10 39 1 0 0 7 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: stinco_18

    Il gioco in sé è semplice (muovere nello spazio la propria astronave attraversando anelli colorati e distruggendo meteoriti. A ogni livello si guadagnano punti con cui rinforzare il proprio armamentario) ma l'aspetto interessante è che mentre si gioca si offre il proprio dispositivo, in modo trasparente per l'utente, alla ricerca anti cancro. Oggi infatti abbiamo la capaicità, tramite l aricerca, di raccogliere molti dati ma difficoltà a gestirli, analizzarli ed elaborarli.  L'idea che c'è alla base è che a volte sono più efficenti un milione di formiche che un elefante e che per elaborare tanti dati piuttosto che un superelaboratore possa essere più utile l'insieme dei contributi di tanti, tantissimi, computer (o altri device elettronici). Secondo gli scienziati anche 5 minuti dedicati al gioco può dare un contributo preziosiossimo alla lotta contro il cancro. E quindi, visto che ora è possibile, perché non unire svago con missione sociale? :-)

  • Risposta a: gmatteu

    Io viaggio spesso e utilizzo suncalc.net

     

    Per la domanda: Sole in Scandinavia
  • Risposta a: spesso_14

    Questo è il testo originale

     

    Per le cartelle di pagamento emesse in materia di violazioni al codice della strada non è dovuta la maggiorazione di cui all’art. 27 L. 689/81 Cassazione civile, Sez. II, 16 febbraio 2007 n. 3701

    LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SECONDA CIVILE FATTO SVOLGIMENTO DEL PROCESSO L’Ufficio Territoriale del Governo di Benevento ha impugnato, nei confronti di A.M.G., con ricorso notificato il 27.10.04, la sentenza del Giudice di Pace di Benevento, che aveva dichiarato la nullità dell’opposta cartella esattoriale, inerente al pagamento della somma di Euro 852,78 per violazione dell’art. 116 C.d.S., comma 2, ritenendo illegittima, ai sensi della L. n. 689 del 1981, art. 27, la maggiorazione per interessi operata sulla somma stabilita dalla legge. Lamenta la violazione e falsa applicazione L. n. 689 del 1981, art. 27, atteso che, contrariamente all’assunto del G.d.P., proprio detto articolo prevede espressamente l’effettuata maggiorazione, in caso di ritardo nel pagamento delle somme dovute a titolo di sanzione. A.M.G. resiste. Il P.G. ha chiesto la trattazione del ricorso in Camera di Consiglio.

    DIRITTO MOTIVI DELLA DECISIONE Il ricorso è manifestamente infondato. Infatti alle sanzioni, come nella specie stradali, si applica l’art. 203 C.d.S., comma 3, che, in deroga alla L. n. 689 del 1981, art. 27, in caso di ritardo nel pagamento della sanzione irrogata nell’ordinanza – ingiunzione, prevede, l’iscrizione a ruolo della sola metà del massimo edittale e non anche degli aumenti semestrali del 10%. Aumenti, pertanto, correttamente ritenuti non applicabili dal G.d.P., peraltro con motivazione errata, che va quindi corretta in conformità all’enunciato principio. Al rigetto del ricorso, segue la condanna alle spese.

    P.Q.M. Rigetta il ricorso e condanna l’Ufficio Territoriale Governo di Benevento alle spese in Euro 500,00 di cui Euro 400,00 per onorari. Così deciso in Roma, il 24 ottobre 2006.

    Fonte: Linkesta

     

  • Risposta a: sberlaffo

    I debiti più alti del mondo sono quelli in rosso, in rete è difficile trovare dati aggiornati
     

    Businessinsider ha pubblicato questa interessante classifica che elenca i 15 paesi che al mondo hanno il maggiore debito pubblico. La classifica è la seguente:

    1° Giappone: con un debito pubblico ari al 225,8% del PIL e che viene valutato dai mercati con uno spread CDS di 90,58 a 5 anni. Tuttavia, Moody’s ha maggiore fiducia nella leadership Nipponica rispetto a quelle della eurozona.

     

    2° St. Kitts & Nevis (due isole stato nel mar dei Caraibi): con un debito pubblico pari al 196,3% del PIL le due isole stato sono alla ricerca di creditori che aiutino nella ristrutturazione del debito. Lo spread CDS non è dichiarato.

     

    3° Libano: con un debito pubblico pari al 150,7% del PIL è valutato dai mercati con uno spread CDS di 352,77 a cinque anni. Il debito è diminuito ultimamente secondo l’FMI, e l’agenzia di rating FITCH ritiene la condizione del debito libanese stabile grazie proprio alla recente dimunizione.

     

    4° Zimbabwe: debito al 149% del PIL e spread CDS non dichiarato. L’FMI considera il paese sotto stress da debito.

     

    5° Grecia: debito al 144% del PIL e spread CDS pari a 2.350 a cinque anni. Sotto monitoraggio, si pensa che debito greco crescerà nel 2012 indipendentemente dagli aiuti.

     

    6° Islanda: debito al 123,8% del PIL e spread CDS di 239,86 a 5 anni. Si ritiene che l’economia islandese stia recuperando e quindi torna la fiducia degli investitori.

     

    7° Giamaica: debito al 123,2 del PIL e spread CDS non dichiarato. Nonostante una recente ristrutturazione il debito giamaicano è tornato a salire.

     

    FONTE: erikaopaliblog

     

    La classifica del debito pubblico dei paesi Euro in % del PIL (stima 2010, fonte Eurostat):

    Grecia 142,8 % 
    Italia 119 % 
    Belgio 96,8 % 
    Irlanda 96,2 % 
    Portogallo 93 % 
    Germania 83,2 % 
    Francia 81,7 % 
    Ungheria 80,2%
    UK 80 % 
    Austria 72,3%
    Olanda 62,7%
    Spagna 60,1 % 
    Polonia 55%
    Finlandia 48,4%
    Lettonia 44,7%
    Danimarca 43,6% 
    Slovacchia 41%
    Lituania 38,2%
    Slovenia 38%
    Svezia 39,8%
    Romania 30,8%
    Lussemburgo 18,4%
    Bulgaria 16,2%
    Estonia 6,6%
  • Risposta a: sdrungol

    Il fondatore del sito, Kim Schmitz, e altri tre sono stati arrestati in Nuova Zelanda su richiesta delle autorità americane.

    Il sequestro di Megaupload ha scatenato le reazioni della rete (soprattutto su Twitter qui ci sono i feed in tempo reale).

     

    Ci sono però alcune considerazioni importanti da fare, che si legano alle scelte della Svizzera: scaricare un film da Internet non è l’ equivalente di rubare un CD al supermercato, bensì è come prendere in prestito un libro in biblioteca!

    I concetti quali “furto”, “prestito” o “concessione” sono stati sovvertiti da interner, perchè sono basati sullo scambio e la moltiplicazione di contenuti, e non sulla privazione. Il paragone tra lo streaming e una biblioteca, serve a far capire che non è vero che prendere in prestito un libro, un film o un cd, disincentiva poi l'acquisto.

    Infatti riscontrato che il più delle volte l’ acquisto di un libro o di un album musicale avviene dopo aver conosciuto e ben valutato l’ autore. da Liberarchia

     

    Anonymous il gruppo di hacker che sta attaccando i siti americani che si riferiscono al governo e alle major con l’attacco DDos

    Queste  organizzazioni negli Stati Uniti difendono i diritti d'autore per la cinematografia (Mpaa) e la musica (Riaa).

    Anche l'etichetta discografica Universal music group e il ministero della Giustizia Usa sono tra gli obiettivi.

     

     

    Il tutto potrebbe essere legato all'azione SOPA, la proposta di legge antipirateria, proposta negli Stati Uniti.

    La Stop Online Piracy Act insieme alla PIPA (Protect IP Act) vorrebbe regolamentare il web, limitando però le possibilità offerte.

    In questo modo siti come Wikipedia, rischierebbero la chiusura.

    Ieri con la "serrata" del web Wikipedia ha scritto: "Immagina un mondo senza la libera conoscenza". Un deputato repubblicano Lamar S. Smith, ha presentato al senato USA la SOPA vorrebbe dare  la possibilità ai titolari di copyright americani di agire direttamente, impedendo la diffusione di contenuti protetti.  

  • Risposta a: sdrungol

    Due vecchi ripetitori di Telelombardia vengono rubati a poche ore dalla messa in onda di Servizio Pubblico. Si è pensato al boicottaggio perché sono molto vecchi i ripetitori e quindi sembra strano li abbiano rubati.

    Il danno riguarda una copertura per circa 500mila telespettatori: da Bergamo al sud della Lombardia.

    Queste le dichiarazioni del presidente di Telelombardia e capocordata di Servizio pubblico."Non mi sembra casuale che questo avvenga a poche ore dall'inizio della trasmissione di Michele Santoro".

  • Risposta a: paperol15

    Le catastrofe naturali che hanno avuto luogo nel primo semestre del 2011 hanno provocato perdite economiche record, pari a 265 miliardi di dollari.La maggior parte di queste perdite sono state provocate dal terremoto e dal successivo tsunami in Giappone.

    Inoltre le esondazioni del Mississippi e dei suoi affluenti: Missouri, Ohio e Tennessee con allagamenti in Lousiana, Alabama e negli stati limitrofi, mettendo inoltre a serio rischio la sicurezza delle centrali nucleari di Browns Ferry (Alabama) e di Fort Calhoun (Nebraska). Due argini lungo il Missouri hanno ceduto. Obama ha dichiarato le aree interessate "zone di disastro federale".

    Del resto il Capo della NASA ha già dato il suo avvertimento: prepararsi alla catastrofe.

  • Risposta a: inchemondosiamo

    Fallout Fukushima: iodio 131 in latte e vegetali "non trascurabile" anche in Francia, e in Italia, lo comunica una ONG francese specializzata nello studio della radioattività, che ha condotto rilievi. L'associazione consiglia alle donne incinte e ai bambini piccoli -  i più a rischio - di "evitare di  consumare latte fresco o verdure a foglia larga".  Sebbene non sia assolutamente necessario assumere iodio, tanto meno chiudersi in casa, aggiunge l'associazione.FONTE: LaStampa.it

Ultimi commenti