28 82 7 0 0 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: tanticanti

    Chi corre o pratica attività sportiva intensa in spazi aperti, nei parchi o per strada non ha l'obbligo di indossare la mascherina

  • Risposta a: frittomesto

    Questi sono i sintomi più comuni:

     

    Sintomi più comuni:
    febbre
    tosse secca
    spossatezza
    Sintomi meno comuni:
    indolenzimento e dolori muscolari
    mal di gola
    diarrea
    congiuntivite
    mal di testa
    perdita del gusto o dell'olfatto
    eruzione cutanea o scolorimento delle dita di piedi o mani
    Sintomi gravi:
    difficoltà respiratoria o fiato corto
    oppressione o dolore al petto
    perdita della facoltà di parola o di movimento
    Se manifesti sintomi gravi, consulta immediatamente un operatore sanitario. Non recarti direttamente dal tuo medico o in una struttura ospedaliera, bensì chiama prima.
    Le persone con sintomi lievi che non soffrono di altre patologie sono tenute ad automedicarsi a casa.
    In media, trascorrono 5-6 giorni prima che una persona che ha contratto il virus manifesti i sintomi; il periodo di incubazione può però durare fino a 14 giorni.
     
    In generale, occhio alle bufale, potete trovarne una serie qui:
     

     

  • Risposta a: cronaca.vera

    La prima cosa da fare quando ci si macchia con il cioccolato è provare a far assorbire lo sporco con il borotalco, o in alternativa con la farina. Tamponate la parte macchiata e premete sulla zona da trattare per far penetrare la polvere all'interno del tessuto, bisognerà passarci sopra un panno asciutto e poi lavare l’indumento in lavatrice.  

    Per la domanda: Togliere macchie cioccolato
  • Risposta a: bollaciao

    La prima settimana di allenamento di corsa, dopo quelle di camminata, ti consigliamo di alternare un minuto di corsa leggera e due di passo svelto per circa 9 volte. Il resto del periodo d’allenamento fallo come hai fatto fino a questo momento, camminando. Naturalmente non dimenticare il giusto paio di scarpe. La seconda settimana dovrai aggiungere 2 minuti di corsa leggera, da alternare a 3 minuti di camminata per circa 6 volte, per un totale di circa 30 minuti. Il resto dell’allenamento lo svolgi come di consueto, passeggiando. La terza settimana ti consigliamo di procedere con 4 minuti di corsa alternati a 3 minuti di camminata, per circa 5 volte, per quasi 35 minuti di allenamento. Da qui in poi dovresti cominciare a sentirti più vitale e attivo, e il tuo metabolismo sarà già cambiato da un pezzo. Avrai voglia di mangiare sano e di uscire di casa per concederti la tua meritata corsa, che diventerà un vero e autentico piacere. Dalla quarta settimana si corre per 6 minuti, alternandone 3 di passo svelto per circa 5 volte o finché te la senti. Dalla settimana sei, 15 minuti di corsa leggera alternati a 3 minuti di camminata per ben tre volte, per quasi un’ora di allenamento complessivo. Da qui in poi puoi andare solo in salita, e ti sentirai sempre meglio ogni giorno che passa.

    Per la domanda: Come riprendere a correre?
  • Risposta a: quattro_12ehi

    io sto dedicandomi a cucinare con mio figlio. Partivo quasi da zero, ma ho trovato questi siti che ti metto sotto che hanno ricette davvero semplici da fare anche con lui, che ha solo 8 anni, spero che ti possano essere utili!!!

     

     

  • Risposta a: rivaviva

    La sigla LOL può significare “Laughing Out Loud (o Limits)” che significa “ridendo forte” o “ridendo a crepapelle” oppure “Lots of Laughs” che significa “tante risate” in entrambi i casi, il significato è quello di ridere fragorosameente, com se quanto detto in precedenza fosse una cosa fuori dal mondo.

    Per la domanda: Cosa significa lol?
  • Risposta a: anniblu

    Giargiana son le persone che vengon dalla provincia di Milano e considerati dei "buzzurri" dai milanesi doc

  • Risposta a: anniblu

    Dopo lo scandalo ricompare in pubblico e il 20 dicembre 2007 ritorna a recitare, debuttando al Teatro Brancaccio di Roma con il musical A un passo dal sogno, scritto da Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime ed ispirato dal romanzo di Chicco Sfondrini e Luca Zanforlin.   Ma per Paolo anche questa è un’avventura di breve durata perché, dopo un misterioso malore, la sua partecipazione viene cancellata nel febbraio del 2008. Pochi giorni dopo, però, a seguito di un incidente stradale con la sua Audi, torna ancora alla ribalta della cronaca quando si decide di ricoverarlo  nell’Ospedale San Martino di Genova, con il referto che parla di un’alterazione psicofisica dovuta all’uso di allucinogeni. E’ evidente che  Paolo ancora non ha sconfitto il suo demone. Scompare stavolta per lunghi anni. Di lui non si sente quasi più parlare, e le poche notizie che si hanno parlano di un Paolo tutto concentrato su una rinascita. Alla fine ricompare in gran forma nel 2014, quando rilascia un’intervista a Vanity Fair dove dice di avere “ una gran voglia di tornare a emozionare e a emozionarmi”, e racconta  della sua partecipazione a una puntata di Domenica Live dove ha parlato del “secondo tempo della sua vita”. Da allora, Paolo sembra aver davvero ritrovato la serenità, soprattutto grazie a una certa Fabiola che lui presenta come una cara amica. Dice si sé: “Mi è tornata la passione per il mio lavoro e mi sono rimesso a studiare con l’umiltà e la stessa passione che mi avevano mosso agli inizi della carriera”. Gli auguriamo di cuore che stavolta sia quella buona.  

Ultimi commenti