269 19 0 0 0 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: istituscional

    Quando si è in buona salute, l’alito non ha odore. In alcuni casi, può manifestarsi una leggera forma di alitosi dopo i pasti, che si può tranquillamente risolvere lavandosi bene i denti.

    Quando, invece, l’alito cattivo è persistente, può essere indicatore di un disturbo.

    In questo caso, è buona norma rivolgersi all’odontoiatra. Il dentista potrà spiegare come pulire denti e bocca in modo corretto e, all’occorrenza, scoprire e curare le carie.

    Infatti, spesso l’alitosi è causata da una cattiva igiene orale o dalla presenza di carie non curate o curate male, gengiviti, ricostruzioni di cattiva qualità.

    L’odontoiatra potrà esaminare il paziente con uno strumento in grado di rivelare la presenza di microrganismi che sono alla base del problema e consigliare il metodo migliore per risolverlo.  

  • Risposta a: comesonofescion

    Prima di passare ad analisi un po’ avventate, sarebbe logico capire bene di cosa parliamo quando abbiamo a che fare con gli OGM: si tratta di organismi geneticamente modificati, e, in ottica di cibo, ecco un breve elenco di pro e contro:PRO- Più disponibilità di cibo per i paesi in via di sviluppo- Resa produttiva più alta, quindi meno terreno impiegato- Minore impiego di pesticidi e concimi chimici (l’insetticida è già nel gene del cibo)- Migliorare le qualità nutritive degli alimentiCONTRO- Le piante create hanno un metabolismo instabile- Non è sicuro che le performance produttive siano migliori- Competizione tra piante naturali e geneticamente modificate in ottica di riproduzione- Conseguenti insetti ed erbacce più resistenti- Trasmissibilità all’uomo di nuovi agenti patogeni attraverso gli xenotrapianti.

  • Risposta a: potinopo

    Grazie della risposta dettagliata!

  • Risposta a: saltopadella

    Ecco la ricetta originale:

    Ingredienti per la pasta150 g di farina150 g di cioccolato fondente150 g di burro150 g di zucchero5 uovaIngredienti per farcitura e glassamarmellata di albicocche100 g di cioccolato fondente70 g di zucchero Fai sciogliere il cioccolato fondente in un pentolino e nel frattempo lavora il burro fino a farlo diventare una crema. Aggiungi al burro metà dello zucchero, il cioccolato ormai sciolto, ed i tuorli. A parte monta a neve gli albumi ed aggiungi l’altra metà dello zucchero per poi unisci i due composti.Aiutandoti con una frusta, ma con delicatezza, incorpora al composto la farina. Una volta che il composto è omogeneo sistematelo in una teglia imburrata ed infornalo, per un’ora a 180° circa. Trascorso il tempo necessario lascia raffreddare la “pasta di cioccolato” per poi tagliarla orizzontalmente in due (come se doveste fare un panino!) e farcirla con la marmellata di albicocche, senza esagerare.A questo punto è il momento della glassa: in un pentolino fai sciogliere lo zucchero con un bicchiere d’acqua e porta ad ebollizione. Lascia bollire ancora 5 minuti per poi aspetta che raffreddi. Aggiungi allo sciroppo che avrete ottenuto il cioccolato spezzettato e merscolate fino ad ottenere una glassa che farete nuovamente cuocere a fuoco basso, finchè non è densa al punto giusto. Con la glassa ricopri tutta la torta in modo uniforme.

    Per la domanda: Sacher Torte: la ricetta
  • Risposta a: comesonofescion

    E' uscita Monica (una della ultime entrate), ma poi ilpubblico tramite televoto l'ha fatta rientrare in gioco, quindi alla fine non è uscito nessuno!

  • Risposta a: acci.denti

    Ciao, guarda questo articolo: è riportato un elenco delle malattie piu' comuni che si possono contrarre viaggiando

  • Risposta a: luce.invernale

    riporto una ricetta che ho trovato in internet...vorrei farla anch'io.. sembra molto buona!

    una disco dipasta brisee' gr 60 speck o pancetta 2 zucchine grandi 2 uova prezzemolo (abbondante) 1 scalogno formaggio grattugiato (a piacere) olio di oliva q. b    PreparazioneSoffriggere lo scalogno con un po' di olio in un tegame; farvi stufare le zucchine tagliate a fettine o cubetti con un po' di acqua finché non sono cotte (circa 20 minuti).Quindi, aggiustare di sale, condire con prezzemolo, pepe o peperoncino.Fare attenzione a non lasciare molto liquido di cottura nel tegame! .Fare raffreddare il tutto e aggiungere le uova sbattute ed il parmigiano grattugiato Riporre alcune fette di speck sul fondo della teglia, versare il composto disponendo sopra altre fette di speck.Ripiegare il bordino di pasta (che deve sbordare dalle teglia per 1-2 cm) ed infornare a 180° per circa 30 minuti.

     

  • Risposta a: murdolo

     prova queste alla pizzaiola: sembrano davvero gustose!!

    Per la domanda: Una ricetta per le uova?

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO