Perchè si dice "E' successo un ambaradan" per intendere qualcosa di caotico?

annibluanniblu

Pubblicata IL 10/08/2022, ORE 15:19
1Leggi la risposta

Risposte Geniali

  • frittomestofrittomesto

    Pubblicato IL 10/08/2022, ORE 15:30

    Appassionato di

    Scopri di più

    Nel febbraio del 1936 l’esercito italiano combatteva in Etiopia, Mussolini lo aveva lanciato in velleitarie conquiste coloniali ma l'esercito Etiope resisteva così, le truppe di Badoglio fecero ricorso alle armi chimiche nei pressi del massiccio montuoso dell’Amba Aradam. Si rivolsero anche a delle tribù mercenarie, che però passavano da una fazione all’altra a seconda di quanto offerto in denaro. Nei fatti, non si riusciva a capire contro chi si stava combattendo. Insomma, "fu tutto un ambaradan". la battaglia alla fine fu vinta dagli italiani con l’utilizzo di gas tossici che provocarono la morte di circa 20 mila indigeni etiopi, tra civili e militari. Al rientro i soldati, di fronte a una situazione di caos o di forte disordine, cominciarono a definirla come fosse “Amba Aradam“, le due parole si sono poi fuse in una sola diventando “ambaradam“. 

     

     

    L’espressione nasce alla fine della guerra, quando i reduci la usano per descrivere situazioni di confusione durante una battaglia. «Proprio come ad Amba Radam». Da lì, per crasi, è diventata una parola unica. E per dei difetti di pronuncia, protrattisi negli anni, la “m” finale si è trasformata in “n”.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia