52 111 2 0 0 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: conci-23

    Qui trovi una mappa di tutte le scuole di cucina che offrono corsi su Milano. Avevo degli amici che hanno provato Teatro7 e un'altra scuola che si chiama Laboratorio Cingoli che ti organizza lezioni private su misura in base alle tue esigenze.

    Mi hanno anche parlato bene di Mangiando&Imparando che tiene corsi in 2 sedi e soddisfa diverse esigenze di apprendimento. Credo ci sia ancora la promozione che permette di fare 6 lezioni a 390 invece di 509 euro. Non è poco ma nemmeno tanto rispetto ad altri corsi di cucina molto più esosi.

    Sennò prova anche Congusto.it che organizza corsi di cucina a Milano, Roma e Catania. Il prezzo medio di una lezione è 70 euro.

  • Risposta a: serennella

    Io credo che il miglior consiglio che ti possa dare sia quello di non farti assalire dall'ansia. Vivi il sesso con il tuo compagno in modo naturale e se proprio non accade dopo un anno prova a indirizzare il problema con il tuo ginecologo. Sono certa che ci siano delle cure di fertilità che possono aiutarti nel concepimento, ma per ora non ci penserei. Inoltre, hai mai pensato che il "problema" potrebbe non dipendere da te ma dal tuo partner? Sicuramente, se non accade nulla, sarebbe il caso che anche lui andasse da un andrologo e facesse gli esami necessari per escludere un'eventuale sterilità.

  • Risposta a: serennella

    Questa è britney fotografata qualche giorno fa sempre a Los Angeles. Persino con trucco e abbronzatura è piuttosto evidente quanto la sua pelle sia rovinata e piena di impurità. E' noto che sia un'accanita fumatrice quindi non c'è da stupirsi. Anche la ricrescita scura è un altro segnale di trascuratezza. Povera Britney,  da queste foto credo anch'io sia al capolinea.

  • Risposta a: bontony

    Esistono due famiglie di funghi dannosi per il nostro organismo che proliferano in ambienti molto umidi: il lievito nero Exophiala dermatitidis e l’E. Phaeomuriformis. Per scongiurarne la formazione segui attentamente una routine di impiego e pulizia della lavastoviglie. Ad esempio, evita di posizionare piatti, pentole e posate nel cestello senza prima averli sciacquati almeno sotto l'acqua (mia madre ad esempio usa anche il sapone). Ogni due settimane, fai un lavaggio a vuoto con un litro di aceto. Siccome molti funghi e muffe sono resistenti ai detersivi, otterrai senz'altro migliori risultati con l'aceto, che oltre a essere naturale, disinfetta a fondo e combatte/previene i cattivi odori. Se parti per le vacanze o stai via per più di una settimana, è consigliabile fare scaricare tutta l'acqua, pulire l'interno della macchina con un panno immerso in acqua e aceto e poi strizzato, lasciandola socchiusa per farla asciugare. Vedrai che differenza!

     

  • Risposta a: cinnamonroll

    L'argomento che suggerisci è davvero molto interessante e anche molto difficile da trattare. Non sono un'addetta ai lavori ma leggevo appena qualche settimana fa che la Società Italiana di Psicopatologia, per la quale in Italia l'iperattività infantile non viene diagnosticata abbastanza, aveva sottolineato la potenziale emergenza di questa falla per quanto concerne i comportamenti antisociali gravi che, se non trattati in modo adeguato, milioni di minori potrebbero sviluppare da adulti.

    In qualche caso è probabile che somministrare dei farmaci possa risolvere il problema alla radice, ma è anche vero che in America c'è molta meno sensibilità riguardo questo tema e i medici tendono a somministrare farmaci ai piccolini con molta più leggerezza... Ma quali sono i sintomi esatti di tuo figlio? Sei sicuro che non si tratti di normale esuberanza?

  • Risposta a: skylineit

    No, per quanto ne sappia sono solo voci infondate.Cito dal sito dell'AIRC (l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) che alla domanda "Cucinare con il microonde provoca tumori" risponde:

    FALSO, non c’è alcuna relazione tra questi due fattori. I forni a microonde, come peraltro le radio, emettono campi elettromagnetici a radiofrequenza. Sono stati svolti diversi studi in merito, e si è verificato che non ci sono rischi per la salute. Peraltro, i microonde sono schermati: solo gli apparecchi molto vecchi, deteriorati o con la porta che non chiude bene potrebbero essere potenzialmente pericolosi (perché scaldano i tessuti), ma solo se si sosta a lungo nelle loro vicinanze mentre sono in funzione.

  • Risposta a: idefixy

    Vedo che nessuno ha ancora citato il vitalizio che, dopo 5 anni di mandato effettivo, ogni deputato riceve a partire dal 65° anno di età. Il limite di età diminuisce fino al 60° anno di età in relazione agli anni di mandato parlamentare svolti... come a dire: e a noi ci tocca lavorare fino a 70 anni dato che ormai i 40 anni di contributi sono un miraggio http://genio.virgilio.it/questions/Manovra_penalizza_le_pensioni_1869175386212/

  • Risposta a: serennella

    Melanie Griffith!!

Ultimi commenti

  • Commento a: manhaus

    Grazie mille... proverò. Ma se opto per fragranze di fiori di vario tipo gli odori non si sovrasteranno, vero?

  • Commento a: dubbi.sudubbi

    Nel 1946, Norma Jeane Baker, universalmente conosciuta come Marilyn Monroe, guadagnava già 12 dollari al giorno. Era una donna lavoratrice, affermata, bionda, bella e giovane e per questo nei suoi confronti si riversavano l'odio dei benpensanti e l'amore dei più radicali...

    Inizio' con qualche particina in film di serie B, posando nuda per un infamante calendario, fino a essere notata nel 1950 da John Houston che la inseri' nel film Giungla d'asfalto in un ruolo che la consacrò definitivamente nell'immaginario collettivo americano.

    Nel frattempo 30 films e altri due matrimoni, nel 1954 con il famoso giocatore di baseball Joe Di Maggio che lascia dopo averla picchiata perché l'ha vista muoversi sinuosamente davanti alla macchina da presa mentre il vapore che sale dalla grata della metropolitana di Lexington Avenue le solleva la gonna bianca. Nel 1956 sposa il commediografo Arthur Miller, il quale scrisse appositamente per lei The misfit (Gli spostati) realizzato nel 1961 e poco dopo divorzia di nuovo.

    Alla sua morte aveva 36 anni e la sua popolarita' la traformo' da subito in un mito, una proprieta' comune, un'eroina sinonimo di fascino e di bellezza. Eppure Marilyn era una donna emotivamente labile, priva della pur minima fiducia in se stessa pur se con una volontà d'acciaio.

    Insomma, titolo immeritato o meno, Marilyn è e resterà sempre un mito perché la bellezza intramontabile riesce ancora ad affascinare e ad ammaliare seppur molti decenni dopo la sua morte...