15 46 0 0 0 7 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: plettro12

    Certo che non si tratta più di giocattoli. Da molto. Forse da sempre. I droni sono utilizzati da anni dall'esercito per attività di perlustrazione, sicurezza e attacco mirato.

     

    Tieni anche conto che con drone si intende ogni oggetto telecomadato a distanza con dimensioni e funzionalità molto differenti

     

    Per la domanda: Informazioni sui droni
  • Risposta a: grumodineve

    Esiste esiste, e non è l'unico caso... sembra che le migliori teste del pianeta siano occupati a risolvere questo problema, invece del buco nell'ozono...

    I giapponesi hanno invece lanciato la coda che si indossa e scodinzola in caso di eccitamento (anche di questo... mai più senza... sad)

     

     

     

     

  • Risposta a: plastichina12

    Guarda personalmente non credo ci siano suggerimenti particolari, tipo un modo di vestire o altro, per preparare la prima confessione tra genitori e figli, ma semplicemente la sensibilità e la volontà di condividere col figlio questo passaggio importante della sua vita. Ti consiglio di riflettere con lui sul vero significato della sacramento del perdono. Può essere davvero una bella occasione anche per far crescere il vostro rapporto d'amore.

  • Risposta a: spegnila

    Vito Ciancimino e Tano Badalamenti avevano le stesse teorie.

    Anche Fiorello ha commentato durante la rassegna stampa:

    "Mi sa che Grillo ne sa poco di mafia - aggiunge lo showman - che si vada a vedere un pò tutti i pilastri delle autostrade in Sicilia...Grillo te posso dì 'na cosa? Ma vattela a piglia 'nder pizzo".

     

    Benny Calasanzio Borsellino nipote di Giuseppe e Paolo Borsellino, imprenditori vittime della mafia, ha scritto una lettera a Grillo aspettando le scuse del comico:

    "Caro Beppe, no, non sei un mafioso, tantomeno hai una mentalità da mafioso. Ricordo ancora quando sul tuo blog pubblicasti, ormai qualche anno fa, la lettera firmata da me e Salvatore Borsellino in cui attaccavamo Mastella che avrebbe voluto omaggiare noi familiari delle vittime di mafia del risarcimento scaturito dalla querela ai tuoi danni. Gli avevi detto che nel 1992 i giudici si ammazzavano con le bombe e che ora invece ci pensava direttamente il ministro della Giustizia. Sei sempre stato attento ai fatti legati alla mafia, così come i meetup legati a te, ultimo quello di Cesenatico, che non hanno mai smesso di invitare me e tanti altri familiari delle vittime di mafia per darci la possibilità di raccontare, di parlare dei nostri cari ammazzati per non aver pagato il pizzo, per aver resistito, per essere rimasti in piedi mentre tutto intorno era un pascolo di inginocchiati. [...] Tu Beppe tratti la mafia con molta superficialità, come se trattassi di politica, di tangenti o di miserie umane. Ma mafia è sangue, buchi nella carne, facce sfigurate, brandelli di carne, corpi pieni di piombo tanto da pesare cinque chili in più. Noi abbiamo perso i nostri cari, noi abbiamo smesso di vivere quando loro hanno smesso di respirare. Noi non ridiamo Beppe, e non tolleriamo che sulla mafia si scherzi, forse perché ancora non abbiamo superato, forse perché non supereremo mai . [...] Ieri era il trentesimo anniversario dell'omicidio di Pio La Torre e del suo fidato collaboratore e amico Rosario Di Salvo. Pio La Torre è la dimostrazione che la mafia strangola tutti quelli che intralciano il suo cammino, che siano famosi politici con un cuore grande o che siano manovali impolverati ma con la schiena dritta. La Torre è stato quello che, forse ancora più di Falcone e Borsellino, ha terrorizzato cosa nostra e i colletti bianchi collusi con la sua intuizione sul reato di associazione mafiosa e sull'attacco ai beni mafiosi. Oggi, caro Beppe, è il giorno giusto per scusarti con tutti. Non è debolezza ma è umanità. Sono certo che non mi deluderai e non deluderai tutti quelli che si aspettano una tua parola, chiara e netta, che nobilita chi la pronuncia e allevia le pene di chi la riceve.

    Fonte: LaRepubblica

  • Risposta a: lisiel3

    Un po' di tempo fa sulla Frontier Airlines l'11 settembre 2011 una coppia era stata scoperta a fare sesso nel bagno dell'aereo, la coincidenza con l'anniversario della strage e le misure più rigide degli ultimi tempi, hanno portato il capitano ad avvertire le autorità che, prontamente, hanno inviato due jet da combattimento per scortare l’aereo a destinazione.

     

    Invece sulla Cathay Pacific sono stati sorpresi una hostess con un pilota, che sono stati prontamente licenziati.

     

     

     

  • Risposta a: dovedove1

    Umberto Veronesi è un convinto assertore dell’energia nucleare e come tale è presidente della'Agenzia per la sicurezza nucleare.Negli Usa Veronesi non avrebbe potuto ricoprire questo incarico. Per due motivi: per incompetenza sul tema  e per conflitto di interessi.1. incompetenza sul tema  perchè Umberto Veronesi è un chirurgo della mammella, anche ina area oncologica, ma non è un oncologo. Quindi non si intende di propriamente di cancerogeni, e tanto meno di radiazioni nucleari.2. Il presidente dell’ente pubblico regolatore non può essere scelto fra i finanziati del regolato. Veronesi è "fondatore" della Fondazione Veronesi, il cui attuale presidente è il figlio Paolo. Nella pagina internet che raduna i loghi degli sponsor della Fondazione, in ordine alfabetico, alla lettera “S” c’è la Siram, del gruppo Dalkia. Nel sito della Dalkia è ben spiegato l’azionariato: e così si scopre che Dalkia è per il il 66% di Veolia environment e per il 34% di Edf, Electricitè de France, che gestisce il nucleare francese ed ore è entrata anche nel mercato nucleare britannico e finlandese, e che è già parner del nucleare italiano con Enel.In altre parole, il 34% dei finanziamenti della Siram alla fondazione Veronesi provengono dall’Edf, la stessa che Veronesi in quanto presidente dell'Agenzia dovrebbe controllare. FONTE: Focus.it

  • Risposta a: grumodineve

    Esiste comunque un elenco di cosmetici non testati su animali che consiglio di consultare.C'è il rischio che la data del 2013 salti per lo stop ai test, la Commissione che se ne occupa infatti vuole prorogare la data.

  • Risposta a: spegnila

    C'è poca informazione sui rischi e sulla prevenzione del tumore al collo dell'utero, dal 2008 le Asl delle Regioni stanno facendo una massiccia campagna epr la vaccinazione delle ragazzine dai 9-26 anni. L'Associazione Culturale Pediatri (www.acp.it) è contraria a questo tipo di vaccinazione. Molte madri pur consapevoli di che cosa sia il papilloma virus (Hpv) non fanno il vaccino alle figlie.In particolare le mamme italiane, secondo l'indagine condotta da Onda, l'Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, "chiedono maggiori rassicurazioni su efficacia, sicurezza e costi della vaccinazione.Negli Stati Uniti da soli si registrano 89 casi di morte dopo l'utilizzo del Gardasil:

    Il Ministero della Salute invita a vaccinarsi e assicura sulla sicurezza del vaccino.

    La questione non è affatto semplice, il Gardasil diffuso da qualche anno come vaccino contro l'hpv ha presentato casi di effetti collaterali anche gravi.I vaccini contro l'HPV sono due: Gardasil - autorizzato nel 2006 e Cervarix in attesa di autorizzazione. Il primo è un tetravalente contro gli HPV 16, 18 (ad alto rischio), 6 e 11 (a basso rischio), il secondo è un bivalente contro i tipi 16 e 18. Entrambi richiedono la somministrazione di 3 dosi e sono stati studiati dai 9 ai 26 anni di età.

    Nelle donne da 16 a 26 anni di età, mai infettate dall'HPV, l'efficacia sulle displasie associate agli HPV 16 e 18, arriva fino al 100%. Mentre nelle donne con precedente infezione, questo valore è più che dimezzato. A 9-15 anni l'efficacia non è nota, ma la risposta immunitaria è più elevata. (Fonte Unmondoditaliani)Intanto in India hanno sospeso il programma di vaccinazione dopo la morte sospetta di 4 ragazze.

    Nel corso del 2007 si sono avuti molti casi di effetti collaterali gravi, compresa la morte. Il Vaccine Adverse Event Reporting System (Sistema informativo sulle reazioni avverse ai vaccini) ha contato 347 reazioni gravi.

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO