Giocattoli made in China, c'è da fidarsi? Esiste un modo per accertarsi che siano sicuri?

L'altro giorno sono andata a comprare un giocattolo per il figlio della mia amica... E, spulciandoli uno a uno, mi sono accorta che ben oltre la metà, oserei dire il 90%, sono made in China! Ma c'è modo di sapere se sono sicuri? Capisco la manodopera a basso costo, ma c'è da fidarsi?

serennellaserennella

Pubblicata IL 19/01/2011, ORE 13:18
10Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 20/11/2017, ORE 18:21

    Appassionato di

    Scopri di più

    Tema utile ed interessante. Il marchio “CE” (comunità europea) è facilmente confondibile con uno simile che significa (cina esport). Quindi vale zero. Controlla i marchi IMQ (istituto marchio qualità) e su internet trovi tutte le specifiche. Oppure DVE per la germania. Controlla anche la voce “marchi di qualità” che sono diversi da nazione a nazione. Interessante quanto scrive ing Vito Barone sul tema “sicurezza elettrica” (relativo ad impianti ed elettrodomestici). Per i giocattoli il tema è molto delicato. Anche un bambolotto o un fischietto possono essere pericolosi. Prova a pensare se parti di esso si staccano e vengono ingerite dal bimbo. Prestare molta attenzione non solo al prodotto “cinese”, ma anche a quello di un certo “est” non bene definito ed a rischio. In modo particolare attenzione (molta attenzione) alle luminarie, addobbi, alberi, ecc/ecc facilmente infiammabili. – controlla il filmato – incendio albero di natale vigili del fuoco -

  • vane-nozzevane-nozze

    Pubblicato IL 19/11/2017, ORE 17:58

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ho trovato questo articolo: http://www.guidaconsumatore.com/consumo_consumatori/prodotti-cinesi-rischi-e-pericoli.html

  • zigarra56zigarra56

    Pubblicato IL 29/01/2011, ORE 17:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    assolutamente no, sono i più inaffidabili al mondo!

  • slyer79slyer79

    Pubblicato IL 29/01/2011, ORE 14:23

    Appassionato di

    Scopri di più

    Non  esiste certezza a riguardo. Il marchio CE è potenzialmente falsificabile, ma obbiettivamente non troppo logico da fare. Il marchio CE rappresenta un'autocertificazione, quindi non esiste un reale controllo, come invece avviene per le certificazioni di qualità ISO o affini.

    Ci sono Multinazionali che sono molto attente alla questione, per esempio la Disney, fa controlli almeno bi-annuali, sulle varie fabbriche in cina, che possiedono stampi, con il loro marchio. Tenendo conto che la Disney per la maggior parte vende i diritti, non produce fisicamente, vuol dire che ci tengono parecchio alla qualità dei prodotti con il proprio marchio.

    Aziende come la Ferrero ha più volte dichiarato che i giocattoli contenuti nei vari ovetti, sono fabbricati in Cina, ma verificati in diversi studi mondiali.

    Insomma, la certezza non c'è, ma forse su alcuni prodotti, per una volta, una multinazionale può essere veramente sinonimo di qualità.

  • toscana2010toscana2010

    Pubblicato IL 23/01/2011, ORE 15:39

    Appassionato di toscana, tuscany, viaggi

    Scopri di più

    Se c'è il marchio CE ed è mady in Italy (c'è scritto) vuol dire che una buona percentuale è prodotto in italia e che comunque tutto il prodotto rispetta la normatica sulla sicurezza quindi nessun problema.

    By Toscana

  • ellie8ellie8

    Pubblicato IL 23/01/2011, ORE 12:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ormai tutto viene dalla Cina! Le guide tel Touring, quelle verdi, sono cinesi; vestiti anche costosi, cellulari, televisioni; ho comperato un pacchetto di brustulli (semi di zucca) e c'è scritto che viene dalla Cina! Boicottiamo tutto quello che viene dalla Cina!

  • ipayufabioipayufabio

    Pubblicato IL 19/01/2011, ORE 21:05

    Appassionato di di tutto un pò

    Scopri di più

    Al di là dei marchi che sono falsificabili, un indizio importante è il fornitore. Mi spiego meglio: se l'articolo (giocattolo o meno) lo acquistate dal "vucumprà", e invece che i 20 delle vetrine lo pagate 2 euro (senza scontrino), è lampante che al di là di tutti i marchi che può esibire, ci si debba aspettare di essersi imbattuti nell'articolo non sicuro; perchè fatto con materiali tossici, scadenti, a bassissimo costo o addirittura vietati dalla legge italiana. Per non parlare di violazioni d'altro tipo, forse meno "sentite" ma non secondarie, come quelle sull'import-export e sulla manodopera minorile (robetta, per gente senza scrupoli). fabio

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia