2 49 0 0 4 0 0 0

Ultime domande

Ultime risposte

  • Risposta a: quattro_12ehi

    ovviamente e' un modo che si sono inventati per cercare di acocntentare un po' i commercianti, sopratutto quelli che si occupano di ristorazione...
    In breve ecco le regole e poi un'immagine relativa ai prossimi giorni che e' piuttosto chiara: per vederla piu' in grande cliccaci sopra con il tasto destro del muose e poi scegli "apri in alta finestra"
     
    ZONA GIALLA RINFORZATA IN TUTTA ITALIA (ad esempio 7 e 8 gennaio)
    • bar e ristoranti aperti fino alle 18 (nell'arancione si puo' fare solo asporto)
    • negozi aperti (anche quelli che in zona arancione sarebbero chiusi) 
    • spostamenti liberi all’interno della propria regione, ma non si puo' andare in altra regione
     
  • Risposta a: passolesto

    L'origine della Befana è legata a un insieme di riti propiziatori pagani legati ai cicli stagionali legati all'agricoltura, diffusi in tutta la penisola e risalenti a mezzo millennio prima di Cristo.
     
    Gli antichi Romani conservarono i riti, e li associarono al calendario romano: infatti la dodicesima notte dopo il solstizio invernale (che e' praticamente identificato con Natale) si celebrava la morte e la rinascita della natura attraverso Madre Natura. 
     
    I Romani credevano che in queste dodici notti, che rappresentano i dodici mesi dell'innovativo calendario romano, delle figure femminili volassero sui campi coltivati, per propiziare la fertilità dei futuri raccolti, da cui il mito della figura "volante". 
     
    Questa figura femminile è associata a diverse divintà, ma non si hanno certezze:
    • secondo alcuni, si tratta di Diana, la dea lunare non solo legata alla cacciagione, ma anche alla vegetazione
    • una divinità minore chiamata Sàtia (dea della sazietà), oppure Abùndia (dea dell'abbondanza)
    • un'altra ipotesi collega la Befana con una antica festa romana, che si svolgeva sempre in inverno, in onore di Giano e Strenia (da cui deriva anche il termine "strenna") e durante la quale ci si scambiavano regali
    • figure della mitologia germanica, come ad esempio Holda e Berchta, sempre come una personificazione al femminile della stessa natura invernale.
     
    A partire dal IV secolo d.C. la Chiesa di Roma cominciò a condannare tutti riti e le credenze pagane, definendole un frutto di influenze sataniche. Quindi a partire dal Basso Medioevo la figura femminile (la dea benevola della campagna) viene associato a una strega (il male dell'origine pagana), con l'introduzione nella tradizione della scopa che usa per volare, e aggiungendo il carbone, riservato a chi si è comportato male e l'aspetto da vecchia, che sarebbe anche una raffigurazione simbolica dell'anno passato.
     
     
     
  • Risposta a: agnaraaaa

    Nessuna "fregatura" e nessun inganno!! 
     
    "Cashback" significa "rimborso" in inglese ed è un'iniziativa del governo per spingere tutti noi cittadini ad usare meno il contante, quindi a ridurre il fenomeno dell'evasione fiscale da parte dei commercianti e degli artigiani (hai presente quando dicono "vuole la fattura o faccio uno sconticino?" ecco). Sempre contro l'evasione fiscale c'è anche l'iniziativa della lotteria degli scontrini che parte a gennaio e che vale anche se usi i contanti 
     
    Inoltre serve per aiutare i commercianti che hanno sofferto durante la pandemia, visto che non vale per gli acquisti online e sicuramente tanta gente vorrà risparmiare un po' andando al negozio.
     
    Ti spiego di che si tratta: in pratica, per ogni spesa che fai senza contanti (quindi con bancomat, carte di credito ecc), lo Stato ti rimborsera' il 10%, versandolo direttamente nel tuo conto corrente.
     
    Ovviamente ci sono dei limiti: cioe' nel corso di un anno potrai ricevere un massimo di 300 euro di rimborso, e per ogni singolo acquisto il limite e' di 15 euro. Inoltre non hai il cashback se fai un bonifico non valgono, cosi' come le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente, tipo le bollette della luce o del gas. 
     
    Ma insomma non sono soldi da buttare via, ti pare?
     
    Cosa devi fare: 
    • scarica sul telefonino l'app IO che trovi sugli store ufficiali: google play oppure quello di Apple.
    • fatti riconoscere dall'app: ti serve lo SPID oppure la Carta di Identità elettronica: io l'ho fatto con la CIE ed e' davvero comodissimo
    • inserisci nell'app i metodi di pagamento senza contanti che usi: bancomat, carta di credito, altre app come satispay: in questo modo ogni volta che fai un pagamento in un negozio il sistema sapra' che sei tu la persona a cui "dare indietro" il 10% dell'acquisto
    • sempre sull'app IO devi indicare il conto corrente su cui i soldi andranno effettivamente versati, altrimenti come ti arrivano?
    ...tutto qui :-)
     
    e se attivi tutto e fai almeno dieci operazioni dall’8 al 31 dicembre 2020 (quindi i regali di natale! :-D ) avrai subito diritto ad avere un versamento sul tuo conto corrente del 10% di quello che avrai speso!! 
     
     
    ci sono tante altre spiegaizoni utili riguardo al cashback:
     
     
  • Risposta a: b3rs3k3r

    non c'è una ricetta garantita, ma senz'altro ci sono diverse fasi che devi attraversare per poter tornare a sentirti libero o libera di trovare un'altra persona: probabilmente sei ancora all'inizio....
     
    Affronta il dolore: all'inizio e' necessario lasciare andare le emozioni e pinagere, se serve per alleggerire il peso sul cuore per il dispiacere provato. Sicuramente ci saranno state liti e momenti brutti, nottate insonni e tanti torti da rinfacciare. Gli amici possono aiutarti, anzi sono indispensaibli in questa fase. Fatti aiutare, non avere vergogna o paura. Ci siamo passati tutti, quelli che adesso ti aiutano avranno magari bisogno di te fra qualche tempo
     
    Allontana il suo ricordo: e' il momento di mettere in uno scatolone i regalini che ti ha fatto o le cose sue che te lo ricordano: una tazza, un libro, il biglietto di un concerto che hai tenuto per ricordo. Evita i posti che conosci e che frequenta anche lui (come dice la famosa canzone di Battisti) Ti consiglio anche di togliere il follow al suo instagram o tik tok, oltre a cancellare il suo numero dal telefono. Che li tieni a fare? Per riaprire una ferita che ancora non si è neanche del tutto chiusa? C'e' bisogno di guarire
     
    Prenditi cura di te: proibito lasciarsi andare, passare le giornate in pigiama o sul letto a guardare il soffitto. Il corpo brama l'attività, gli serve per stare bene, per essere felice. Se il corpo è felice la mente segue, è garantito
     
     
    Comincia qualcosa di nuovo: se prima non avevi mai fatto attività fisica, allora comincia, se non avevi mai sentito un concerto di musica classica prova a farlo, se non avevi mai fatto una torta fai l'esperimento. ti servono cose nuove che non ti ricordino la persona che non è piu' con te, sia esso uomo o donna ovviamente. Esperienze completamente nuove in cui tornare a trovare l'entusiasmo e la soddisfazione che ognuno merita
     
     
    Perdona e torna a essere felice: se la separazione e' stata particolarmente brutta, sicuramernte avrai tanto rancore dentro. Se hai preso un po' di distanza mentale (oltre che fisica) dalla tua relazione finita allora magari puoi provare a ragionare sugli errori fatti: lo sappiamo tutti che, a parte casi particolari, il torto non e' mai da un parte sola. Non dico di dimenticare, magari ci sono motivi seri per non dimenticare: pero' lasciati alle spalle il rancore che ti appesantisce l'anima
     
  • Risposta a: quattro_12ehi

    Le fusa, cioe' il suono simile a un brontolio che il gatto emette, sono proprio tipiche dei gatti!!
     
    Le fanno in tante occasioni diverse, sia quando sono felici e rilassati, sia quando sono ammalati o feriti: le mamme gatto fanno le fusa mentre partoriscono per tenere sotto controllo il dolore; i gattini ancora ciechi e sordi che fanno le fusa mentre trovano la strada per la mammella e quindi per la sicurezza.
    I gatti dominanti fanno le fusa per mostrare ad un loro simile non dominante e nervoso che può rilassarsi, e qualche gatto selvatico terrorizzato fa le fusa quando si sente minacciato, per riprendere il controllo di sé e tranquillizzarsi.
     
    I gatti usano le fusa anche come strumento di comunicazione. I giovani gatti si invitano reciprocamente a giocare facendo le fusa e i gatti domestici le utilizzano per chiedere più carezze, attenzione o cibo dai loro umani. Sono molti i motivi per cui un gatto fa le fusa in una determinata situazione:
    • per esprimere benessere
    • per gestire lo stress
    • per rassicurare se stessi e chi hanno di fronte
    • come analgesico
    • come strumento di comunicazione reciproca e verso le persone
     
    durante l'emissione delle fusa il gatto rilascia la serotonina, un importante neurotrasmettitore che ha proprio un effetto rilassante: anche le persone che l'hanno: infatti un gatto che fa le fusa adagiato sul grembo del suo proprietario o sul letto non solo regala una sensazione di felicità, ma allo stesso tempo abbassa la pressione sanguigna, riduce i sintomi dello stress ed attenua sensibilmente gli eventuali disturbi del sonno della persona che ha la fortuna di averlo in casa
  • Risposta a: b3rs3k3r

    Se ti piace il cinema, ci sono diversi festival di cinema che puoi seguire da casa nelle prossime settimane... con un piccola iscrizione (tipo 9.90 euro per vedere tutti i film, ) potrai seguire dallo schermo di casa 
     
     
    ....c'e' davvero l'imbarazzao della scelta!!! Insomma non limitarti a Netflix e Prime
     
  • Risposta a: senzalenza

    ottima idea, il bonus vacanze puo' essere richiesto da famiglie con ISEE fino a 40.000 euro (quindi davvero alto).  L’importo del bonus sarà modulato secondo la numerosità del nucleo familiare:
     
    • 500 euro per nucleo composto da tre o più persone
    • 300 euro da due persone
    • 150 euro da una persona
     
    Trovi tanti informazioni chiare qui
    attenzione a leggere tutto l'articolo, è davvero lungo e molto chiaro
     
  • Risposta a: magnumpiai007

    Ormai da qualche anno puoi vedrere tutti i film e le serie tv che vuoi comodamente (e legalmente) sul tuo televisore, magari con l'aiuto di una Chromecast o di una Firestick (entrambi sono piccoli oggetti che aggiungono funzioni alla tua tv), con in piu' anche la possibilita' di scegliere la lingua, mettere i sottotitoli, vedere altri film collegati, saltare gli episodi ecc.
     
    Sicuramente gia' li conosci, comunque ti metto qui sotto le maggiori piattaforme. Ah, ovviamente dovresti avere in casa una connessione internet, passa tutta da li!!
     
    • Netflix https://www.netflix.com/it/
    • Amazon Prime (se sei gia' iscritto ad Amazon e' davvero un attimo)
    • Disney+ con tutti i film Marvel, Star Wars, Pixar e i grandi classici (la Sirenetta, Frozen, Re Leone, Alal ricerca di Nemo...)
    • Infinity https://www.infinitytv.it/
    • Raiplay https://www.raiplay.it/
    ...e altri che non mi ricordo!!
     
    il problema e' sapere quale piattaforma ha i diritti per il tuo film o serie, un aiuto ti puo' venire da questa pagina https://www.mymovies.it/trovastreaming/

Ultimi commenti

  • Al momento non ci sono commenti!

    Il Team di GENIO