNI DI DI CHIURO E TEGLIO,LA ZONA PIù PRODUTTIVA)IL NEBBIOLO,L'INFERNO E LO SFORZATIO DETTO SFURSAT

    PER QUANTO RIGUARDA I CIBI CHE POTRESTI ASSAPPORARE IN UNA SERATA VALTELLINESE TROVI I PIZZOCCHERI E GLI SCIATT DA NON PERDERE....SE VUOI LE RICETTE POSSO INVIARTELE.CIAO

     

  • Risposta a: first.ladie

    CIAO.FREQUENTO SPESSO LA VALTELLINA E LA VAL CAMONICA E CONOSCO ABBASTANZA LA ZONA A LIVELLO ENOGASTRONOMICO...

    I VINI CHE CONOSCO SONO IL SASSELLA(LA ZONA SI ESTENDE A OVEST DI SONDRIO VERSO CASTIONE ANDEVENNO ,VALTELLINA SUPERIORE DOC,VALGELLA(FRA I COMUNI DI DI CHIURO E TEGLIO,LA ZONA PIù PRODUTTIVA)IL NEBBIOLO,L'INFERNO E LO SFORZATIO DETTO SFURSAT

    PER QUANTO RIGUARDA I CIBI CHE POTRESTI ASSAPPORARE IN UNA SERATA VALTELLINESE TROVI I PIZZOCCHERI E GLI SCIATT DA NON PERDERE....SE VUOI LE RICETTE POSSO INVIARTELE.CIAO

     

  • Risposta a: wizardofozzy

    questa è la ricetta per il baccalà alla napoletana

    baccala di 1 kg ammollato,farina,3 spicchi d'aglio,600gr di pomodori,capperi,150 gr di olive nere ,prezzemolo,olio ex verg d'oliva,sale e pepe

    taglia a pezzi il baccalà,infarinalo e friggilo in olio bollente.Scolalo e asciugalo su carta assorbente da cucina .In un tegame rosola nell'olio gli spicchi d'aglio toglili quando prendono colore ,poi unisci i pomodori pelati(precedentemente tuffati per un'attimo in acqua bollente)e a pezzetti ,una macinata di capperi tagliati grossolanamente e le olive nere snocciolate;insapora con sale e pepe e fai cuocere per un quarto d'ora circa.

    Aggiungi il baccalà spolvera con del  prezzemolo tritato e continua la cottura a fuoco basso e a pentola coperta finchè il sugo non si sarà ristretto...spero ti piaccia l'idea e buon appetito

  • Risposta a: wizardofozzy

    questa è la ricetta per il baccalà alla napoletana

    baccala di 1 kg ammollato,farina,3 spicchi d'aglio,600gr di pomodori,capperi,150 gr di olive nere ,prezzemolo,olio ex verg d'oliva,sale e pepe

    taglia a pezzi il baccalà,infarinalo e friggilo in olio bollente.Scolalo e asciugalo su carta assorbente da cucina .In un tegame rosola nell'olio gli spicchi d'aglio toglili quando prendono colore ,poi unisci i pomodori pelati(precedentemente tuffati per un'attimo in acqua bollente)e a pezzetti ,una macinata di capperi tagliati grossolanamente e le olive nere snocciolate;insapora con sale e pepe e fai cuocere per un quarto d'ora circa.

    Aggiungi il baccalà spolvera con del  prezzemolo tritato e continua la cottura a fuoco basso e a pentola coperta finchè il sugo non si sarà ristretto...spero ti piaccia l'idea e buon appetito

  • Risposta a: sposo.cadavere

    ciao sono tittiforever,puoi cucinarle al cartoccio o ripiene per quelle al cartoccio la ricetta è qst: 6 sogliole da 250gr,30 code di gamberi,30 cozze,300 gr di funghi porcini,6 pomodori sodi e maturi,1 spicchio d'aglio,2 rametti di rosmarino,olio ex verg d'oliva ,sale,pepe pulisci i diversi tipi di pesce;spella le sogliole,mondi le verdure,taglia a spicchi i pomodori privandoli dei semi e affetta i porcini. rosola i funghi con un pò d'olio non appena saranno morbidi salali e spegni.prepara 6 fogli di alluminio per i cartocci all'interno di ognuno disponi una sogliola,una parte di cozze, di gamberi,di funghi,pomodoro,un pò d'aglio tagliato a fettine e un pò di rosmarino.Condisci con sale e pepe e bagna con uno spruzzo di vino bianco e un giro d'olio. Richiudi i bordi dei fogli di alluminio a cordoncino lasciando i cartocci morbidi ,in modo che rimanga dell'aria all'interno e passa a cuocere in forno caldo(180°c)per circa mezz'ora .Servi portando in tavola i cartocci aperti....spero ti piaccia e buon appetito

    Per la domanda: Come cucino la sogliola?

Ultimi commenti

  • Commento a: max1237

    Sorridentegrazie del tuo aiuto visiterò il sito che mi hai indicato...se posso contraccambiare fallo sapere...

    Per la risposta alla domanda: anemia refrattaria