15 33 0 5 0 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: ludomex

    Il modo di dire risale agli anni del ventennio: infatti nel 1936 un reparto speciale della Regia Aeronautica, la 205esima Squadriglia, aveva scelto come stemma l’immagine di tre topi verdi. 
     
    Tutti gli aerei di questa squadriglia portavano disegnati sulla fusoliera, al di sopra della linea bianca che correva attorno all'aereo, giusto davanti al portellone, tre topi verdi, in piedi sugli arti posteriori.
     
     
    La squadriglia era particolarmente efficiente e ottenne molti riconoscimenti nelle competizioni internazionali. Il «logo» venne poi utilizzato come emblema ufficiale di tutto il 12esimo stormo, di cui la squadriglia era parte, e il nome divenne famoso quando la squadriglia con il colonnello Biseo e il capitano Bruno Mussolini conquistò i primi tre posti nella gara Istres-Damasco nell'agosto 1937, e ancor più dopo il volo Guidonia-Dakar-Rio de Janeiro nel gennaio 1938.
     
    Gli aerei vennero impiegati anche durante la seconda guerra mondiale, soprattutto per missioni di bombardamento. Alzando gli occhi al cielo, chi vedeva i tre "sorci verdi" sulle fusoliere capiva che la situazione si era fatta difficile e che in pochi secondi si sarebbe scatenato l’inferno. Di lì l’espressione che è arrivata fino a noi,  con il significato che sappiamo
     
  • Risposta a: b3rs3k3r

    • 1991 Riccardo Cocciante - Se stiamo insieme
    • 1992 Luca Barbarossa - Portami a ballare
    • 1993 Enrico Ruggeri - Mistero
    • 1994 Aleandro Baldi - Passerà
    • 1995 Giorgia - Come saprei
    • 1996 Ron e Tosca - Vorrei incontrarti fra cent'anni
    • 1997 Jalisse - Fiumi di parole
    • 1998 Annalisa Minetti - Senza te o con te
    • 1999 Anna Oxa - Senza pietà
    • 2000 Piccola Orchestra Avion Travel - Sentimento
    • 2001 Elisa - Luce (tramonti a nord est)
    • 2002 Matia Bazar - Messaggio d'amore
    • 2003 Alexia - Per dire di no
    • 2004 Marco Masini - L'uomo volante
    • 2005 Francesco Renga - Angelo
    • 2006 Povia - Vorrei avere il becco
    • 2007 Simone Cristicchi - Ti regalerò una rosa
    • 2008 Giò Di Tonno e Lola Ponce - Colpo di fulmine
    • 2009 Marco Carta - La forza mia
    • 2010 Valerio Scanu - Per tutte le volte che...
  • Risposta a: b3rs3k3r

    • 1971 Nada e Nicola Di Bari - Il cuore è uno zingaro
    • 1972 Nicola Di Bari - I giorni dell'arcobaleno
    • 1973 Peppino di Capri - Un grande amore e niente più
    • 1974 Iva Zanicchi - Ciao cara come stai?
    • 1975 Gilda - Ragazza del sud
    • 1976 Peppino di Capri - Non lo faccio più
    • 1977 Homo Sapiens - Bella da morire
    • 1978 Matia Bazar - ...e dirsi ciao
    • 1979 Mino Vergnaghi - Amare
    • 1980 Toto Cutugno - Solo noi
    • 1981 Alice - Per Elisa
    • 1982 Riccardo Fogli - Storie di tutti i giorni
    • 1983 Tiziana Rivale - Sarà quel che sarà
    • 1984 Al Bano e Romina Power - Ci sarà
    • 1985 Ricchi e Poveri - Se m'innamoro
    • 1986 Eros Ramazzotti - Adesso tu
    • 1987 Gianni Morandi, Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi - Si può dare di più
    • 1988 Massimo Ranieri - Perdere l'amore
    • 1989 Anna Oxa e Fausto Leali - Ti lascerò
    • 1990 Pooh - Uomini soli
     
  • Risposta a: b3rs3k3r

    Nel 1964 vinse Gigliola Cinquetti con la famosissima "Non ho l'età (per amarti)" rimane ancora adesso una gran bella canzone, no?
     
    e se vuoi guardare i vincitori degli altri anni (e sentirti un po' datato wink) ecco l'elenco completo :-D
     
    • 1951 Nilla Pizzi - Grazie dei fiori
    • 1952 Nilla Pizzi - Vola colomba
    • 1953 Carla Boni e Flo Sandon's - Viale d'autunno
    • 1954 Giorgio Consolini e Gino Latilla - Tutte le mamme
    • 1955 Claudio Villa e Tullio Pane - Buongiorno tristezza
    • 1956 Franca Raimondi - Aprite le finestre
    • 1957 Claudio Villa e Nunzio Gallo - Corde della mia chitarra
    • 1958 Domenico Modugno e Johnny Dorelli - Nel blu dipinto di blu
    • 1959 Domenico Modugno e Johnny Dorelli - Piove (ciao ciao bambina)
    • 1960 Tony Dallara e Renato Rascel - Romantica
    • 1961 Betty Curtis e Luciano Tajoli - Al di là
    • 1962 Domenico Modugno e Claudio Villa - Addio... addio
    • 1963 Tony Renis e Emilio Pericoli - Uno per tutte
    • 1964 Gigliola Cinquetti e Patricia Carli - Non ho l'età (per amarti)
    • 1965 Bobby Solo e The New Christy Minstrels - Se piangi se ridi
    • 1966 Domenico Modugno e Gigliola Cinquetti - Dio come ti amo
    • 1967 Claudio Villa e Iva Zanicchi - Non pensare a me
    • 1968 Sergio Endrigo e Roberto Carlos - Canzone per te
    • 1969 Bobby Solo e Iva Zanicchi - Zingara
    • 1970 Adriano Celentano e Claudia Mori - Chi non lavora non fa l'amore
     
  • Risposta a: b3rs3k3r

    al contrario di quanto dicono i soliti polemici, il festival di Sanremo non prende i soldi del nostro canone, ma si autofinanzia (e anzi guadagna abbastanza da finanziare altre produizoni RAI di valore).
     
    COSTI: i costi sono sopratutto quelli per la realizzazione (scenografie, luci, tutto quanto serve alla messa in onda) e l’ingaggio di cast (dall'ultimo dei fattorini fino ad Amadeus) e ospiti (i cantanti in gara ricevono solo un rimborso spese). 
     
    GUADAGNI: quest'anno c'e' da considerare il fatto che non potrà esserci pubblico nel teatro Ariston, cosa che limita anche i possibili guadagni. C'e' pero' da dire che sono anche state ridotte le spese di circa 600.000 euro. E' essenziale che i guadagni della pubblicità siano molto piu' alti dei costi, in modo che ci sia, come in tutte le attivita' economiche, dal bar sotto casa alla Fiat, un margine di guadagno tale da poter reinvestire nel corso dell’anno in altre produzioni Rai.
     
    e per parlare di personaggi e di quanto guadagnano:
     
    • Amadeus l’anno scorso ha preso 500-600.000 euro (l’anno prima il compenso di Baglioni è stato 585mila euro), cifra che però non tiene conto del fatto che il lavoro di Amadeus parte cinque mesi prima della data d’inizio del festival. Quest'anno dovrebbe essere la stessa cosa
    • Fiorello sarà il co-conduttore e prenderà 50.000 euro a serata per un totale di 250.000 euro.
    • Si dice (ma non e' ancora certo), che fra le co-condutrici (ce ne sono diverse per ognuna delle 5 serate) ci sara' anche Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, che l'anno scorso guadagnò 140.000 euro (questi si potrebbero spendere decisamente meglio, secondo me, ma la gente sembra che la voglia vedere a tutti i costi...booooooohhhhh)
     
  • Risposta a: stranoblasti

    attenzione!! l'avvio della lotteria degli scontrini è stata rinviata di qualche settimana, quindi non comincia più dall'inizio di gennaio!! 

     

    L'ho letto sul sito dedicato alla Lotteria degli scontrini

  • Risposta a: passolesto

    Una leggenda cristiana risalente intorno al XII secolo dice che i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni a una signora anziana.
     
    La donna diede le informazioni richieste ma non seguì i tre Magi a far visita al piccolo, nonostante le insistenti richieste.
     
    Poi in seguito, si pentì di non aver seguito i Re Magi e, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa per cercarli, ma non li trovò. Così si fermò a ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù. Da allora gira il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare. Altre versioni sostengono sia la moglie di Babbo Natale, o in altre una sua amica.
     
  • Risposta a: massimics

    io ormai da diversi anni uso per incartare dei foulard (che poi restano alla persona come un piccolo regalino in piu') o degli strofinacci (ovviamente di buona qualita').
    Ho letto che questo e' un modo tipico giapponese di avvolgere le cose che devono essere trasportate e si chiama Furoshiki.
     
    Sono tre i modi di avvolgere gli oggetti con la stoffa:
    • fukusa-zutsumi: il tessuto avvolge l'oggetto senza fare nodi
    • otsukai-zutsumi: il tessuto avvolge l'oggetto e si fa un solo nodo
    • yotsu-musubi: il tessuto avvolge l'oggetto più grande e si fanno due nodi (molto utile per le cose che devono essere trasportate)
     
    In breve basta: 
    • stendere la stoffa con il lato esterno poggiato sulla superficie, posizionando il regalo al centro
    • prendere un lembo ed avvolgere il regalo e ripetere l'operazione con l'altro lembo
    • unire i due angoli e chiuderli con un nodo, da posizionare in punti diversi a seconda della forma della cosa da avvolgere
     
    in questa immagine vedi tanti esempi diversi a seconda della forma della cosa che devi avvolgere, se la vuoi ingrandire clicca con il tasto destro e poi "apri in nuova scheda"
     
     
    Il risultato e' davvero molto gradevole, e puoi provar fino a che non ti riesce perche' la stoffa non si rovina!!
     

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO