6 10 2 0 0 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: maurizietto27

    Sembra ripetersi la situazione post prima guerra mondiale in Germania. Gli esosi Paesi vincitori esigevano il pagamento dei danni di guerra ad un Paese in ginocchio che di lì a qualche anno risollevò la testa mettendo a capo un pazzo imbianchino...

  • Risposta a: magicalauretta1

    La Chiesa ha paura dell'Inferno? Lasci pure tutti i suoi averi. Ci pensiamo noi a redistribuirli ai poveri...

  • Risposta a: kobayashi87

    Se si prende un libro di Storia diventa difficile dar torto al magazine. Hitler ed il nazismo sono arrivati al potere per la pessima gestione del dopo prima guerra mondiale (errore non fatto dagli USA con la seconda). L'allora primo Paese d'Europa si era ritrovato a mettere il proprio orgoglio sotto i tacchi ed a pagare gli ingenti danni di guerra. La svalutazione era tale per cui con un milione di marchi si acquistava un pacchetto di sigarette. La Grecia, l'Italia, la Spagna, l'Irlanda, il Portogallo e, permettetemi, la stessa Francia vengono quotidianamente prese a schiaffoni da questo politico tutt'altro che statista. E l'economia crolla. Se la Merkel non è una seguace del nazismo è lecito affermare che si sta adoperando con tutte le sue forze per preparare il cammino al ritorno di "baffino"...

  • Risposta a: v4vendet

    Sono un fan di V della prima ora e quindi saluto con piacere gli atti di anonymous. Non bisogna avere tessere di partito o incarichi istituzionali o il posto fisso per sentirsi buoni e vittime. Ciò che è in atto è una lotta di classe tra chi ha capitale e chi non ce l'ha. Esattamente come agli albori della rivoluzione industriale stanno nascendo sentimenti come quelli che hanno contrassegnato personaggi storici come Ned Ludd ed il Luddismo. Ricordo che tutte le rivoluzioni, lotte e guerre civili, sono scoppiate quando si è toccato il "pane" con le tasse o con la mancata produzione o distribuzione. Non bisogna essere un docente universitario per capire che siamo molto vicini ad un evento storico di questo genere. Anonymous è il batterio, il virus, che porta la febbre, il primo campanello d'allarme. Arriveranno anche le torce ed i forconi. E allora sarà il Caos che, e V lo spiega benissimo, è figlio del regime autoritarista che crolla e non dei paladini che lo stanno distruggendo.

  • Risposta a: off_one

    La satira (cit. Wikipedia), (dal latino satura lanx, il vassoio riempito di offerte agli dei) è una forma libera e assoluta del teatro[1], un genere della letteratura e di altre arti caratterizzata dall'attenzione critica alla politica e alla società, mostrandone le contraddizioni e promuovendo il cambiamento. Sin dall'Antica Grecia la satira è sempre stata fortemente politica, occupandosi degli eventi di stretta attualità per la città (la polis), ed avendo una notevole influenza sull'opinione pubblica Ateniese, proprio a ridosso delle elezioni.[2][3] Per questo motivo è sempre stata soggetta a violenti attacchi da parte dei potenti dell'epoca, come nel caso del demagogo Cleone contro il poeta comico Aristofane".

    Viene da sé che potrebbe avere un senso se intende lanciare un monito a quei motociclisti che non abbandonano la gara quando è senza speranza, mettendo a repentaglio la propria vita e quella degli altri. Occorre, però, che la colpevolezza di Simoncelli, in questo caso, sia accertata con certezza. A tutt'oggi, così non è. In conclusione, più che satira mi sembra sbeffeggio (sbeffeggiare • v.tr. [sogg-v-arg] Deridere qlcu. con cattiveria e malignità SIN schernire).

  • Risposta a: pikkioduro

    Se i medici si decidessero a dire agli americani di non rompere le 00 e di permettere la commercializzazione della Stevia Rebaudiana potremmo mangiare zuccherato tutto ciò che vogliamo senza avere problemi di glicemia, sovrappeso, carie... Come tra l'altro accade, ironia della sorte, per la Coca Cola prodotta in Giappone zuccherata proprio con le foglie di questa pianta... Già ma pare assurdo sperare che la comunità scientifica internazionale si pieghi al progresso ed al benessere delle masse anziché di chi li paga...

  • Risposta a: angelblu10

    Da un Paese che ha ammazzato il suo Presidente, in mezzo ad un bagno di folla, ed ha per anni coperto quest'omicidio di Stato, con la teoria del tiratore singolo, non mi aspetto né lealtà né verità. A chi critica il complottismo non dico "avete torto" e nemmeno "avete ragione". Molto semplicemente, dico non negate i fatti e verificateli tutti. Caso per caso. "Quando il saggio indica la luna con il dito... lo stolto guarda il dito"...

  • Risposta a: dituttoun_blob

    Oh bella... se sei NO TAV non puoi andare in vacanza altrimenti sei incoerente. Chi ha inventato questo sillogismo? Belpietro? Mhm, ho capito. Dopo aver preso un TAV (o un TAVor...), in preda agli straordinari effetti collaterali, ha mostrato le incongruenze del comico genovese. E poi lui scrive per dei quotidiani. Del resto, comici si nasce e Grillo ha ampiamente dimostrato di essere tagliato per questo mestiere. Altra cosa è fare il giornalista. Ho dei dubbi che l'articolista in questione sia tagliato per questo mestiere. Ne esistono così tanti. Avrà solo l'imbarazzo della scelta viste le sue grandi doti...Fico

Ultimi commenti