Grillo contro gli economisti della Bocconi: "Sono ritardati morali". Perchè? Che soluzioni ha per uscire dalla crisi? E' solo propaganda elettorale?

Mentre Bersani, Monti e Berlusconi girano le varie trasmissioni tv parlando dei loro programmi elettorali e lanciandosi accuse l'un l'altro il leader dil Movimento 5 Stelle è impegnato in un tour de force di comizi in giro per l'Italia per spiegare quali sono i motivi per cui si dovrebbe scegliere il suo partito anzichè gli altri. E non risparmia accuse o messaggi ironici tanto è vero che in una delle ultime uscite si è scagliato contro alcuni economisti della Bocconi "Sono dei ritardati morali. Si svegliano la mattina con il redditometro vogliono sapere come spendo i miei soldi, sono fatti miei. Dimmelo tu come spendi i soldi". 

 

E dopo aver lanciato il solito messaggio nel quale invita a votare per il M5S per mandare via tutti ha voluto anche toccare alcuni punti del programma economico basato su elementi quali: una "banca di Stato" per aiutare le pmi, detassare il Made in Italy e reddito di cittadinanza peri giovani. E afferma "Siamo in emergenza, siamo in una guerra, la gente si ammazza perché perde il lavoro. Il lavoro cosa sta diventando? C’è mio figlio che ha una laurea e deve accontentarsi di qualsiasi cosa, deve andare in un call center a 400 euro al mese perché non c’è il lavoro? Il lavoro non è questo. Ecco perché noi vogliamo un reddito di cittadinanza, un reddito che garantisca ai più giovani tre anni di sopravvivenza".

 

Cosa ne pensate? Sono soluzioni reali sulle quali è possibile puntare per uscire dalla crisi? O è solo propaganda elettorale?

ilducapazzoilducapazzo

Pubblicata IL 17/01/2013, ORE 16:07 | Aggiornata IL 17/01/2013, ORE 16:17
63Leggi le risposte

Risposte Geniali

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia