capacità contributiva

la costituzione dice che tutti devono pagare le tasse in ragione della propria capacità contributiva .... come mai questa "capacità" la stabilisce lo stato, i comuni, ed i tassatori vari ed il pagatore non viene nemmeno mai ascoltato? nessuno si preoccupa e si interessa se è giusto che " pico pallino paghi il 25% di iva su gas, telefono, acqua, energia elettrica, cibo, e via discorrendo, chi stabilisce cosa? e tocca sempre subire?

mylord611mylord611

Pubblicata IL 19/12/2017, ORE 17:40
1Leggi la risposta

Tag

Risposte Geniali

  • lupogrigio1953lupogrigio1953

    Pubblicato IL 19/12/2017, ORE 18:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    Chi ti ha detto che non vieni "ascoltato"? Tu vai a votare, e nei comuni, nelle regioni, al governo ci sono i tuoi (e miei) rappresentanti. Non ti sta bene? Votane altri. Mica pretenderai che il capo del governo vada a sentire ognuno dei 57 milioni di cittadini?

    2 commenti:

    • mylord611mylord611

      Pubblicato IL 19/12/2017, ORE 19:57

      Appassionato di affari e finanza

      Scopri di più

      Giustissimo, non ne avrebbe le possibilità, però ha la possibilità di indirizzare la politica finanziaria; è Lui questa politica la orienta solamente in favore delle banche, assicurazioni, speculatori, industriali avventurieri, getta fumo negli occhi con statistiche fasulle, fa affari solamente per il tornaconto dei soliti..... la capacità contributiva sancita dalla costituzione va rispettata e finora i vari governi si sono guardati bene dal farlo.

    • lupogrigio1953lupogrigio1953

      Pubblicato IL 23/01/2018, ORE 21:28

      Appassionato di

      Scopri di più

      Siamo sempre lì: se non ti vanno bene, votane altri. Non è difficile da capire. Si chiama "Democrazia".

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia