48 471 94 20 0 6 0 5

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: linaus11

    Un avvocato della confcommercio ha dette che ripetendo a tutte le telefonate che non voglio essere più disturbato sarebbero tenute ad non disturbare. Più o meno anche si segnala che questa e-mail non la voglio

    Per la domanda: telefono
  • Risposta a: franco1939394

    Questo movimento è forse un vero contrasto con l'antico che nonostante tutti gli sforzi presi 20 anni anni con tangentopoli siamo allo stesso modo anzi peggio che siamo in una forte crisi. Servono purtroppo leggi che diminuiscono vantaggi ai onorevoli e ai ministri e aumentino sia lo sviluppo economico e facciano vivere meglio i proletari.

    Per la domanda: PERCHE' BEPPE BRILLO
  • Risposta a: sberlaffo

    Il problema è che se ha debiti ma nello stato c'è il lavoro che produce il PIL, "il prodotto interno lordo" i debiti non disturbano lo stato. E' questo è successo anche a noi noi quando nei tempi degli anni 70-80. Il problema che il lavoro manca a causa problemi finanziari. Ecco perchè bisognerebbe che Confindustria, Sindacalisti non puntino i piedi per favori propri. 

    C'è una cartena che fa girare l'economia: 

    Una persona guadagna soldi e contemporaneamente si può comprare con i soldi beni necessari che oltre il cibo può essere un vestito, un elettrodomestico e via dicendo.

    Un'altro sbaglio che succede in Italia è accettare chi non paga le tasse 

     

  • Risposta a: piennola

    Mi pare strano perchè in Italia sull'alimentazione sono severissimi ma se è vero è critico il fatto

  • Risposta a: flaflotto

    Sulle infinite ricerche fatte pare che abbiano trovato acqua. Credo anch'io che possa essere compatibile ad una vita equatoriale dalla vicinanza del sole.

    Tuttavia, credo che per effettuare tutte una vita umana servano secoli per non dire millenni.

  • Risposta a: bali95

    D'estate spesso non sdi asciuga perchè fa caldo e poi con i capelli corti puoi pure non asciugarti d'inverno. infatti mentre spesso in casa mi metto a vestirmi prima di asciugarmi certe volte mi accorgo che sono asciutti o quasi. Basta tamponare l'acqua di eccesso. Per il problema del mnal di testa vedrei la motivazione? 

    Per la domanda: capelli
  • Risposta a: planetmedia

    L'economia è quella che purtroppo è stata sottovalutata è si vede anche dal fal fatto che quest'anno anno fatto (all'incirca non me lo ricordo bene) una incaro di 26000  euro e alla fine mandato circa 400000. Nessun imprenditore si affida più a creare fabbriche in Italia anzi come la FIAT se ne è andata a Detrois.

    Mi è dispiace della banca di Monte de Paschi e spero che non ci siano tanti investitori come Parmalat e Cirio

  • Risposta a: entropia1980

    Giusto cosa portare durante un viaggio. Secondo me le cose più importanti sono antisettici e i soliti farmaci che si usano quotidianamente come aspirine. Poi penso che ètroppa roba è solo faticosa a portarla. In conseguenza giocherei su un due ricambi e porterei un libro che mi farà compagnia nel periodo di riposo

Ultimi commenti

  • Commento a: drM.Elli_GENIO

    ImbarazzatoIo non credo che il peccato sia una conotazione religiosa ma dobbiamo riportare questa parola nell'ambito civile. Muoverci per esempio per andare a contrastare come ultimamente si sta facendo per la TAV senza pensare di provocare danni alla gente perchè non è del tutto pacifica senza parlare che certe manifestazioni tolgono anche lavoro. Ciòmi pare disonesto.

    Io posso capire le paura che i lavori non vengono fatti bene o era meglio fare una deviazione ma lo dobbiamo fare per rimanere in europa

    Per la risposta alla domanda: Peccato: che cosa è?
  • Commento a: gionprest2

    E' giusto il depresso non vede il futuro davanti a se è se non gli danno uno sbocco reale per vivere rimangono lontane le cure. L'ideale di curarsi sia con lo psicoterapeuta e psicologo in modo di farti conoscere i punti oscuri che uno ha.  Da solo è impossibile aiutarsi.

    Grazie della rispostaSorridente

     

  • Commento a: socrateconfuso

    è un piacere leggerti. Per una vita senza speranze serve appigli a qualche motto per vivere bene. Io credo che se non ci poniamo dei traguardi raggiungibili nella nostra vita un domani diventiamo un nulla. Tuttavia grazie a ricordarcerlo.

  • Commento a: gigi499

    Tratto da Polizia Moderna - Inserto speciale Guida Sicura Uso dei fendinebbia e retronebbia "In caso di nebbia, fumo, foschia, nevicata in atto, pioggia intensa, i proiettori anabbaglianti e quelli di profondità possono essere sostituiti da proiettori fendinebbia anteriori, che assicurano un minore effetto di riflessione della luce sulle particelle di acqua o sul pulviscolo sospesi in aria e quindi una maggiore estensione del raggio visivo del conducente. .... È vietato l'uso di questi dispositivi luminosi al di fuori dei casi indicati." Dovrebbero essere chiare le condizioni d'uso di questi fari. Ma sappiamo che così non è. Accantoniamo però il Codice della Strada (questo sconosciuto) e passiamo ad aspetti più pratici. 1) Il fendinebbia ha una luce potente che, in caso di ottima visibilità, dà molto fastidio a chi ti incrocia. 2) Il faro è studiato non per dare una visione molto profonda, ma al contrario illumina molto, ma solo pochi metri davanti a noi e sui lati, per cui è inutile utilizzarlo di sera/notte, perchè illumina poca strada. Luci fendinebbia (o anche antinebbia), luci atte ad aumentare l'illuminazione della strada antistante, poste nella parte anteriore del veicolo, con luce bianca, ed a bassa altezza dal piano stradale, dato che la nebbia non si forma sotto ad una certa altezza; le luci fendinebbia hanno il fascio luminoso orientato verso il basso, in maniera tale da "forare" la nebbia. 3) Accendere i fendinebbia, inutilmente, abbinati agli anabbaglianti, aumenta i consumi e, di conseguenza, i costi per l'automobilista. + Consumi = + Inquinamento, ma temo che questo aspetto non interessi a nessuno... 4) Resta il fatto che "Chiunque viola le altre disposizioni del presente articolo ovvero usa impropriamente i dispositivi di segnalazione luminosa è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 38 a euro 155." Detto questo, perchè accendere i fendinebbia quando non serve? Torniamo agli aspetti pratici. Il fendinebbia nella maggior parte dei casi deve essere acceso, appositamente, tramite un comando separato, per cui è un'azione volontaria. Non puoi accenderli per sbaglio; volendo infierire, potrei far notare che c'è una spia che segnala l'accensione degli stessi (idem per il retronebbia). P.S. Non trovate strano che si faccia largo uso dei fari fendinebbia (retronebbia e/o abbaglianti), mettendo anche a repentaglio la sicurezza stradale, salvo poi non utilizzare gli indicatori di direzione? Fonte: http://paoblog.wordpress.com

    Tags: FENDINEBBIALUCIGrazie a tutti ma è vero che in casi normali non si possono.

  • Commento a: ipayufabio

    X ipeyfabio è vero che odio che si muoia per lavoro ma non ti pare che è troppo forte dotare un arma per uccidere tutti i capi che usano una forma di prepotenza e certamente non si guardano alla sicurezza del lavoratore. So io stesso che queste mancanze di sicurezza sono a causa di  una struttura economica come gli appalti esterni Una cosa che è andato regolare(=irregolare)

    E' vero che la sicurezza deve venire dall'alto come dal basso ma come dall'alto ma gli operai attualmente sanno lavorare?   

  • Commento a: trend-setter

    A chi darei fastidio?

  • Commento a: ipayufabio

    belle parole e che la gente spesso ci guarda male se ci vede parlare da solo. Aggiungerei infischiatene. Come ho spiegato nella mia risposta può essere un pò di stress ma quel poco che serve

    Per la risposta alla domanda: PARLO .......CON ME
  • Commento a: stekio80

    Ho voluto segnarla come ottima e purtroppo vera realtà in quanto non credo che sia solo un caso isolato ma voglio ricordare che la povertà è cresciuta e non riuscendo  a vivere lunica cosa è contribuire alla illegalità.

    Purtroppo stanno chiudendo fabbriche e il governo lo permette

    Nessun politico ha un'idea di rinverstire nel mondo lavorativo.