9 9 2 2 1 0 0 2

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: roomford

    Far asciugare i panni appena lavati in lavatrice (lenzuola, biancheria, magliette ecc) dentro le 4 mura di casa (tantopiu' se piccola) è una cattiva idea perché aumenta l'umidità interna della casa;
     
    • un tasso troppo alto di umidità in casa avvia il deterioramento chimico-biologico dei materiali e quindi alla lunga rovina intonaco di muri e del soffitto.
    • il vapore acqueo rilasciato mentre i panni asciugano consente una maggiore proliferazione di batteri e funghi (muffe), come può accadere con il fungo Aspergillus fumigatus, la cosiddetta “muffa parassita”, che può diventare molto pericoloso per la salute di tutti, ma danneggiano specialmente alcune categorie di persone: bambini, anziani, chi presenta un sistema immunitario compromesso o momentaneamente indebolito e chi presenta problemi e malattie ai bronchi come l’asma.
    • può determinare un incremento delle allergie:  la maggiore quantità di umidità consentirebbe una proliferazione più ampia di acari ed altri allergeni, e potrebbe quindi arrivare a rendere più difficile la convivenza domestica di chi abbia già problemi respiratori legati alle allergie

     

    ti consiglio di farlo presente alla prossima assemblea di condominio "niente panni sul balcone" è una regola che dovreste cambiare!

     
     
  • Risposta a: apneo

    in originale si chiamano Huey Dewey e Loogie

     

  • Risposta a: roomford

    se hai una ricetta con la U di urgente dovresti ottenere la visita o l'esame entro 72 ore: se cosi' non è puoi fare richiesta per fare una visita privata presso quella stessa struttura pubblica, pagando però solo il ticket.
     
    Infatti c'e' un decreto legislativo del 1998, n. 124 che lo stabilisce chiaramente: l'articolo 3 tutela il diritto alla prestazione, e prevede che l’assistito abbia la possibilità di chiedere che la prestazione venga effettuata privatamente al costo del ticket, se i tempi massimi di attesa superino quelli stabiliti.
     
    Come fare? questo e' il modulo per richiedere che la prestazione avvenga al costo del solo ticket, visto che la struttura non e' in grado di garantire che venga effettuata entro 72 ore
     
     
  • Risposta a: roomford

    La tua difficoltà è la stessa di tutti noi!! 
    Ho trovato questa pagina,  COVIDZONE in cui puoi vedere al volo la condizione della tua zona: se clicchi sulla regione ti dice anche i dettagli: che succede alle scuole, ai trasporti ecc e puoi scaricare l'autocertificazione
     
  • Risposta a: massimics

    le sostanze che vengono analizzate sono davvero tante, ecco le principali e a cosa servono:
     
    EMOCROMO: è l’esame del sangue più eseguito. Serve a valutare lo stato di salute generale e a determinare la presenza di alcune malattie, soprattutto anemie e infezioni. Viene quindi prescritto a soggetti sani come esame di routine, a individui che manifestano sintomi tipici dell’anemia (stanchezza e affaticamento) e in coloro che sono affetti da infezioni ricorrenti, infiammazione, prurito, emorragie. In questo modo il medico può accertare i suoi ospetti ed eventualmente prescrivere esami più approfonditi per stabilire una diagnosi
    precisa di malattia.
     
    FEGATO: insieme a bilirubina, AST e AlPh, l’ALT fa parte degli esami che vengono prescritti di routine per valutare la funzionalità epatica e per determinare la presenza di una malattia del fegato. Viene infatti prescritto a quei pazienti che presentano segni o sintomi di un’alterazione della funzionalità epatica, come ittero, urine scure, nausea e vomito, dolore e gonfiore addominali. 
     
    CREATININA: L’esame è indicato per chi ha problemi di salute generici e nei casi di sospetta alterazione della funzionalità renale. Inoltre l’esame della creatinina viene utilizzato in coloro che soffrono di disturbi renali sia per tenere sotto controllo la progressione del diabete, sia per accertare l’efficacia dei farmaci adottati. Anche nelle persone dializzate la creatinina viene misurata con una certa frequenza.
     
    GLICEMIA: serve a determinare se il glucosio nel sangue è nella norma o se sono presenti condizioni anomale di iperglicemia o ipoglicemia. Può essere dunque utilizzato per fare una diagnosi di diabete. 
     
    COLESTEROLO: a differenza di altri esami, questo test non viene usato per diagnosticare o seguire la progressione di una malattia, ma per valutare il rischio di sviluppare una malattia, nello specifico la malattia cardiaca (malattia coronarica, infarto cardiaco). Visto che livelli elevati di colesterolo LDL si associano a indurimento delle arterie, malattie cardiovascolari e rischio di morte per attacco cardiaco, il suo controllo fa parte di una pratica preventiva di routine. Negli adulti al di sopra dei 20 anni la misurazione del colesterolo dovrebbe essere effettuata almeno una volta ogni cinque anni
     
    CALCIO o CALCEMIA: la misurazione della calcemia è indicata come parte degli esami di routine, per accertarsi che i valori del calcio siano nella norma. L’esame viene usato anche per favorire la diagnosi e seguire l’andamento di malattie delle ossa, dei denti, dei reni e dei nervi. Quindi il medico lo prescrive in presenza di sintomi che indichino:
    • malattie renali, come l’insufficienza o i calcoli renali;
    • ipercalcemia (aumento della calcemia): debolezza, fatica, perdita d’appetito, nausea, stitichezza, dolori addominali, orinazione frequente, aumentata sete, calcoli renali;
    • ipocalcemia (diminuzione della calcemia): crampi addominali e muscolari, formicolii alle dita;
    • condizioni associate a variazioni della calcemia come: malnutrizione, malattie della tiroide e dell’intestino, alcuni tumori (seno, polmone, testa e collo, reni, mieloma multiplo).
  • Risposta a: massimics

    attenzione, adesso altre regioni sono diventate "arancioni":  si sono aggiunte alle precedenti Abruzzo, Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana. Questa la mappa aggiornata (per ora)
     
  • Risposta a: ilducapazzo

    sara' pure grasso ma intanto s'e' fatto 3 km a nuoto in mare, secondo me sgarbi non riesce a fare due rampe di scale (e rosica)

  • Risposta a: inten-so

    non so se sia legge in italia, me e' un fatto che ormai la tendenza e' che le punizioni corporali, oltre che dannose e umilianti siano di fatto inutili: cioe' non servono ad insegnare proprio un bel niente.Leggi un po' qui ad esempio http://www.mammaonline.com/consigli-per-genitori/educazione-e-psicologia/parte-la-battaglia-contro-le-punizioni-corporali/

    E' con l'esempio quotidiano che si insegna educazione e valori ai figli: se tua moglie e' "buonista" magari tu sei stato "assente". 

    Ma a parte questo, perche' poi "a sedere scoperto"? in che film morboso l'hai visto? Se proprio ti prudevano le mani perche' non uno scappellotto?

    blastix

Ultimi commenti