Ballarò, Marcorè "Meno male che c’è la Carfagna che qualcosa ci tira sù". Lei si arrabbia e chiede le scuse a Floris. Avete visto il video?

In vista delle elezioni politiche 2013 che si terranno tra due settimane la puntata settimanale di Ballarò è andata in onda domenica 10 febbraio. E il monologo iniziale tenuto abitualmente da Crozza è stato sostituito dallo scatch di Neri Marcorè. Mascherato da Gasparri il comico inscena il rapimento di Crozza "Maurizio Crozza è nelle nostre mano".

 

Non risparmia una frecciatina a Vespa (chiamato Bru) "Da Bru i tramezzini fanno schifo, vogliamo l’abolizione dell’Imu per il primo plastico" e se la prende anche con la Carfagna, ospite in studio, alla quale dice "Meno male che c’è la Carfagna che qualcosa ci tira sù". E nella parte finale riporta quanto detto da Crozza nella precedente puntata (in cui ha imitato Berlusconi) "Questo paese va avanti a energia pulita. Va avanti a forza di cavolate". Ecco il monologo di Marcorè

Dopo la pubblicità però Mara Carfagna si è dimostrata molto risentita della battuta di Neri Marcorè "Non ho capito bene cosa ha detto Marcorè, non vorrei che fosse stata una battuta da osteria. Floris, secondo lei questo autorizza un suo comico a pronunciare una battuta da caserma nei miei confronti?".

 

Alla Carfagna non piacciono le battute maschiliste di Marcorè, e quelle di Berlusconi?

ilducapazzoilducapazzo

Pubblicata IL 11/02/2013, ORE 11:45 | Aggiornata IL 11/02/2013, ORE 11:49
91Leggi le risposte

Risposte Geniali

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia