Gli uomini reagiscono come noi allo stress?

Il mio ragazzo quando litighiamo o comunque è sotto stress si chiude in sé stesso e non riesce a esprimere i suoi sentimenti. Quando è sotto stress e si comporta così mi sembra che mi faccia un torto rifiutando la mia vicinanza.

 

Alcune amiche mi hanno detto che anche i loro partner reagiscono così, mentre loro avrebbero voglia di parlare e di sfogarsi. Mi domando se sono casi o se è un modo diverso di reagire, in generale, tra uomini e donne.

 

nevealsole8nevealsole8

Pubblicata IL 15/01/2015, ORE 18:44
7Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 16/01/2015, ORE 15:16

    Appassionato di

    Scopri di più

    Interessante e scientifica la risposta di "Dotto". In effetti noi maschi quando viviamo una situazione di stress sul lavoro (spesso è dovuta ad un capo ufficio ottuso, che crea di proposito ​situazioni ansiogene) cerchiamo di chiuderci in noi stessi e chiuderci in casa. Nella realtà stiamo comunicando: vivo male, aiutatemi ad uscire dal cerchio ove sono rinchiuso. Prova a proporre al tuo compagno una uscita a sorpresa, a volte una passeggiata sui colli vicini oppure al mare. Anche in pieno inverno ha il suo fascino, se vi è il sole. Vietati invece cinema, teatri, concerti ed altri luoghi chiusi. Aria aperta e spensieratezza. NON chiedere o porre domande sulla crisi, si chiuderà ancora più. Fallo gioire della tua saggia compagnia. (compagnia, non sesso. A noi maschi fa sentire a disagio in certi momenti). "Ascolta" i suoi messaggi del corpo anzitutto. Maschi e femmine NON sono diversi, ma "complementari": pensa cosa faresti tu, e poi pensa al complementare ed indovinerai. - Con una delle colleghe dell' ufficio (una sola su sei) ci capiamo al volo, solo sorridendoci all' ingresso o all' uscita. Una volta le ho chiesto: scommetto che tu hai due fratelli maschi più vecchi. Il tuo fascino è che sai strutturare il tuo pensiero ed il tuo agire alla "maschile". In effetti avevo indovinato. - Ciao Nevealsole ... a presto da d/b. Una stretta di mano.-  

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 02/11/2018, ORE 08:29

    Appassionato di

    Scopri di più

    venerdi due novembre

  • wranglywrangly

    Pubblicato IL 23/01/2015, ORE 20:40

    Appassionato di trentino alto adige

    Scopri di più

    non vedo un motivo per il quale una persona arrabbiata con te dovrebbe farti moine per esprimere sentimenti che in quel momento non ha. come femmina , sicuramente, quando sei arrabbiata ti esprimerai solo con ripicche e acidità ...e allora...? che vuoi sciolta8?

    vuoi che ti si dica cosa si pensa di una persona che partorisce un tema così pietoso e lo esprime in aniera barbara come te o vuoi che si sorvoli? meglio la seconda ipotesi, vero?

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 23/01/2015, ORE 18:58

    Appassionato di

    Scopri di più

    RI.leggo e RI.approvo quanto scritto alle date 15.01.15 e 16.01.15 - il più delle volte i superiori gerarchici sono nella realtà degli "inferiori" come logica ed apertura mentale ... prova ad osservare in cosa sono laureati a capirai tante cose. Controlla anche le voci "mobbing" e "burn out". - Ciao, a presto da d/b.-  

  • dottoecottodottoecotto

    Pubblicato IL 16/01/2015, ORE 10:40

    Appassionato di attualità e politica, cultura, letteratura, sport, storia, tecnologia

    Scopri di più

    Ciao, concordo con quanto hanno già scritto d/b e lupogrigio e a quanto pare anche la scienza. Incuriosito dalal tua domanda ho provato a capire se ci sono studi sul tema e ho tovato uno stimolo che mi sembra interessante: uno studio eseguito dal Social Cognitive Neuroscience Unit di Vienna sembra confermare, su basi scientifiche, il fatto che in presenza di stress gli uomini tendono a chiudersi in se stessi, divenendo più egocentrici. Si concentrano cioè sulle proprie emozioni e intenzioni riducendo l'empatia; mentre le donne, al contrario, tendano a diventare più ricettive ed empatiche (aperte, cioè, ai sentimenti altrui)

    Sembra quindi che culturalmente le donne, più degli uomini, tendano a far ricorso a strategie sociali quando più hanno bisogno d’aiuto (e sono quindi stressate), per questa ragione spesso si confidano con amiche cercando di trovare un sostegno e un aiuto da loro.

    Un aspetto che trovo particolarmente interessante e l'origine "chimica" di questo atteggiamento. Sembra infatti, in base ad altri studi, che in condizioni di sforzo le donne hanno livelli fisiologici di ossitocina (un ormone collegato con i comportamenti sociali) più elevati rispetto agli uomini.

    2 commenti:

    • nevealsole8nevealsole8

      Pubblicato IL 16/01/2015, ORE 10:47

      Appassionato di

      Scopri di più

      grazie, il sapere che è un aspetto in qualche modo naturale (e non dipende dalla solidità del nostro rapporto) mi consola molto

    • giulia1904giulia1904

      Pubblicato IL 17/01/2015, ORE 18:04

      Appassionato di amore

      Scopri di più

      Dipende molto dal carattere delle persone e dalla volonta' di riuscire all' intento, ad esempio .io non riesco a restare impassibile di fronte a chi non mi dice cosa ha e perche ' si chiude senza rendermi partecipe alla sua sofferenza ,,tanto faccio e tanto dico sempre con modi adeguati che riesco a farmi dire qual' e' il problema ,,e se non me lo dice continuo fin qundo non parla , ma tutto questo non deve essere una scocciatura per chi ascolta ma un aiuto e qualcosa che convince ,,,qualcosa che riesce a far sfogare lo stressato...credetemi quando uno svuota il sacco si sente piu' leggero ....ll'ho sperimentato...

  • lupogrigio1953lupogrigio1953

    Pubblicato IL 15/01/2015, ORE 22:09

    Appassionato di

    Scopri di più

    Intanto è difficile capire la situazione in una riga e mezza che hai scritto circa la descrizione del problema.

    Dal poco che ho capito, comunque, direi che le 2 situazioni siano differenti tra loro: un conto è quando litigate, un altro è quando si chiude in se stesso per altri motivi.

    Quando litigate, lui potrebbe pensare di aver ragione e magari si aspetta che tu faccia un passo verso di lui (es: chiedere scusa, una carezza, una qualsiasi cosa che gli faccia capire che tu comunque sei dalla sua parte, anche se sei arrabbiata con lui).

    Quando invece si chiude in se stesso per problemi, ad esempio, sul lavoro, potrebbe non aver voglia di parlarne in quel momento (anche perché magari non servirebbe alla soluzione); in questo caso, secondo me, dovresti comportarti allo stesso modo del caso precedente: fargli capire (meglio senza parlare in questi casi) che sei dalla sua parte. Se anche così manifesta un comportamento glaciale, credo che il problema sia lui. Ma non escludere che possa essere il tuo comportamento a essere sbagliato se, ad esempio, in questi casi diventi irascibile. Ricorda che la dolcezza è l'arma migliore della donna nei confronti di un uomo.

     

    1 commento:

    • nevealsole8nevealsole8

      Pubblicato IL 16/01/2015, ORE 10:46

      Appassionato di

      Scopri di più

      grazie per il suggerimento. In effetti a volte mi accorgo che finisco col chiudermi anch'io quando trovo la porta chiusa al suo cuore. Se litighiamo è comprensibile, ma quando la fonte di stress è esterna da noi mi piacerebbe che mi sentisse dalla sua parte. In amore l'unione fa (o almeno dovrebbe poter fare) la forza nei confronti delle difficoltà...

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 15/01/2015, ORE 19:30

    Appassionato di

    Scopri di più

    Per NOI uomini, quando siamo sotto stress, è normale isolarci, stiamo cercando di ritrovare noi stessi. Per VOI donne, stress o non stress, è normale abbandonarvi a pianti lagnosi e pilotati per rompere le scatole a NOI uomini. Con le vostre amiche restate allegre e spumeggianti. Come vedi si tratta di modi diversi di affrontare la vita: isolarsi per non rompere / avvicicinarsi per rompere. Se vuoi RI.conquistare il tuo compagno, impara ad "ascoltarlo" (ascoltare, non vuol dire "sentire"). Ascoltarlo non solo in voce, ma anche negli atteggiamenti. Uomini e donne comunicano con il linguaggio del corpo in modo diverso ma colplementare. Sii razionale: pensa a cosa faresti tu, ed il complementare farà lui. Ciao, alle prossime da d/b.-  

    2 commenti:

    • nevealsole8nevealsole8

      Pubblicato IL 16/01/2015, ORE 10:43

      Appassionato di

      Scopri di più

      grazie per la risposta D/B :-)

    • giulia1904giulia1904

      Pubblicato IL 17/01/2015, ORE 17:50

      Appassionato di amore

      Scopri di più

      Quello che dici e' bellissimo ma non rispecchia il carattere di tutte le persone ..sarei disposta a fare come tu dici in un caso del genere ...vorrei cercare di comprendere ascoltando non solo con la voce ma comunicando con il linguaggio del corpo come dici..pensare in modo razionale per comprendere ed agire in base alla situazione ..tutto giusto ..questo sempre se hai a che fare con chi risponde a tutti questi atteggiamenti comunicativi...ma credimi , ci sono persone che non vogliono saperne di moine o di atteggiamenti gradevoli non e' sempre complementare con quello che risonde uno stressato...conosco persone che se ti avvicini quando sono stressate anche in modo gradevole urlano come pazzi e allora cosa si potrebbe fare in quel caso??

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia