Davvero le pile "scariche" sono ancora utilizzabili? E come?

 

Mio fratrello insiste a dire che secondo lui cambio troppo spesso le pile (per intenderci quelle classiche "ministilo") della macchina fotografica, dell'auto radiocomandata o del Garmin: ma a me sembra inevitabile, quando non funzionano piu' che altro dovrei farci?

 

pernansapernansa

Pubblicata IL 20/09/2021, ORE 15:46
4Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • pippo00014pippo00014

    Pubblicato IL 01/10/2021, ORE 13:15

    Appassionato di

    Scopri di più

    Molto meglio (e meno inquinante) usare le batterie ricaricabili, anziché pile semiscariche. La tensione unitaria delle batterie ricaricabili è di 1.2 Volt, contro 1.5 Volt delle pile non ricaricabili. Ma per la maggior parte degli apparecchi (praticamente tutti) le ricaricabili funzionano benissimo. Solo nei casi in cui il consumo è bassissimo non conviene usare le ricaricabili.

  • lupogrigio1953lupogrigio1953

    Pubblicato IL 24/09/2021, ORE 17:13

    Appassionato di

    Scopri di più

    Molto meglio (e meno inquinante) usare le batterie ricaricabili, anziché pile semiscariche. La tensione unitaria delle batterie ricaricabili è di 1.2 Volt, contro 1.5 Volt delle pile non ricaricabili. Ma per la maggior parte degli apparecchi (praticamente tutti) le ricaricabili funzionano benissimo. Solo nei casi in cui il consumo è bassissimo non conviene usare le ricaricabili.

  • aloadgl1aloadgl1

    Pubblicato IL 23/09/2021, ORE 07:15

    Appassionato di

    Scopri di più

    Pile piccole non vanno in apparecchi grandi e viceversa; allora cosa devo fare??

  • tortellino4tortellino4

    Pubblicato IL 20/09/2021, ORE 15:48

    Appassionato di

    Scopri di più

    In realtà tuo fratello ha ragione: per verificare lo stato delle batterie che la gente butta il Politecnico di Milano ha raccolto 3.828 pile "esaurite" e ha provato a vedere quanta carica ancora contenevano quelle alcaline AA e AAA, ovvero stilo e ministilo il risultato è stato sorprendente: come si vede dal grafico qui sotto, circa un terzo delle pile aveva uno stato di carica molto elevato (in verde: dall'85 al 100% di carica residua), ossia quasi nuove! Soltanto un terzo invece è risultato completamente scarico (in rosso: dal 10 allo 0% di carica residua).
     
    Il fatto che le pile che scarti non siano piu' in grado di far funzionare certi apparecchi che consumano molta energia non significa che non potrebbero, una volta tolte dalla macchina fotografica, continuare a funzionare benissimo con apparecchi che usano meno carica: ad esempio il telecomando della tv, oppure la sveglia, oppure il mouse. 
     
    Io faccio fare "il giro" degli apparecchi di casa alle mie pile cool
     
    certo, bisogna comunque verificare che non si danneggino: quando una pila comincia a "buttare fuori" la sostanza corrosiva che contiene non c'e' piu' neinte da fare, va smaltita: ovviamente non nella spazzatura ma portandola presso i supermercati (ormai tutti hanno un bidone per le pile)
     
     
     

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia