15 38 0 0 0 7 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: dune-buggi

    Hai ragione è bellissima.

    per chi preferisce sentirla con la voce di un attore pubblico questo video (di quando la RAI sapeva fare bene il proprio lavoro)

     

     

     

    Per la domanda: il cane Argo ed Ulisse
  • Risposta a: lisa354

    la procedura la trovi qui:

    http://mathematikoi.it/Matematica-On-Line/equazione-secondo-grado.html  (Equazioni di secondo grado complete)

    Per la domanda: problema
  • Risposta a: miralungi

    Sono trucchi bellissimi, ma (ovviamente) solo trucchi.

    Qui viene spegata, per esempio, la camminata nell'acqua

     

     

    Per la domanda: I segreti di Dynamo
  • Risposta a: piennola

    Perché bisognerebbe nascondere le emozioni?

    Io credo che faccia male a chi ci prova e inoltre a livello inconscio siamo comunque capaci di cogliere, se abbiamo un po' d'intelligenza sociale, le espressioni che tradiscono le emozioni. Quindi o si sfiora il ridicolo del professore giapponese che "rifiuta" di interagine nascondendosi dietro a lenti video oppure si deve accettare che una comunicazione di emozioni ci sia...

     

  • Risposta a: annarella110

    Non so rispondere sulle fantasie degli italiani, ma immagino che tutto il mondo è paese...

    Questa infografica mostra delle statistiche sulle fantasie più stuzzicanti per le donne e per gli uomini

    questa invece indica cosa introdurrebbero nel loro rapporto....

     

  • Risposta a: maccheroncella

    Su Men's Health è spiegato da esperti come "Proprio la presenza di carboidrati in un pasto e di proteine nell’altro, sostiene e favorisce i meccanismi che regolano l’assimilazione del cibo, aiutando a prevenire disturbi come digestione lenta e faticosa, senso di peso e sonnolenza dopo mangiato, nonché intestino pigro e meteorismo addominale".  Ecco un esempio di dieta da seguire per una settimana:

    Primo giorno

    Colazione     caffè d’orzo (una tazza), 2 fette biscottate con marmellata di mele cotogne

    Pranzo     zuppa di legumi e farro (60 g di legumi e farro, un cucchiaio di olio d’oliva, 20 g di parmigiano), pomodori e mais in insalata, pane integrale (2 fette)

    Cena     arrosto di vitello al forno (130 g di carne di vitello, 2 cucchiai di olio d’oliva), verdure lessate (100 g di spinaci e bietole, 2 cucchiai di olio d’oliva), pane integrale (2 fette)

     

    Secondo giorno Colazione     tè verde (una tazza), cereali (una tazza) con latte magro (un bicchiere)

    Pranzo     pasta al pomodoro (80 g di pasta, 100 g di polpa di pomodoro, basilico, olio d’oliva), insalata verde (100 g di lattuga e rucola, 2 cucchiai di olio d’oliva), pane integrale (2 o 3 fette)

    Cena     branzino al forno (100 g di filetti di branzino, rosmarino, salvia e aglio, 2 cucchiai di olio d’oliva), verdure lessate (100 g di zucchine e carote, 2 cucchiai di olio d’oliva), pane integrale (2 fette)

     

    Terzo giorno

    Colazione     tè al limone (una tazza), pan dolce (2 o 3 fette)

    Spuntino     una pera o una mela

    Pranzo     pasta alle verdure (60 g di penne, 100 g di melanzane, zucchine, carote e pomodorini, 2 cucchiai di olio d’oliva), insalata di lattuga (130 g di lattuga, 2 cucchiai scarsi di olio d’oliva), pane integrale (una fetta)

    Cena     ricotta fresca (100 g), zucchine e melanzane alla griglia (100 g di zucchine e melanzane, 1 cucchiaio di olio d’oliva), pane integrale (2 fette)

     

    Quarto giorno

    Colazione     tè al limone (una tazza), cereali (una tazza) con latte magro (un bicchiere)

    Pranzo     pasta ai broccoli (60 g di penne, 100 g di broccoli, aglio e peperoncino, olio d’oliva), pomodori e mais in insalata, pane integrale (2 fette)

    Cena     orata al cartoccio (130 g), radicchio e pomodori alla griglia (100 g di radicchio rosso e pomodori, 1 cucchiaio di olio d’oliva), pane integrale (2 fette)

     

    Quinto giorno

    Colazione     caffè d’orzo (una tazza), cereali integrali (una tazza) con latte magro (mezzo bicchiere)

    Spuntino     una pera

    Pranzo     minestra d’orzo e legumi (60 g d’orzo e legumi, un cucchiaio di olio d’oliva), pane integrale (una fetta)

    Cena     petto di pollo alla griglia (100 g di carne di pollo, un cucchiaio di olio d’oliva), insalata mista (100 g di lattuga, pomodori, carote e mais, un cucchiaio di olio d’oliva), pane integrale (2 fette)

     

    Sesto giorno

    Colazione     tè verde (una tazza), 2 fette biscottate con marmellata di prugne

    Spuntino     latte magro (un bicchiere)

    Pranzo     pasta al pomodoro (80 g di pasta, 100 g di polpa di pomodoro, basilico, olio d’oliva), verdure miste in insalata (100 g di verdure di stagione, un cucchiaio di olio d’oliva), pane integrale (una fetta)

    Cena     un uovo in camicia, patate in insalata (200 g di patate, prezzemolo, un cucchiaio di olio d’oliva), pane integrale (2 fette)

     

    Settimo giorno

    Colazione     caffè d’orzo (una tazza), latte magro (una tazza), 2 fette biscottate con marmellata di albicocche

    Pranzo     farfalle alla salsa di rucola (60 g di farfalle, 150 g di rucola passata al mixer, 3 cucchiai di olio d’oliva, 2 cucchiai abbondanti di parmigiano)

    Cena  pollo in insalata (150 g di petto di pollo lessato, 2 cucchiai di olio d’oliva),verdure lesse (100 g di pisellini, carote e patate, 2 cucchiai di olio d’oliva), pane integrale (una fetta)

  • Risposta a: miralungi

    Il gelo fornisce un ottimo pretesto per i rincari, che non vanno di pari passo con l'aumento del petrolio. Rincari fino a 1,86 euro al litro a Esso, l'IP, la Tamoil e la TotalErg hanno messo mano ai listini

    In questo momento di crisi gli aumenti vanno ad aggravare una situazione insostenibile per gli automobilisti e per tutti i cittadini.

    Dall’inizio dell’anno il prezzo della benzina e’ cresciuto di 9 centesimi al litro, 108 Euro l'anno per costi diretti e 87 Euro per costi indiretti.

     

    Visto l'incidenza che hanno sul trasporto su gomma ci saranno certamente  ripercussioni nel settore alimentare che subirà certamente rincari.

  • Risposta a: plastichina12

    Al momento non sarebbe stato evidenziato alcun rischio di insorgenza del cancro della pelle relativo all'esposizione prolungata alla luce di lampadine a basso consumo.

    Un rischio ben maggiore, ma non ancora quantificato potrebbe esserci per gli occhi: i raggi UV sono la causa principale di molte patologie (fotocheratiti), oppure un fattore in grado di far avanzare più rapidamente la degenerazione dei tessuti.

    Fonte: bioblog

     

    Se si rompe una lampadina in casa è buona norme aerare l’ambiente, usare guanti di gomma per raccogliere i frantumi più grandi, spazzare tutto accuratamente e chiuderlo in un sacchetto resistente. Bisogna poi portare il sacchetto all’isola ecologica più vicina

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO