tempo determinato - ferie non godute

Buona sera,

ho lavorato per tre anni (36 mesi – dal 06/08/07 al 05/08/10- dopo uno stage di 6 mesi) per un’azienda metalmeccanica contratto a tempo determinato impiegato Confapi.

Nel corso di quest’anno PRIMA DELLA SCADENZA mi hanno detto di fare il piano ferie (porgendomi un foglio contenente i mesi da maggio 2010 a SEGUIRE nel quale occorreva barrare le caselle relative ai giorni di ferie richiesti). Non appena ricevuto ho chiesto al datore: il mio contratto scade il 6 agosto. Posso fare il piano ferie? Mi rinnovate IL CONTRATTO?” Mi hanno risposto: “ fallo comunque IL PIANO che tanto questo problema della scadenza lo risolviamo”

Io ho scritto sul piano ferie per i giorni successivi al giorno 06/08 che il contratto mi scadeva. Mi hanno detto A VOCE che andava bene: ferie a partire dal 6 agosto per i successivi 10 giorni

Arrivati al 5/08, il datore, senza anticipare nulla, alle 17:15, all'atto della scadenza del contratto di 36 mesi al posto di darmi buone ferie e conferma a tempo indeterminato, mi ha detto che non mi trasformava il contratto e mi consegnava lettera nella quale mi informava che il 05/08 il contratto mi era scaduto e oralmente mi invitava a cercarmi un altro lavoro.

Trasformazione a parte, visto questo modo di fare, visto il piano ferie che mi hanno detto di fare, mi hanno reso impossibile godere delle mie ferie spettanti: 19 giorni da 8 ORE CIASCUNO: non andavo in ferie da agosto 2009

NELL'ULTIMA BUSTA PAGA (QUELLA DI LIQUIDAZIONE) MI HAN PAGATO LE FERIE NON GODUTE, ma, sorpresa, nella busta hanno sì indicato 19 giorni, ma al posto di moltiplicare 19*8*paga oraria mi ha pagato 19*un importo che mi hanno giustificato essere pari a paga mensile /30 (riducendo le mie ferie a 19 giorni da 5 ore e 76).

E’ REGOLARE CHE MI HA COMUNICATO CHE IL CONTRATTO SCADEVA A CONCLUSIONE DELL’ULTIMO GIORNO DEL CONTRATTO DI 36 MESI A TEMPO DETERMINATO?

E’ REGOLARE IL MODO NEL QUALE  MI HA LIQUIDATO LE FERIE?

In attesa dei vostro riscontro

marcos-freemarcos-free

Pubblicata IL 31/10/2010, ORE 16:04
1Leggi la risposta

Risposte Geniali

  • peperina958peperina958

    Pubblicato IL 01/11/2010, ORE 01:05

    Appassionato di

    Scopri di più

    spiacente per te, ma penso proprio che sia così, cioè in un contratto a tempo determinato, (dove sta scritta la data di cessazione) sai già in partenza quando finisci,pertanto il datore non è tenuto ad avvertirti prima .

    le ferie non godute vengono retribuite sul calcolo dello stipendio mensile,nel contratto hai scritto a quanto ammontano al mese i gg retribuiti  e le ore totali mensili,è quello che fa fede .

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia