17 63 1 0 0 4 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: spazzo_lino

    C’è un particolare curioso nel diploma di laurea “conseguito” da Renzo Bossi in Albania, segnala Daniele Sensi: la data di nascita è sbagliata. Bossi jr è nato l’8 settembre 1988, ma l’attestato lo ringiovanisce di un mese: “08/10/1988″. Errore di trascrizione o ultima, clamorosa gaffe del Trota, dottore in Economia?

  • Risposta a: vago_giro

    MENTRE ci rimbanbiscono con debiti da pagare e finanziamenti ai partiti ecco i veri numeri del 2012:

    Fonte Milano Notizie

    05/02/2012: San Remo, 47 anni, elettricista si spara. 26/02/2012: Firenze, 65 anni, imprenditore si impicca. 02/03/2012: Ragusa, commerciante tenta di darsi fuoco. 02/03/2012: Pordenone, 46 anni, magazziniere si suicida 09/03/2012: Genova, 45 anni disoccupato, sale su un traliccio della corrente 09/03/2012: Taranto, 60 anni, commerciante trovato impiccato. 10/03/2012: Torino, 59 anni, muratore si da fuoco. 14/03/2012: Trieste, 40 anni, appena disoccupato si da fuoco. 15/03/2012: Lucca, 37 anni, infermiera ingerisce acido. 21/03/2012: Lecce, 29 anni, artigiano si impicca. 21/03/2012: Cosenza, 47 anni, disoccupato si spara. 23/03/2012: Pescara, 44 anni, imprenditore si impicca. 27/03/2012: Trani: 49 anni, imbianchino disoccupato si getta dalla finestra. 28/03/2012: Bologna: 58 anni, si dà fuoco davanti all’Agenzia delle entrate. 29/03/2012: Verona, 27 anni, operaio si da fuoco. 01/04/2012: Sondrio: 57 anni, perde lavoro, cammina sui binari, salvato in tempo. 02/04/2012: Roma: 57 anni, corniciaio, si impicca. 03/04/2012: Catania, 58 anni, imprenditore si spara. 03/04/2012: Gela,78 anni pensionata si getta dalla finestra, riduzione della pensione 03/04/2012: Roma, 59 anni, imprenditore, si spara con un fucile. 04/04/2012 Milano, 51 anni, disoccupato si impicca. 04/04/2012 Roma Imprenditore si spara al petto col fucile. La sua azienda stava fallendo.

  • Risposta a: spazzo_lino

    Ingredienti: (per circa 15 zeppole di san giuseppe al forno) per la pasta choux: 375ml di acqua 150g di burro 1 cucchiaio di zucchero un pizzico di sale 225g di farina 8 uova per la crema pasticcera: un litro di latte 6 tuorli 250g di zucchero 160g di fecola una stecca di vaniglia 20g di burro

    per guarnir ele zeppole di San Giuseppe: amarene zucchero a velo

    In una pentola mettere l’acqua, il burro, il sale e lo zucchero e portare a ebollizione. Togliere dal fuoco ed aggiungere la farina. Riporre sul fuoco e mescolare fino a che l’impasto delle zeppole d non si staccherà dalle pareti Intanto riscaldare il latte per la crema pasticcera, mettendo in infusione la stecca di vaniglia. A parte lavorare i tuorli con lo zucchero ed aggiungere la fecola setacciata. Aggiungere il latte e mescolare. Riporre sul fuoco a fiamma bassa. E girare finchè la crema non si sarà addensata. Mettere il burro a fiocchetti  . Lasciar raffreddare. Alla pasta per choux intiepidita, aggiungere un uovo alla volta, assicurandosi che sia stato ben assorbito prima di aggiungere il successivo. La consistenza della pasta per le zeppole di san giuseppe deve essere più o meno come in foto. Se le uova fossero molto grandi potete usarne 7 intere ed un tuorlo. Formate le vostre zeppole di san giuseppe al forno su una teglia con carta da forno, facendo due giri sovrapposti. Cuocete le zeppole di san giuseppe in forno preriscaldato a 210° per 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 180° e fate cuocere altri 15 minuti. Spegnete il forno e lasciate asciugare le zeppole di san giuseppe in forno aperto, per altri 5 minuti. Mettete le zeppole di San Giuseppe in un piatto decorate con la crema pasticcer e mettete un’amarena su ogni zeppola di san giuseppe  

  • Risposta a: fissa_mentale

     Intanto nel periodo della menopausa è importante stabilizzare il proprio peso corporeo a livelli mantenibili nel tempo, evitando nel modo più assoluto le fluttuazioni di peso corporeo.

     

    Mangiare cibi semplici, vari e stagionali, in modo da garantire l’assunzione di tutti i nutrienti Evitare l'assunzione del cibo fuori pasto.

    Combattere cla sedentarietà che predispone ad una diminuzione del quantitativo di calcio nelle ossa. Zuccheri: meglio scegliere gli zuccheri complessi della pasta, del riso, dei cereali, dei legumi, piuttosto che gli zuccheri semplici dei dolci che sono di rapido assorbimento. Proteine: bisogna cercare di privilegiare le fonti di proteine vegetali. I legumi (fagioli, fagiolini, piselli, lenticchie ecc.) forniscono fibre, ferro, zinco, rame e proteine che, con quelle dei cereali, raggiungono una qualità paragonabile a quella delle più costose proteine animali. Grassi: sono le sostanze energetiche che forniscono più calorie. Evitare grassi animali come il burro, preferendo l’olio di oliva extravergine od olii dietetici di qualità. Utili i grassi omega-3 contenuti nell’olio di semi di lino e nelle alghe. Vitamine e sali minerali: è necessario consumare quotidianamente frutta e verdura, in grado di fornire vitamine e sali minerali per lo svolgimento delle trasformazioni metabolich. Ortaggi verdi e gialli forniscono fibre, ferro, vitamine A, B1, B2, PP, C. Agrumi e pomodori forniscono soprattutto vitamina C. Calcio: in alternativa a latte, formaggi e yogurt che contengono calcio ma anche colesterolo e trigliceridi, si possono scegliere cavoli, bieta, radicchio, frutta secca, legumi. L’acqua può essere una buona fonte di calcio potendone contenere anche più di 300 mg per litro. Sale: salare il minimo indispensabile, evitate i cibi in scatola ed i dadi per brodo, ricchi di sale.

  • Risposta a: noialtr123

    L'Onorevole responsabile Domenico Scilipoti gira con una specie di sosia, per proteggersi, ora che gli hanno tolto la scorta.

     

    Ecco il video integrale, c'è anche l'onorevole Razzi che presenta il suo libro, anche lui aveva la scorta, chissà che non trovi un sosia.

    leggete anche questo racconto su Razzi che ho trovato su Italiano.it:

    "Razzi doveva per imbarcarsi sul volo Swiss Air delle 14.50 diretto a Zurigo, dove risiede. Raggiunto il gate, si fece consegnare il trolley e le racchette da tennis dai due uomini della scorta assegnatagli a marzo. Sotto gli sguardi esterrefatti degli altri passeggeri e degli addetti della compagnia aerea, però abituati ad assistere alla scena che, pare, si ripeta ogni settimana. Commentò Narducci: “Il contribuente italiano paga per quei due poliziotti che poveretti sono costretti a un’umiliazione simile. Razzi non ha ricevuto minacce credibili, è più uno status symbol per lui avere la scorta".

     

     

  • Risposta a: fissa_mentale

    Dal sito dell’A.I.D.O.: Quando avviene il prelievo degli organi? Quando sia stata accertata e documentata la morte encefalica o morte cerebrale, stato definitivo e irreversibile. L'accertamento e la certificazione di morte sono effettuati da un collegio di tre medici (medico legale, anestesista-rianimatore, neurofisiopatologo) diversi da chi ha constatato per primo la morte e indipendenti dall'équipe che effettuerà il prelievo e trapianto.

    Questi medici accertano la cessazione totale e irreversibile di ogni attività del cervello per un periodo di osservazione non inferiore a 6 ore negli adulti e 12 nei bambini.

     

  • Risposta a: piperpatti

    Per lei la perdita della verginità non comporta necessariamente un sanguinamento la lacerazione dell’imene può causare emorragia abbondante o scarsa. Attenzione in molti casi potrebbe addirittura non rompersi dipende tutto dall’elasticità dell’imene.

    E' probabile che le prime volte non riusciate ad avere un rapporto completo sereno, ma è molto importante che tra di voi ci sia complicità. Se lui è già esperto dovrebbe aiutarti a emtterti a tuo agio.

    Per lui è d'obbligo usare il profilattico (per prevenire malattie e gravidanze) Quindi è bene che prima di arrivare al rapporto lui sia ben informato, anche perché il momento del profilattico può rompere l'eccitazione di lei. Non bisogna avere fretta di farlo, se all'inizio lui non riesce ad entrare provate a "coccolarvi" più a lungo in modo da aumentare il desiderio e la lubrificazione.

    Se anche per lui è la prima volta cnhe lui potrebbe avere la rottura di un filetto con conseguente sanguinamento.

  • Risposta a: sperobene11

    L'universita' di Bologna, l'Alma Mater, e' fra le migliori 200 al mondo.

    la classifica 2011 pubblicata da Quacquarelli Symonds, societa' che dal 2004 stila la classifica degli atenei piu' prestigiosi al mondo. La Sapienza scivola dal 190° posto dal 210°. Insomma, esce dalle prime 200 universita' al mondo. Fra le prime 300 ci sono 5 italiane, fra le prime 700 sono 21.

    Al primo posto c'e' Cambridge, segue Harvard, Massachusetts institute of technology al terzo e Yale al quarto.Per trovare un ateneo italiano bisogna scendere fino alla posizione 183, dove si piazza l'Universita' di Bologna. L'Universita' di Padova scende dal posto 261 al 263. Migliora Milano: la Statale era dietro alla posizione 451 nel 2010 ora è al 275. Il Politecnico è al 227. Pisa è al 322, Firenze al 360, Tor Vergata al 380, Pavia al384.

Ultimi commenti

  • Commento a: marcob64

    LEGGE 578/93 Il decreto del Ministro della sanità di cui al comma 2 definisce le condizioni la cui presenza simultanea determina il momento della morte e definisce il periodo di osservazione durante il quale deve verificarsi il perdurare di tali condizioni, periodo che non può essere inferiore alle sei ore. Il citato decreto deve tenere conto delle peculiarità dei soggetti di età inferiore ai cinque anni.