21 451 232 77 68 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: mylord611

    Se è per questo neanche le auto a benzina, a gas o a gasolio sono sicure. In caso di incidente grave, nel quale la benzina si sparge per tutto l'abitacolo, cosa pensi che succeda alle persone? Non esiste un'automobile sicura al 100%, anche perché mica c'è solo il problema del carburante che si incendia. L'unica, parziale, soluzione è "statistica": nel senso che si fa di tutto per migliorare la progettazione, riducendo i rischi. Poi occorrerebbe migliorare le strade e relativa segnaletica. Infine si dovrebbe educare gli automobilisti a usare uno stile di guida "sicuro", soprattutto riducendo la velocità, ma, ancora di più, a rispettare la distanza di sicurezza.

    Per la domanda: auto elettriche
  • Risposta a: quattro_12ehi

    Non deve essere tanto male essere attaccati da una coguara come quella in foto. Attenzione solo alle unghie (soprattutto di mia moglie).

  • Risposta a: galassia-aliena

    Io me ne ricordo, ma usavo la versone web, se non ricordo male. Mi pare di ricordare che per il C6 bisognava scaricare qualcosa nel PC. Boh, forse il C6 lo avrò pure usato, ma per poco. Chattavo con un paio di amiche, ma anche, talvolta, con altri utenti.

    Sicuramente con quella chat sono maturate molte amicizie (come nel mio caso), propabilmente anche degli incontri personali sfociati in rapporti amorosi (non era il mio caso perché cercavo solo amicizia). Conosco anche una coppia che si è sposata e li ho entrambi come amici su facebook. Insomma era un bello strumento e su questo sito c'erano moltissimi utenti, poi scomparsi a causa dei malfunzionamenti del sito stesso.

     

    PS. Non ho mai usato in chat questo nickname, ma altri 2 nickname che avevo prima: pippo014 e pippo0014.

    Per la domanda: Chi si ricorda di C6?
  • Risposta a: tomptt

    Sono il padre del figlio del padre di mio figlio.

     

    Cosa volevi sapere?

    Per la domanda: chi sei
  • Risposta a: stranoblasti

    Assolutamente non occorre che acquisti un altro Televisore. Segui i suggerimenti che già ti hanno dato gli altri. E se il tuo apparecchio non fosse compatibile con le nuove trasmissioni, puoi sempre acquistare un buon decoder esterno che costa circa 30 Euro. Non buttare i tuoi soldi comparndo un nuovo TV (a meno che quello che hai non sia troppo malandato).

  • Risposta a: tortellino4

    L'esistenza di così tanti fessi quanti ce ne sono oggi è il paradiso dei cialtroni.

  • Risposta a: slappino4

    Immagino tu abbia già letto cosa dice in proposito il libretto di uso e manutenzione.

    In ogni caso credo ci siano due modalità di avviamento: una schiacciando il solo pedale della frizione durante l'avviamento motore; l'altra usando contemporaneamente i pedali frizione e freno. Nel primo caso lo Start&Stop è abilitato, nel secondo caso lo Start&Stop è disabilitato.

    Non so se è così per tutti i modelli della Focus, ma su quella che ho avuto modo di provare era così. Fammi sapere se in questo modo funziona.

    Per la domanda: FORD FOCUS ST-LINE
  • Risposta a: dariamorgendorf

    onde-barillo, secondo me l'ultima tua teoria è quella esatta ed è stata questa la motivazione per quella scelta di cui stiamo parlando.

    Personalmente, però, non credo che noi abbiamo una mano (o un piede) predominante, ma dipende tutto da come siamo stati abituati. Infatti esistono azioni che una persona "destra" fa con la mano sinistra e si troverebbe in difficoltà a fare con quella destra. Penso, ad esempio, a un sarto (o sarta) "destro" che, utilizzando una macchina da cucire, usa la mano sinistra per sistemare la stoffa in prossimità dell'ago. Ma sono tante le azioni che si compiono con la mano non "predominante".

    Si pensi anche agli Inglesi che usano la leva del cambio della loro automobile  con la mano sinistra.

Ultimi commenti

  • Commento a: lupogrigio1953

    Si, ma non possono convivere con gli altri mezzi a motore sulle strade e neanche con i pedoni sui marciapiedi.

    Per la risposta alla domanda: Monopattini elettrici
  • Commento a: orikk

    Vero, sono fuori dall'Accademia. Infatti quelli che hanno lavoratori in nero, che commettono abusi edilizi e condonano abusi edilizi, non sono dentro l'Accademia.

  • Commento a: dune-buggi

    Voi della Lega e dei Cinque Stelle non solo "non avete nulla a che fare con gli assi terrestri", ma non avete nulla a che fare con tutto ciò che è scienza e cultura in generale. Tu in particolare sei caduto nell'equivoco di considerare rotativo un motore a pistoni (il De Bei). Vuoi parlare di scienza e tecnica e non conosci neanche i fondamenti. Senza contare che sei anche contro i vaccini che invece hanno salvato milioni di vite umane. Capra, capra, capra...

    Per la risposta alla domanda: asse terrestre
  • Commento a: mylord611

    Ma cosa mi stai dicendo, ora a governare ci sono quelli che hai votato tu. Sei tu la causa della situazione politica odierna.

  • Commento a: mylord611

    Ma perché poi devi per forza mentire? Da repubblica.it di oggi: "Nuova tassa sulle auto inquinanti, proteste di imprese e sindacati. Castelli: "Andiamo avanti, è nel contratto"

    Per la risposta alla domanda: denaro
  • Commento a: mylord611

    A chi altro pensi di prendere in giro oltre a te stesso? Chi sarebbero le "persone all'ombra dei ministeri ed apparteneti alle precedenti legislature"? La Costituzione italiana prevede un certo funzionamento dello Stato. Hai tanto rotto, in passato quado governavano altri, con la presunta violazione della Costituzione e ora vorresti fregartene della Costituzione? In più quelli che hai votato (disgraziatamente anche per te) hanno un'ampia maggioranza, sufficientemente forte da respingere qualunque emendamento e approvandone ogni altro presentato da costoro. La realtà è che hai votato dei nullafacenti incapaci.

    Per la risposta alla domanda: denaro
  • Commento a: dune-buggi

    Magari mi potresti riassumere alcune delle frasi che più ti hanno colpito.

  • Commento a: dune-buggi

    Non mi intendo molto di motori (soprattutto quelli a 2 tempi). Ma credo che forse i 2 tempi hanno maggiore spunto, ma il loro impiego rimarrà relegato alle gare visto che non sono in regola con le norme antinquinamento sempre più stringenti. Quanto a Tesla, non credo che il suo problema sia stata la nazionalità, ma il fatto che Edison ormai era diventato un imprenditore di successo e aveva conoscenza solo della corrente continua e quindi gli mancava di sapere quali potenzialità di sviluppo avesse la corrente alternata. Naturalmente Tesla per lui era un pericolo, e come tale lo combatté.