8 23 0 1 0 2 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: spassatiempo

    E' stato definito il ‘venerdi’ nero’ delle tasse, perche’ arriveranno nelle casse dello Stato 14,6 miliardi di euro, tra ritenute Irpef, Iva e vidimazione dei libri sociali. Lo ricorda la Cgia di Mestre, sottolineando che la maxi scadenza fiscale riguardera’ oltre 5 milioni di persone, tra titolari unici di societa’ e piccoli imprenditori. Per questi si aggiungeranno anche i contributi previdenziali per collaboratori e dipendenti.

    E' la prima volta dell’Iva con l’aliquota del 21%, introdotta dall’ultimo trimestre 2011 dal Governo Berlusconi.

    Con la poca liquidita’ a disposizione c’e’ il rischio che molte aziende non siano in grado di versarla per intero.

     

    Fonte: Giornalettismo

  • Risposta a: spassatiempo

    Nonostante i greci pensino che peggio dell'austerità ci sia solo  l'uscita dall'euro, il sito inglese di finanza Bloomberg non la pensa così.

    Secondo l'editorialista Megan Greene il piano di ristrutturazione del debito da 360 miliardi di euro non e' sufficiente e non salverà definitivamente la Grecia (analisi di Open Europe). La svalutazione offerta alla Grecia e' troppo contenuta per poter consentire al paese di far ripartire la crescita. Dei 282,2 miliardi per salvare Atene, tramite il piano di aiuti Bce, solo il 57% andrà alla Grecia. Il resto sara' diviso tra banche e obbligazionisti.  

    Anche la Gran Bretagna ha lanciato un appello per l'uscita di Atene dall'Eurozona e per un ampiamento sostanziale delle risorse del Fondo Monetario Internazionale per poter affrontare future crisi.

    Fonte:WallStreetItalia

     

    Ecco le parole dell'economista premio Nobel Stiglitz:

    "Politiche di austerità "chiaramente insostenibili". Invece di portare a termine, nel 2010, la struttura politica che avrebbe reso l'area dell'euro coerente e sostenibile, i paesi Europei hanno imposto alla Grecia una cintura stretta che ha solo aumentato il peso del suo debito - perché il crollo dell'economia ha abbattuto le entrate fiscali. "Benché l'austerità non dia frutti, la risposta politica è quella di chiederne sempre di più", ha criticato il professore della Columbia American University . Egli paragona queste politiche a "la pratica del salasso nella medicina medievale." In definitiva, "la crisi vede vacillare paesi come Spagna e Irlanda, che prima della crisi avevano avanzi di bilancio". Che fare? Aumentare le tasse per spendere di più, e giocare sull'effetto del moltiplicatore fiscale "alla base della teoria economica", dovrebbe moltiplicare sul PIL l'aumento della spesa pubblica "di un fattore da uno a tre".

    E ricordando il destino del gold standard dopo la crisi del 1929, "i primi paesi ad averlo abbandonato sono quelli che ne sono usciti meglio".

     

    Fonte:WallStreetItalia

  • Risposta a: califragili1

    Claudio messora ha intervistato l'europarlamentare Nigel Farage pubblicando l'intervista sul suo blog byoblu:

     

    "Il signor Monti, ex commissario europeo, uno degli architetti della zona euro, disastro! Un non eletto che non era neanche membro del parlamento quando tutta questa storia ebbe inizio. E, per finire, per mettere insieme tutti i pezzi ha composto una vetrina di persone, nessuna delle quali possiamo definire come politico eletto democraticamente. Indipendentemente dalla causa di tutto cio', se crediamo nella liberta' e nella democrazia dobbiamo dire che siamo davanti ad una mostruosita'. E' tutta una coincidenza? No, si tratta di CONTROLLO."

     

    Farage inoltre si concentra anche sulla discussione del trattato europeo MES, che consentirebbe il salvataggio dei paesi degli stati membri dell'unione senza che ci possano essere ripercusisoni legali presenti e future.

    Farage spiega come il MES (meccanismo europeo di stabilità) renderà legali i salvataggi europei chesono già avvenuti per gli stati dell'Eurozona.

    "Qualcosa che sarà legale ma che al momento certamente non lo è. Ritengo che questo nuovo trattato sia la peggiore evoluzione dell'Europa Unita: darà un potere arbitrario e completo a burocrati stranieri mai eletti di controllare le economie di interi paesi, e anche se faranno un gran casino, il trattato conferirà loro l'immunità totale da qualsiasi iniziativa giudiziaria, a vita!"

  • Risposta a: intasca

    Ancora una volta, com'è già successo per Uars, il satellite non ha un sistema di propulsione attivo, non è quindi possibile indirizzarne la traiettoria di caduta. La paura ovviamente è che i detriti possano precipitare in aree abitate, ma è una cosa che si saprà solo all'ultimo minuto.

    Per chi avesse paura esiste un sito che monitora la traiettoria dei satelliti. Esiste addirittura un'App per seguire l'orbita dal telefonino.

    Comunque i rischi esistono perché di fatto il satellite a contatto con l'atmosfera libererà una pioggia di frammenti di 1,6 tonnellate complessive. Tra i componenti di Rosat che precipiteranno sulla Terra il più massiccio è senz'altro l'unità ottica a raggi X in fibra di carbonio rinforzata. Un proiettile che viaggerà alla velocità di 450 km all'ora.FONTE: Wired.it

  • Risposta a: tranquigaga

    Entrano in vigore i nuovi codici di esenzione per reddito.I NUOVI TICKET SONO MODULATI PER FASCE DI REDDITO, IN BASE ALL’AUTOCERTIFICAZIONE DELL’INTERESSATO.I nuovi ticket sono applicati a tutte le visiste, esami, farmaci.

    Ecco come sempio i provvedimenti rpesi in Emilia Romagna:FARMACI DI FASCIA A (erogati a carico del servizio sanitario)è introdotto un ticket in base al reddito familiare annuo lordo autocertificato dal cittadino: - nessun ticket (reddito inferiore a 36.152 euro)- 1 euro a confezione con tetto di 2 euro per ricetta (reddito tra 36.153 e 70.000 euro)- 2 euro a confezione con tetto di 4 euro per ricetta (reddito tra 70.001 e 100.000) - 3 euro a confezione e fino a 6 euro per ricetta (reddito superiore a 100.000 euro).Il ticket si aggiunge all’eventuale differenza, già a carico del cittadino, tra il costo del farmaco generico e quello del farmaco di marca.VISITE SPECIALISTICHEil ticket aumenta di 5 euro per tutti, indipendentemente dalle fasce di reddito, per allinearsi alla tariffa prevista dal nomenclatore regionale: - il ticket per la prima visita diventa di 23 euro- il ticket della visita di controllo diventa di 18 euro.CHIRURGIA AMBULATORIALE DELLA CATARATTA E DEL TUNNEL CARPALEè introdotto un ticket di 46,15 euro per tutti, indipendentemente dalle fasce di reddito.RISONANZA MAGNETICA E TACil ticket è rimodulato in base al reddito familiare:- è invariato (resta 36,15 euro) per i redditi inferiori a 36.152 - diventa 50 euro (reddito tra 36.153 e 100.000 euro)- diventa 70 euro (reddito superiore a 100.000 euro).QUOTA FISSA PER RICETTA è introdotta, in aggiunta all’attuale ticket, per le ricette che prescrivono prestazioni con un valore tariffario superiore a 10 euro. Non si applica alle prescrizioni che contengono solo la visita, a quelle che contengono TC e RM o la chirurgia ambulatoriale della cataratta e del tunnel carpale. Se la prescrizione contiene la visita e altre prestazioni, il costo della visita non concorre a determinare il valore tariffario. La quota fissa è rimodulata in base al reddito lordo familiare annuo:- nessuna quota fissa (reddito inferiore a 36.152 euro)- 5 euro (reddito tra 36.153 e 70.000 euro)- 10 euro (reddito da 70.001 euro a 100.000 euro)- 15 euro (reddito superiore a 100.001 euro). Non si applicano nuovi ticket sulle prestazioni di Pronto soccorso, per le quali resta invariata nei casi già individuati la quota di 25 euro

  • Risposta a: spinose_nuge

    La strada verso l'immuno terapia è sempre più battuta e diversi tipi di tumore vengono affrontati con farmaci che hanno questo tipo di caratteristica: la stimolazione del sistema immunitario.

    Recentemente e a Milano è stata scoperta la proteina segreta indispensabile per attivare il motore che assicura alle cellule dendritiche di attivarsi nel momento del pericolo. La proteina si chiama Eps8 ed è stata scoperta da un gruppo di ricercatori dell’IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) e dello IEO (Istituto Europeo di Oncologia Molecolare) di Milano.

    Nel giugno 2010, lo studio su ipilimumab ha riportato tassi di sopravvivenza a un anno e a 24 mesi, rispettivamente, del 46% e del 24% nei malati trattati con la nuova molecola. Mentre per quelli curati secondo i protocolli normalmente utilizzati la sopravvivenza è stata rispettivamente del 25% e del 14%. Inoltre, alcuni dei pazienti trattati con ipilimumab sono vivi a 3 e 4 anni.

    Ecco alcuni tumori per cui si prospetta un'evoluzione delle terapie in senso immunologico.

    Tumore della prostata L'unico prodotto sperimentale approvato è il Silupeucel-T (Provenge). E' basato sull'isolamento di alcune proteine del tumore del singolo malato, sul loro potenziamento (dal punto di vista immunologico) e sulla successiva reinfusione delle stesse (in Europa dovrebbe arrivare entro il 2013). Pancreas Un gruppo dell'Università di Rostock, in Germania ha dimostrato, su modelli animali, che l'iniezione di spore di Clostridium novi agisce da potente stimolante sul sistema immunitario in animali con carcinomi del pancreas, facendo scomparire le masse tumorali più voluminose. Sistema nervoso I risultati di uno studio fanno convergere sull'idea che l'immunoterapia è la via da perseguire per questi malati. Gli oncologi dell'Università di San Diego hanno infatti dimostrato che, aggiungendo un cocktail costituito da un anticorpo monoclonale chiamato ch14.18 insieme a fattori che stimolano la risposta immunitaria alla normale chemioterapia, la sopravvivenza dopo due anni passa dal 46 al 66 per cento.

    Cervello Il vaccino si ottiene prelevando specifiche proteine dal tumore asportato, mettendole a contatto con le cellule dendritiche del malato e poi reiniettando queste ultime nell'organismo, in modo che riconoscano le cellule neoplastiche e le distruggano.

    Fonte L'Espresso

  • Risposta a: califragili1

    Io preferisco gli spaghetti:

    Ingredienti per 2 persone: spaghetti 200 gr; Fiori di zucca, ricotta, Cipolla, alici, Olio evo, SalFar soffriggere la cipolla con l'olio evo, aggiungere i fiori di zucca puliti e tagliati a striscette insieme a qualche alice , far sciogliere la ricotta con pò di acqua della pasta e aggiungerla a composto. Scolare gli spaghetti e mantecare nei fiori di zucca e ricotta.

  • Risposta a: califragili1

    Ettore Fortuna, presidente di Mineracqua (Federazione Italiana delle Industrie delle Acque Minerali Naturali, delle Acque di Sorgente e delle Bevande Analcooliche), ha denunciato che l'utilizzo delle caraffe filtranti può essere dannoso per la salute. Non ci vedete qualche contraddizione?Proprio ora che le caraffe (esistono da decenni) stanno prendendo sempre più piede soprattutto nella grande distribuzione (ormai tutti i supermercati le propongono anche sotto loro marchio) arrivano le denunce e le analisi che proverebbero che la caraffa è "inutile o dannosa".Ma nel video del Fattoalimentare è spiegata la verità: le caraffe non sono dannose, al massimo sono inutili

    Può avere senso comprare un apparecchio di filtrazione per intervenire sul fastidioso sapore di cloro di alcune acque mentre meno sensati sono quegli interventi volti a ridurre la durezza perché una giusta quantità di ioni di calcio e magnesio non è affatto dannosa per l’organismo umano.

    La legge 31/01, che detta i parametri e i valori di riferimento per l’acqua potabile, fissa per i nitrati il limite di 50 milligrammi/litro, ma potrebbe essere interessante limitare questo dato a valori inferiori, per esempio, a chi ha bambini, visto che l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) indica per la prima infanzia il valore guida di 10.

    Se volessimo rimanere solo alla superficie della funzionalità delle caraffe io vi racconto la mia esperienza:Uso la caraffa perché l'acqua del rubinetto ha un forte sapore di cloro e disinfettante e rilascia un'enorme quantità di calcare.

    Da quando uso la caraffa, l'acqua è insapore e leggera e se la utilizzo per preparare tè o caffè effettivamente non rilascia un'enorme quantità di calcare. La mia non è chiaramente una prova scientifica, ma dalle analisi di laboratorio sventolate dal presidente di Mineracqua si parla di rilascio di carboni attivi, mancato filtraggio di alcuni minerali (che comunque berrei prendendo l'acqua direttamente dal rubinetto) e infine possibili danni alla salute per chi soffre di determinate patologie (cosa tra l'altro comunicata sul libretto di istruzioni della caraffa).

    Le analisi fatte condurre alla procura di Torino è emerso anche che la durezza dell’acqua abbattono i livelli di calcio e magnesio e che il filtro non va usato se la durezza dell’acqua è inferiore ai 19 gradi francesi, come per esempio in provincia di Torino.

    Il Salvagente 

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO