22 436 231 75 66 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: senzalenza

    L'unica logica che riesco a vedere è che la somma delle cifre di una data riga è uguale alla somma delle 2 precedenti. Ad esempio: la 3^ riga (2+1 = 3) è uguale alla somma della 1^  (1) e della 2^ (1+1=2); la 4^ (= 5) è la somma della 2^ e della 3^ (2+3); la 5^ (=8) è la somma della 3^ e della 4^ (3+5).

    Quindi, seguendo la stessa logica, la somma della 6^ dovrebbe essere quella della 4^ e della 5^, cioè 5+8=13. Ma non ho capito la logica in cui vanno disposte le cifre, e quali usare. Hai detto che i numeri da trovare sono 6, quindi per dare come risultato 13 dovremmo avere cinque 2 e un 3.

    Boh, mi arrendo, fuori la soluzione!.

  • Risposta a: lupogrigio1953

    Ciao, ho posto il quesito anche sul Forum, nella sezione "Donna", puoi rispondermi anche lì, se ti va.

    Oggi la donna che fa figli, vista la scarsità delle nascite, dovrebbe essere rivalutata e trattata come un'eroina, cosa che non è mai stato. Comunque le donne che scarseggiano non sono quelle che sanno stirare le camicie, ma sono le ricercatrici, quelle che sono in grado di innovare (per la verità in questo campo scarseggiano anche gli uomini). Dal 1990, o giù di lì, quando è iniziata la globalizzazione, l'Italia avrebbe avuto bisogno di innovare, invece, non avendo sufficienti risorse in detto campo, abbiamo dovuto metterci in concorrenza con Paesi produttori di bassa tecnologia a buon mercato. In questo campo noi eravamo e siamo fuori mercato. Ancora oggi nelle materie scientifiche la donna non è valutata come si dovrebbe. E bada che non ho scritto "come meriterebbe" perché del merito non frega nulla a nessuno. Io mi riferivo alla necessità, una necessità disperata di recuperare il terreno perduto. Ci stiamo privando del 50% della "forza lavoro" nel campo della ricerca e dell'innovazione. Ci sono anche donne che si sono fatte onore in questo campo (una su tutte, ma non la sola, Fabiola Gianotti, direttrice generale del CERN di Ginevra), ma la nostra società non le agevola abbastanza.

    Nella società civile e segnatamente nel mondo del lavoro, la donna è ancora discriminata.

    Un saluto.

     

    Per la domanda: Parità Uomo-Donna
  • Risposta a: senzalenza

    101

  • Risposta a: mikebongio

    So che il Python al momento (2020) è in forte crescita e piuttosto richiesto nel mondo del lavoro. E' un linguaggio molto potente, benché molto facile da capire e usare. E' orientato ad applcazioni scientifiche, database e produzione di giochi. Ha molte librerie di matematica di alto livello. Ma va bene anche per il Web.

    Il suo punto debole è quello di non essere particolarmente veloce, essendo un linguaggio "interpretato" e non "compilato" come il C e il C++ e altri.

    Una domanda: perché non tutti e tre? Del resto una volta che impari un linguaggio, gli altri diventano facilissimi da imparare.

     

  • Risposta a: senzalenza

    24

  • Risposta a: senzalenza

    1

  • Risposta a: senzalenza

    Ma sei sicuro che le figure geometriche siano nella giusta posizione? Non vorrei spremere le meningi senza essere sicuro che lmeno il disegno sia corretto.

  • Risposta a: senzalenza

    Poi magari sarebbe interessante conoscere chi ha messo i dislike a chi ha risposto 38 (agli altri li ho messi io, solo dopo), che è la risposta giusta.

    Uno aveva addirittura risposto 165; ora, evidentemente per pudore, ha cancellato la sua risposta che pure aveva ottenuto un like, evidentemente da un somaro come lui/lei. 165 scaturisce da 11*15. Pazienza non aver fatto caso al numeto delle baanane, al quadrato mancante all'interno del pentagono e all'orario dell'orologio, ma qui il problema era la non conoscenza dell'algebra di 1^ Media.

Ultimi commenti

  • Commento a: orikk

    Vero, sono fuori dall'Accademia. Infatti quelli che hanno lavoratori in nero, che commettono abusi edilizi e condonano abusi edilizi, non sono dentro l'Accademia.

  • Commento a: dune-buggi

    Voi della Lega e dei Cinque Stelle non solo "non avete nulla a che fare con gli assi terrestri", ma non avete nulla a che fare con tutto ciò che è scienza e cultura in generale. Tu in particolare sei caduto nell'equivoco di considerare rotativo un motore a pistoni (il De Bei). Vuoi parlare di scienza e tecnica e non conosci neanche i fondamenti. Senza contare che sei anche contro i vaccini che invece hanno salvato milioni di vite umane. Capra, capra, capra...

    Per la risposta alla domanda: asse terrestre
  • Commento a: mylord611

    Ma cosa mi stai dicendo, ora a governare ci sono quelli che hai votato tu. Sei tu la causa della situazione politica odierna.

  • Commento a: mylord611

    Ma perché poi devi per forza mentire? Da repubblica.it di oggi: "Nuova tassa sulle auto inquinanti, proteste di imprese e sindacati. Castelli: "Andiamo avanti, è nel contratto"

    Per la risposta alla domanda: denaro
  • Commento a: mylord611

    A chi altro pensi di prendere in giro oltre a te stesso? Chi sarebbero le "persone all'ombra dei ministeri ed apparteneti alle precedenti legislature"? La Costituzione italiana prevede un certo funzionamento dello Stato. Hai tanto rotto, in passato quado governavano altri, con la presunta violazione della Costituzione e ora vorresti fregartene della Costituzione? In più quelli che hai votato (disgraziatamente anche per te) hanno un'ampia maggioranza, sufficientemente forte da respingere qualunque emendamento e approvandone ogni altro presentato da costoro. La realtà è che hai votato dei nullafacenti incapaci.

    Per la risposta alla domanda: denaro
  • Commento a: dune-buggi

    Magari mi potresti riassumere alcune delle frasi che più ti hanno colpito.

  • Commento a: dune-buggi

    Non mi intendo molto di motori (soprattutto quelli a 2 tempi). Ma credo che forse i 2 tempi hanno maggiore spunto, ma il loro impiego rimarrà relegato alle gare visto che non sono in regola con le norme antinquinamento sempre più stringenti. Quanto a Tesla, non credo che il suo problema sia stata la nazionalità, ma il fatto che Edison ormai era diventato un imprenditore di successo e aveva conoscenza solo della corrente continua e quindi gli mancava di sapere quali potenzialità di sviluppo avesse la corrente alternata. Naturalmente Tesla per lui era un pericolo, e come tale lo combatté.

  • Commento a: dune-buggi

    Questi motori senza spazzole in corrente continua sono molto utilizzati. Anzi, si può dire con certezza che ormai i motori con le spazzole vengono utilizzati solo su prodotti a bassa tecnologia o su vecchi grandi motori ancora funzionanti. Nei computer tutte le ventole di raffreddamento sono con motori i C.C. brushless (senza spazzole). Lo stesso dicasi per i motori degli Hard Disk, dove vengono utilizzati anche motori passo-passo per lo spostamento delle testine di lettura-scrittura. Vengono utlizzati questi motori anche per le macchine di Formula E. Per controllare elettronicamente tali motori, dove in alcuni casi si tratta di gestire anche oltre un migliaio di ampère e diverse migliaia di volt, viene utilizzata una tecnologia di transistor chiamata IGBT. Ormai le spazzole nei motori in C.C. hanno un senso solo in 2 casi: quando le spazzole sono utilizzate sporadicamente (ad esempio nei motorini di avviamento delle automobili), oppure su grandi motori industriali, dove a sostituzione delle spazzole comunuque sarebbe un'operazione di normale manutenzione. Ma in tutti i casi dove è fondamentale precisione, efficienza, grande affidabilità, bassa emissione di disturbi elettrici, il motore senza spazzole è inevitabile.