asfalto e cemento modificato

Leggo sul giornale che alcuni lavori pubblici di strade e palazzi presentano cemento ed asfalto "strano", con aggiuta di sostanze tossiche e velenose. Scusate la mia non conoscenza specifica, non sono studiato e certe cose non riesco a capire. Se poniamo cento chili di cemento o asfalto "normali" costano cento euro, gli stessi cento chili "modificati" vengono a costare centodieci euro. Quindi maggiore spesa. A ciò si aggiungono i costi per demolire, smaltire, ricostruire. - Le domande che sorgono spontanee sono: - quali sostanze vengono aggiunte, come, perchè. - quali aziende lo fanno e chi dirige queste aziende.- Grazie anticipate per le risposte.-

dunebuggidunebuggi

Pubblicata IL 16/04/2013, ORE 15:04
6Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 17/05/2019, ORE 00:00

    Appassionato di

    Scopri di più

    tema sempre attuale ... anche quando da fastidio

  • mylord611mylord611

    Pubblicato IL 06/11/2018, ORE 13:33

    Appassionato di affari e finanza

    Scopri di più

    Non oso pensare che cosa ci sia sepolto sotto il manto stradale o i cavalcavia. Cmq. un tempo in Italia vi erano vari tipi di cemento che avevano varia gradazione di resistenza il più "debole" era il trecentoventicinque che veniva usato generalmente per gli intonaci per gli altri lavori si usava il 450-475  520- 525 andava per la maggiore poi vi era il 620- 730 ed infine 830 un giorno l'unione europea decise di mettere mano alle varie gradazioni di cemento decidendo che certi tipi di cemento più resistente non andavano più bene ..... uscì così il cemento depotenziato perfettamente in regola con le normative europee ma molto molto più friabile se il cemento fosse invece stato secondo le gradazioni e le specifiche italiane forse qualche cavalcavia avrebbe evitato di cadere

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 06/11/2018, ORE 11:42

    Appassionato di

    Scopri di più

    Supponiamo (ipotesi) … si debba costruire una strada, un passante, una variante, una galleria … una qualsiasi opera pubblica. Si esegue un progetto, lo si fa passare per le varie commissioni con aggiornamenti e modifiche sino alla definitiva approvazione. Giusto, simbolo di democrazia. Eccoci giunti alla gara d’ appalto che verrà vinta dalla ditta “abcd”, attualmente impegnata in altri lavori per cui bisogna attendere. Come dite. La ditta “abcd” sembra forse essere sia amica dell’ onorevole “pinco pallo”. Potrebbe anche essere, ma si tratta di fatalità, forse di coincidenza. Terminati i lavori precedenti, la ditta “abcd” inizia i lavori programmati con scioltezza. Ma per fare una struttura nuova (o altra opera pubblica) occorre eseguire degli scavi e del movimento terra. Interviene a questo punto la ditta “efgh” che solo (ribadisco solo e solamente) per coincidenza astrale (o forse ancestrale) è amica della ditta “abcd”. La terra rimossa non potete pretendere resti sospesa per aria (newton non lo ammette, non permette il sig newton ad un qualsiasi oggetto di restare  sospeso per aria. Guai a vivi) bisogna pure depositarla in qualche parte. Si ricorre alla cortese cortesia dei sig.ri bepi & toni che offrono il proprio terreno per ospitare la terra rimossa. Naturalmente con un regolare contratto di affitto per il disturbo arrecato. UFFA. Siete insistenti e maligni. Si, i sig.ri bepi & toni sono amici della ditta “efgh” ed allora, cosa vi è di strano. Anche le amicizie a volte sono … “strane”. Intanto al cantiere i lavori proseguono. Tralascio di citare i fornitori di cemento, ferro, asfalto ed altri materiali … altrimenti voi, polemici che siete, iniziate  a parlare ed a s.parlare. Eccoci giunti alle ultime fasi. Bisogna ricostruire l’ ambiente naturale. SEMPRE il rispetto della natura, al primo posto. Ma stranamente per un “cavillo di un codicillo” la terra depositata sul terreno dei sig.ri “bepi & toni” NON è più in affitto/deposito, ma è divenuta di loro proprietà ed ora la rivendono un tot al metro cubo alle ditte “abcd” e “efgh”. Tutto secondo legge, lo ha stabilito il notaio “azzecca garbugli” il cui fratello fa il pasticcere presso il ristorante “cavoli amari”.

     

    … scusate ora devo lasciarvi. Ieri ho fatto il bagno al fiume Piave, l’ acqua era fredda ed ora ho quaranta di febbre. Vado dal dottore a farmi visitare.

     

    … forse ho indovinato qualcosa … non lo so … a voi dirlo.-

     

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 06/01/2015, ORE 22:42

    Appassionato di

    Scopri di più

    in Sicilia è crollato un viadotto costruito solo una settimana fa - da natale 2014 a capodanno 2015 - 

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 18/10/2014, ORE 08:52

    Appassionato di

    Scopri di più

    aprile duemilatredici - rai tre (report / presa diretta) ha illustrato in cosa consistono questi asfalti e cementi "modificati". In essi vengono aggiunte sostanze di rifiuti tossici altamente pericolose. (cancerogene, radioattive, scarti di lavorazioni particolari, ecc/ecc). Ora ... viene ridotta la consistenza e la resistenza dei cementi e degli asfalti "puri", quindi le strutture si romperanno prima ed avranno bisogno di maggiore e specifica manutenzione. A ciò si aggiunge che con il logorio ed il tempo si trasformano in "polveri" di decadimento che vengono respirate da chi abita o passa nei paraggi. Provate a pensare ad una autostrada con il suo intenso traffico, ad un ospedale o ad una scuola ove dovrebbero vivere in sicurezza molte persone, o a dei maxi condomini di edilizia popolare oppure uffici. Meno persone (normali) raggiungono l' età pensionabile e più soldi rimangono per le liquidazioni e le pensioni per i maxi dirigenti e manager. 

  • lazzulo_lapislazzulo_lapis

    Pubblicato IL 29/04/2013, ORE 11:22

    Appassionato di

    Scopri di più

    Vorrei che quello che dici non fosse vero. Automobili e camion pesanti, sole e gelo riducono l' asfalto a polvere che si mescola all' aria e all' acqua che scende nel terreno con le fognature. La maggior parte dell' asfalto che viene usato credo che sia riciclato, quindi il tuo conteggio non é verosimile. In ogni caso sono sempre i comuni i responsabili anche di queso inquinamento.

    1 commento:

    • dune-buggidune-buggi

      Pubblicato IL 29/04/2013, ORE 15:58

      Appassionato di

      Scopri di più

      Ciao Lapis, e buona giornata. Purtroppo la notizia è vera ed è confermata da rai tre. Nel cemento ed asfalto vengono "nascoste" sostanze tossiche e di rifiuto, opportunamente macinate. Giustamente dici che con il logorio del traffico si trasformano in polveri che poi respiriamo. Ma prova a pensare ad un ospedale o ad una scuola con cemento "modificato" ed al danno procurato alle persone che ci vivono. Il servizio su rai tre è stato trasmesso pochi giorni fa.- Ciao Lapis ed a presto risentirci.-

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia