Chi ha ucciso Meredith Kercher?

Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono stati dichiarati innocenti. La sentenza di assoluzione è con formula piena "per non aver commesso il fatto".

Al di là della diatriba colpevoli o davvero innocenti, quello che non capisco è come sia stato possibile ribaltare interamente il verdetto di primo grado sull'omicidio di Meredith Kercher. Per chi non lo sapesse Amanda era stata condannata a 26 anni di carcere, Sollecito a 25. Ora quel precedente verdetto non ha più alcuna rilevanza...

Ci sono tanti particolari che non tornano. Se Amanda è stata riconosciuta colpevole di calunnia nei confonti di Patrick Lumumba e condannata a 3 anni di reclusione, già scontati, come si fa a credere alla sua testimonianza? Non la rende un teste non attendibile?

E Rudy Guedé allora è l'unico condannato per il delitto a 16 anni di carcere con rito abbreviato? Ma se è stato condannato per concorso in omicidio e gli altri due sono stati scarcerati non dovrebbe essere scarcerato anche lui?

Ma quindi chi ha ucciso la studentessa inglese la notte tra l'1 e il 2 novembre 2007?

settebello6settebello6

Pubblicata IL 04/10/2011, ORE 09:56 | Aggiornata IL 04/10/2011, ORE 10:26
35Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • rolex53rolex53

    Pubblicato IL 12/01/2012, ORE 10:30

    Appassionato di

    Scopri di più

    Quando ero un "Giovin di Studio" presso un noto studio legale di Milano, alla fine degli anni '70, il mio avvocato e mentore mi diceva: ricordati sempre che la legge è come la pelle dei coglioni, la tiri dove vuoi. Eccovi la risposta, è vero il tutto e il contrario di tutto ! Ma tutto alla fine dipende dall'onestà e dall'intelligenza dei Giudici !!! Ma gli avvocati, quelli veramente bravi, se li fanno su come vogliono. E' per questo che costano un sacco di soldi, ma se da torto marcio vuoi avere ragione, devi prendere uno di loro.

  • luca2548luca2548

    Pubblicato IL 09/10/2011, ORE 23:50

    Appassionato di

    Scopri di più

    i suoi e company hanno pagato i giudici....ha ha...cosi funziona...non è che da una cosa si può arrivare all esatto contrario.......

  • topuntopun

    Pubblicato IL 09/10/2011, ORE 23:42

    Appassionato di

    Scopri di più

    Guardiamo in faccia la realtà da quando i media sono entrati nel mondo dei delitti non è stato più risolto un caso, secondo voi come mai? c'è speculazione dietro il decesso di persone innocenti, per ogni persona deceduta si vendono milioni di giornali, si fanno migliaia di speciali a tutte le ore del giorno e la pubblicità trasmessa durante gli speciali costa miliardi, ai possessori dei media non interessa che si venga a risolvere il caso e che vadano in galera gli assassini, perchè la fine del caso non farebbe più guadagnare soldi, da ogni delitto si deve trarre il massimo profitto e per far ciò ogni delitto deve durare almeno 4/5 anni. Oramai il mondo è speculazione ci fanno mangiare piombo spacciandolo per grano figuratevi se la magistratura rimane libera

  • giovi194giovi194

    Pubblicato IL 09/10/2011, ORE 20:06

    Appassionato di

    Scopri di più

    io sono convinta che siano stati amanda e raffaele e che abbiano "comprato" il silenzio di RUDY. DIVERSAMENTE NON RIESCO A SPIEGARMI CON CHI ABBIA CONCORSO NELL'OMICIDIO. PERCHE' RUDY ALLORA NON FA I NOMI DEI SUOI COMPLICI?   SIAMO SEMPRE ALLE SOLITE: IN ITALIA GNON C'E' MAI GIUSTIZIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • luccor84luccor84

    Pubblicato IL 09/10/2011, ORE 20:00

    Appassionato di

    Scopri di più

    vi meravigliate cari Signori?

    siamo in ITALIA:::::::::::::::::::::::::::::..

    1 commento:

  • boatiboati

    Pubblicato IL 09/10/2011, ORE 18:24

    Appassionato di

    Scopri di più

    Al di là della sentenza stupisce il fatto che Amanda sia tornata quasi subito in possesso del passaporto quando, per una persona normale ci vogliono almeno tre giorni per riaverlo.

  • maiorana1maiorana1

    Pubblicato IL 09/10/2011, ORE 17:49

    Appassionato di

    Scopri di più

    La stanza del delitto è piena di impronte insanguinate di Guedè, il sospettato è fuggito in Germania, ha precedenti penali, e ha chiesto il rito abbreviato per usufruire dello sconto di pena. Se Mignini avesse incriminato solo il sospetto più probabile, adesso non staremmo qui a fare questi discorsi. Siccome invece ha voluto ipotizzare che erano in tre, in appello è bastato smontare i pochi indizi che potevano far pensare che amanda e sollecito fossero lì anche loro, per fare uscire di scena loro due. Ed è giusto così. Ci mancherebbe che la polizia prendesse l'abitudine di  incriminare tutti gli studenti che vanno a studiare fuori casa. Nelle indagini serie non si accusano le persone perchè ti sono antipatiche, ma perché ci sono forti indizi, forti non deboli.E così quel Mignini ha lasciando tutti nell'imbarazzo di capacitarsi di due sentenze opposte. Ma è lui che ha impostato male le cose all'inizio, che ha voluto strafare. Non gli bastava un colpevole, sicuro e garantito anche da un movente classico: "Guedé rifiutato sessualmente dall'amica perde la testa e la uccide". No! Mignini fantastica che la Meredith non ci stava ad un 'improbabile orgia tutti e quattro (Sollecito ed Amanda non conoscevano Guedè), poi Mignini, di fronte alle perplessità, cambia idea e dice che è stata uccisa sì per l'orgia rifiutata, ma anche perché probabilmente Meredith stava antipatica ad amanda. Con quei pochi indizi, era chiaro che in un processo fatto con calma Sollecito e amanda sarebbero stati scagionati. Il movente è confuso le tracce sono poche, come fai a condannare? In altre nazioni i capi a Mignini gli avrebbero  riso sul muso se avesse deciso l'incriminazione per tutti tre. In Italia si può sbagliare, non pagare, e lasciare la patata bollente agli altri. In realtà la patata è stata raffreddata, ma a noi sembra strano perché ci eravamo abituati a all'idea di tre colpevoli, non di uno. Il processo di appello per sollecito ed amanda ha chiarito che loro non c'entrano. Anche Guedé ha avuto due processi, ma anche nel secondo ha detto che era sì in casa, ma che era andato  in gabinetto, e proprio in nel lasso di tempo che lui stava seduto sul watter ha sentito Meredith gridare, e quando è uscito, ha sporcato tutta la stanza della vittima con le sue impronte senza accorgersi. Chi può credere ad una scusa così ? Dì che non ci stava, che ti eri illuso, che per questo ti ha fatto andare fuori di testa e in un momento di rabbia maschilista l'hai uccisa. Sì proprio così, rabbia maschilista, di chi considera la donna a disposizione. Anch'io ci provo con le ragazze, è normale per un maschio, ma se mi dicono di no, e lo fanno spesso, mi ritiro in buon ordine, e quasi chiedo scusa per aver forzato un po' la situazione. Quindi mettiamoci l'animo in pace e non pensiamoci più.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia