0 5 0 1 0 1 0 0

Ultime domande

  • Non hai inserito nessuna domanda!

    Il Team di GENIO

Ultime risposte

  • Risposta a: zio.aladino

    Ciao, è possibile valutare sierologicamente con un  prelievo di sangue se la micia è già stata vaccinata (il laboratorio può valutare il titolo anticorpale presente delle malattie per cui si vaccina il gatto: calicivirus, herpesvirus, parvovirus ed eventualmente virus della leucemia felina). Il punto è che non conviene economicamente ed è molto più utile fare le vaccinazioni anche se fossero già state fatte (non ci sono particolari controindicazioni, fatta salva l'ipersensibilità al vaccino che non si può conoscere in anticipo). Inoltre il fatto che viva in casa non la preserva dal contagio dei virus che generalmente volano o vengono trasportati passivamente da noi stessi.

    Comunque Cookie è un bel nome....

  • Risposta a: gattro

    I gatti in natura arrivano a predare fino a 18 piccole prede al giorno, quindi per ricreare il più possibile le condizioni alimentari naturali occorrerebbe che il micio avesse a disposizione cibo praticamente ad libitum (circostanza che previene tra l'altro sbalzi di ph ai quali la loro vescica è molto sensibile andando incontro alla FLUTD o malattia delle basse vie urinarie); tuttavia, pur basando più del cane la loro alimentazione sul fabbisogno calorico, la somministrazione ad libitum è spesso correlata a problemi di obesità (che nel gatto esita spesso dopo qualche tempo in diabete). Come regola generale, cominciando con un gattino, sarebbe meglio fornirgli molti pasti nell'arco della giornata per poi passare a tre/quattro pasti senza cedere all'insistenza di soggetti forse un pò annoiati... Ciao

  • Risposta a: expedizione

    I gatti bevono per loro natura molto poco grazie al riassorbimento di acqua molto efficiente da parte del rene (tant'è che le loro urine sono fisiologicamente molto concentrate). Per sapere se l'attitudine del tuo gatto ad assumere pochi liquidi rientra nel comportamento normale della specie, occorrerebbe conoscere il tipo di alimento che assume: se mangia alimento secco dovrebbe tendenzialmente sentire di più la sete. In ogni caso è molto più preoccupante la situazione inversa, di un gatto cioè che beve molto e fa molta urina, tipica peraltro di animali anziani (insufficienza renale) o affetti da disturbi endocrini/metabolici.

    Ciao

  • Risposta a: colt3llo

    Ciao, i gatti amano l'acqua e l'ideale sarebbe una ciotola molto grande non di plastica. Ci sarebbe però da indagare la quantità d'acqua assunta dal tuo gatto, in rapporto alla quantità di urine emesse nell'arco della giornata, dato che non di rado la "brama" di dissetarsi a fonti diverse dalla ciotola può nascondere i primi segnali di una patologia metabolica (sono molte le patologie eventualmente implicate), fino ad un inizio di insufficienza renale (il rene è il tallone d'Achille dei felini). Ovviamente molto dipende dall'età del tuo micio, nel caso sia molto giovane molto probabilmente si tratta solo di una passione per l'acqua corrente!

    Per la domanda: Gatti e acqua
  • Risposta a: ferdi16

    Buongiorno, l'augurio è che ritorni presto. Il problema è che essendo intero le sue fughe si ripeteranno in futuro, rispondendo ad esigenze "ormonali". La soluzione è semplice e consta nella orchiectomia (castrazione) del gatto, il che non cambia di una virgola il suo istinto predatorio nè il suo carattere, al contrario lo preserverà da patologie gravi e non curabili (Fiv soprattutto) contratte con la copula o con le lotte territoriali (FeLv): avrà insomma meno voglia di "cercarsi rogne" senza perdere il gusto di un giro nei dintorni.

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO