26 67 6 0 0 0 0 1

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: serennella

    Hai provato a calcolare attentamente il tuo ciclo mestruale? Un ciclo regolare è di 28 gg. Di solito, tieni a mente che l'ovulazione avviene intorno al 14° giorno del ciclo, quindi se provi a restare incinta in modo regolare dal 10° al 20° non ti sbagli.

  • Risposta a: bontony

    Mah, di cosa vi stupite? Io una mezza idea per le sue eventuali dimissioni ce l'avrei... Sarebbe sufficiente pensare al grossissimo scandalo partito ben 2 anni fa dagli USA che smascherò a San Diego 48 preti pedofili e contava oltre 200 bambini vittime di abusi a NY: http://genio.virgilio.it/questions/ratzinger_scandalo_chiesa_cattolica_5041438612059

    Se qualcuno se lo fosse dimenticato secondo il NY Times, Ratzinger quand'era ancora Cardinale insabbiò un caso di pedofilia scoppiato nel Wisconsin negli anni '60. E la lista dei casi d'abuso si allungava notevolmente in un documento di oltre 100.000 pagine.

  • Risposta a: noglobbal

    Ma Scilipoti non è lo stesso che ad agosto disse l'ignobile frase (vedi il Fatto quotidiano): “A 101 anni, la Montalcini non so che contributo possa dare alla politica” ? Veramente imbarazzante.

    Certo che siamo messi proprio male!

  • Risposta a: serennella

    Sostanzialmente c'è il rischio che l'Italia possa finire in una situazione simile a quella vissuta da Grecia, Portogallo e Irlanda.

    Il New York Times è da tempo che dice che il prossimo paese a pagare le conseguenze di debiti pubblici stratosferici sarebbe stato il nostro, ma d'altronde gli Stati Uniti in questo momento non sono messi molto meglio. Anzi, la loro situazione è ancora più grave della nostra e di questo si sta parlando poco.

    Cerco di fartela breve. Gli USA possono continuare a indebitarsi (facendo prestiti) per pagare gli obbligazionisti solo se Obama riuscirà a trovare 14.3 miliardi di dollari entro il 2 agosto, mettendo d'accordo Democratici e Repubblicani, altrimenti non potrà pagare il debito (e quindi le aziende non sarebbero più in grado di pagare i dipendenti!) con conseguenze che lui stesso ha definito disastrose - e a quel punto sarebbe davvero l'Armagheddon economico per l'intero occidente - l'economia italiana crollerebbe e saremmo tutti nella stessa barca..

    Fino ad allora i titolo di stato sono la cosa più sicura che esista. Se crollano quelli vuol dire che siamo crollati noi!

    Mi auguro davvero che non finiremo come l'Argentina e, per scagliare una lancia in nostro favore, non tutto è perduto perché gli Usa potrebbero svoltare e, per quanto riguarda l'Italia, l'ipotetico declassamento - seppur molto probabile - non è ancora avvenuto.

  • Risposta a: margheritius

    Ciao, ho cercato un po' di info in giro e ho trovato qualcosa che forse potrebbe interessarti. Leggi qui:"Ieri il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ha precisato che il governo dialogherà con le parti sociali anche su questo e ha annunciato che «troveremo una soluzione che ragionevolmente può essere diversamente modulata sulle fasce più alte». In altre parole il sacrificio sarà limitato alle pensioni più consistenti. Il come è tutto da decidere, ma le strade percorribili sono limitate. C’è quella già intrapresa dai governi di centrosinistra, che bloccarono del tutto la rivalutazione delle pensioni più alte. Oppure una sullo stesso solco della misura prevista dalla manovra, cioè rivalutare tutte le pensioni, ma modulare in modo diverso, per fasce, le percentuali di recupero di inflazione. Per fare un esempio, potrebbe restare la rivalutazione attualmente in vigore: 100% fino a 1.400 euro e 90% fino 2.300 euro (la manovra tagliava al 45%) e il blocco l’ultima soglia. Oppure potrebbe tornare l’ipotesi di un contributo di solidarietà sulle pensioni d’oro. Un prelievo una tantum."Prima di disperare, diamo tempo alle varie trattative. Sindacati e non solo hanno già duramente criticato la manovra.

  • Risposta a: zarrah

    Al di là della scarsa resa del video, evita a tutti i costi accrocchi elettrici di questo tipo, soprattutto se a casa hai vecchie prese di corrente. Sembra uno scherzo, ma insieme a impianti elettrici fai-da-te molto improvvisati sono la prima causa di incendi domestici.

    Riassumo:

    • sono assolutamente vietate soluzioni di questo tipo e, come ti diceva giustamente margheritius, opta invece per dispositivi che ti consentono di gestire lo standby delle multiprese.

    • per piccoli apparecchi (circa 10 ampere) come stereo, asciugacapelli, utilizza delle prese a foro piccolo
    • usa invece prese a foro grande per grossi elettrodomestici (circa 16 ampere) tipo frigo, lavatrice e asciugatrice
    • non utilizzare assolutamente sovrapposizioni di spine che possono portare a corto circuiti
  • Risposta a: prince891

    Ciao, in realtà credo si tratti soltanto di una trovata mediatica per attirare l'attenzione dell'opinione pubblica e diffondere più conoscenze possibili in caso di catastrofi future come terremoti, inondazioni, tsunami etc. sfruttando il traino degli zombie.

    Come dice anche il sito governativo che citi, la nozione di "zombie" è molto radicata nelle origini africane del Paese. Quando arrivarono gli schiavi africani negli Stati Uniti, portarono con sé anche la religione "voodoo" -con tutte le credenze del caso (compresa quella per cui esisterebbero i "non morti", ovvero gli zombie) -ancora molto sentita soprattutto ad Haiti, New Orleans e, in genere, tra la popolazione di origine afro.

    Non a caso fu Michael Jackson, un nero, a contribuire ancora di più alla diffusione della leggenda degli zombie con Thriller, che a sua volta riprendeva la storia del famosissimo horror del '68 "La notte dei morti viventi".

    E infatti facendo un po' di ricerche ho trovato in un'intervista rilasciata sul Wall Street Journal da un responsabile del CDC che l'idea era venuta a un membro dello staff quando, citando la parola zombie in una sessione di twitter, il traffico era schizzato alle stelle e che "gli zombie stanno all'epoca in cui viviamo come i pirati all'immaginario del passato"......

  • Risposta a: christy33

    Ho fatto qualche ricerca anch'io e ho trovato che per scongiurare eventuali riti di magia nera, per chi ci crede, gli amuleti più gettonati sono:

    • corni/cornetti
    • nastrini rossi
    • corallo
    • perle

    Ma al di là degli amuleti, una cosa è certa. Ognuno di noi emette "effluvi" magnetici che sono alla base della stessa esistenza umana. Vi siete mai chiesti cos'è l'aura? Per me è esattamente questo. L'insieme della nostra forza psichica, della positività o negatività....

    Il mio antidoto? Pensare positivo è di sicuro un modo per tenersi alla larga dagli influssi negativi di quegli individui che desiderano il nostro male.

Ultimi commenti

  • Commento a: rachele26

    La spiegazione di radiocor è questa, come dice l'articolo che ha citato serenella: "a causa della pressione fiscale e della rigidità della spesa governativa, è difficile fare in Italia una riforma fiscale che permetta di ridurre il deficit in modo sostanziale nel breve termine".. ovvero, non molto diversamente da Paesi come Portogallo e Grecia, il nostro debito pubblico è tale per cui le agenzie di rating temono (e in parte hanno ragione) che non saremo in grado di restituire ulteriori prestiti di cui ogni stato ha bisogno, noi compresi. Senza presiti, l'economia non gira. E' un po' come se la banca non volesse concederti un mutuo se non a un tasso altissimo. Non faresti che indebitarti e indebitarti e prima o poi cadresti in bancarotta.

  • Commento a: rachele26

    no ma in casa ne ho diversi.. ho imparato da loro

  • Commento a: noglobbal

    Se vi interessa avere qualche informazione in più su Nostradamus qui trovate un elenco delle sue profezie... alcune delle quali pare si siano avverate http://genio.virgilio.it/questions/nostradamus_profezie_armageddon_8629260071217/

  • Commento a: viterbium

    e ti consiglio vivamente di leggere questo articolo: http://www.ilfoglio.it/soloqui/4631

  • Commento a: marypoppolins

    mi spiace viterbium, ma ha ragione marypoppolins leggi qui: estratto da un articolo de Il Foglio.

    Quante sono le denunce avanzate contro sacerdoti che hanno avuto una conferma in sede processuale? C’è chi parla di venticinque casi in venti anni in Francia. Chi cita l’Irlanda dicendo che su 2.800 denunce il 10 per cento è risultato attendibile. Chi parla della Germania e del fatto che dal 2002 non si è verificato nessun caso di pedofilia nel clero. E chi, parlando degli Stati Uniti, ricorda che tra il 1950 e il 2002 le circa cinque-seimila denunce contro sacerdoti hanno portato a 100-200 condanne effettive. E’ vero, c’è il John Jay Report commissionato nel 2004 dalla Conferenza episcopale statunitense dal quale risulta che il 4 per cento di tutti i sacerdoti in carica negli Stati Uniti dal 1950 al 2002 è stato accusato di crimini a sfondo sessuale con minori. “Ma il punto – spiega un sacerdote in forza alla Congregazione per il clero – non è chi è stato accusato ma chi, a processo avvenuto, è stato condannato”. “Non è una giustificazione – dice monsignor Martin Viviès della Congregazione per il clero – ma occorre dire che un conto sono le denunce, un altro sono i processi e le condanne. Molti di coloro che denunciano chiamano in causa sacerdoti oggi scomparsi per cui è molto difficile verificare quanto dicono”.

  • Commento a: angdimauro

    Ciao, se ti riferisci alla mia domanda, evidentemente non hai letto bene perché stavo dicendo esattamente il contrario di quanto hai scritto. Vediamo se riesco a spiegarmi meglio:

    • Mettevo in dubbio la veridicità del pianto della Madonna in una chiesa ortodossa di Milano - notizia ripresa dai giornali stamattina in relazione a un evento accaduto tra domenica e lunedì. Non solo, ne sottolineavo la fortuita coincidenza, visto e considerato che tale presunto miracolo si è verificato proprio in seguito ai tantissimi scandali che hanno travolto la Chiesa cattolica a livello mondiale!
    • Citavo la sconvolgente dichiarazione di un rappresentante della Lega cattolica americana per cui "la pedofilia non sempre dev'essere considerata abuso". Ripeto, trovo quest'affermazione a dir poco aberrante. Cito quanto scritto poc'anzi nella domanda: "Secondo Donohue non si trattò di abuso (e anzi quasi il prete in questione fu adescato) perché Hamilton (ora 44enne) continuò a vedere ripetutamente, e per oltre 30 anni, il suo "carnefice". Non sono affatto d'accordo!"

    Il concetto che i preti pedofili possano essere stati adescati dalle vittime è da attribuire sempre e solo al Donahue di cui per l'appunto ricordavo il pensiero sconclusionato e preoccupante... Collegavo i due eventi perché trovo assurdo che appaiano Madonne lacrimanti in tutt'Europa (Parigi e Milano) -- a prescindere dal fatto che tali eventi siano o meno miracoli effettivi -- ogni volta che c'è un attacco concreto contro la Chiesa, basato su fatti REALI e DOCUMENTATI...