I misteri della Love Parade: tragedia annunciata? Ora spunta il video dell'organizzatore. Dov'è la verità?

Love Parade di Duisburg. Il 24 luglio scorso sono morte 21 persone, tra cui la giovane italiana Giulia Minola...

Tutti hanno negato di avere una colpa per quella che molti avevano definito una tragedia annunciata, dalla polizia, al sindaco.

Ora è il turno dell'organizzazione dell'evento, Rainer Schaller secondo il quale: "Le decisioni della polizia hanno influito pesantemente sulla tragica vicenda"...

In un'intervista rilasciata al settimanale tedesco, Der Spiegel, prima della pubblicazione del video (in basso), Schaller non ha però negato le sue responsabilità:"Porto un debito morale nei confronti di tutti i familiari delle vittime. Se l'evento non si fosse svolto non ci sarebbero stati morti. In ogni caso sarà la legge a stabilire di chi è la colpa"

Ma chi ha davvero ragione? Verrà mai fuori la verità?

prince891prince891

Pubblicata IL 03/09/2010, ORE 17:11 | Aggiornata IL 03/09/2010, ORE 17:52
2Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • ami12ami12

    Pubblicato IL 03/09/2010, ORE 17:34

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ho guardato il video che ha postato prince e trovo davvero impressionante la mancanza di organizzazione di un evento dalla partecipazione così massiccia.

    Era proprio necessario che la polizia formasse non uno, non due, ma ben tre cordoni di blocco e che poi liberasse i due cordoni opposti contemporaneamente, provocando l'inevitabile tragedia?

    Il luogo della tragedia - il tunnel di Duisburg

  • ghost128ghost128

    Pubblicato IL 03/09/2010, ORE 17:16

    Appassionato di

    Scopri di più

    Io credo che la Love Parade, nell'accezione di Duisburg, non avesse senso di esistere.

    Lo scopo della prima manifestazione, tenutasi il 1° luglio 1989 a soli quattro mesi dalla caduta del muro di Berlino e alla quale parteciparono appena 150 persone (contro le 500 mila di Duisburg!!!), era di stampo politico e inneggiava alla pace e alla fratellanza internazionale. Per essere chiari, non aveva nulla a che vedere con l'evento massicciamente commerciale degli ultimi anni... Purtroppo, la domanda da fare è chiedersi perché, al di là di questo, abbia avuto comunque luogo ogni estate. La risposta? Per i soldi (TANTI) che anno dopo anno ha continuato a generare nell'ambito della musica techno (video della Loveparade 2008).E a pagare, come sempre, sono gli innocenti.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia