Terremoto su Roma 11 maggio 2011: non è una previsione di Bendandi? Giuliani, il sismologo de L'Aquila, dice la sua

Bendandi, come molti sanno, pare che abbia predetto un terremoto violento su Roma per l'11 maggio 2011. Uno ancora più devastante per il 5 o 6 aprile del 2012. Ma stando alla testimonianza di  Giuliani (il tecnico che diede l'allarme per il tragico terremoto del 26 aprile a L'Aquila) che ha contattato il museo di Bendandi, pare che Bendandi non abbia predetto questo terremoto. Sentite cosa dice in un'itnervista del 5 febbraio 2011 Giuliani si è fatto dare le carte di Bendandi e non risulta nessuna documentazione del sismologo di Faeza. Anche se, dice Giuliani, dopo aver studiato i carteggi dello scienziato risulta che in quel periodo (circa l'11 maggio) ci sarà un allineamento planetario e quindi può essere secondo i suoi studi che ci possa essere un evento sismico. Ma siccome non ha lasciato nessuna documentazione scientifica Giuliani non puà avvalorare la sua tesi. Dice non sappiamo da dove sia uscita fuori questa previsione

Bendandi sapeva predire i terremoti? Perchè la scienza ufficiale non ha mai accettato la sua teoria, dato che ci ha azzaccato più di una volta? Se non è di Bendandi, chi ha messo in giro questa previsione?Il fatto che il sito dell'HAARP non sia raggiungibile da settimane non c'entra nulla vero?!

La teoria di Bendandi si basa sul fatto che la Luna come gli altri pianeti del sistema solare, compreso il Sole, sono la causa dei movimenti della crosta terrestre. Tramite i suoi studi riuscì a prevedere alcuni terremoti del nostro Paese:- terremoto della Marsica del 13 gennaio 1915 (furono distrutti dal sisma Avezzano e quasi tutto il territorio della Marsica. Ad Avezzano su 13.000 abitanti ne sopravvissero solo 3.000. Anche la cittadina di Sora, nel Lazio, fu distrutta, registrando circa 3.000 vittime. L'anno dopo scossa di 5.2 a L'Aquila)- terremoto delle Marche del 2 gennaio 1924 (in questo caso sbagliò di due giorni, avvenne il 4 gennaio del 1924 a Senigallia)- terremoto del Friuli, il 6 maggio del 1976. Cercò di avvisare le autorità, ma come per il tecnico Giampaolo Giuliani, fu trattato come un pazzo ciarlatano

Raffaele Bendandi è stato astronomo e sismologo, nato a Faenza nel 1893, fu nominato dal duce, cavaliere dell'ordine della corona d'Italia. In seguito venne diffidato dal pubblicare previsioni sui terremoti pena l'esilio. Cosa che fece in parte, dato che pubblicò i suoi studi negli stati uniti.

mellow_goldmellow_gold

Pubblicata IL 26/10/2010, ORE 12:03 | Aggiornata IL 19/04/2011, ORE 14:16
29Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    dituttoun_blobdituttoun_blob

    Pubblicato IL 26/10/2010, ORE 12:05

    Appassionato di

    Scopri di più

    Sul sisma dell'11 maggio 2011 a Roma, c'è un'intervista molto più recente e categorica di Giuliani del 6 aprile: non esiste nessuna traccia sui carteggi di Bendandi, secondo Giuliani Dice Giuliani che per la fine di Aprile potrà mostrare i carteggi di Bendandi. Sui carteggi che sta studiando Giuliani dice che Bendandi ha scritto una nota che riguarda una forte attività sismica il 10 giugno 2011 in centro Italia, ma come sappiamo Bendandi non azzeccava il posto quindi potrebbe essere anche nel meridioneIn questa seconda parte dell'intervista Giuliani parla di sicurezza, ovvero COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO? La figura di Raffale Bendandi ricorda molto quella di Giampaolo Giuliani, che gridò al lupo al lupo per il terremoto de L'Aquila... Addirittura denunciato da Bertolaso, per procurato allarme. Non so se lo stesso Giuliani si rifacesse alle teorie dell'"uomo dei terremoti". Però mi fa piacere sapere che lo stesso Giuliani stia studiando le teorie di Bendandi.Mentre sul perchè la scienza ufficiale non ha mai preso in considerazioni le sue teorie, ho trovato un articolo interessante che dice:Anche perché il percome delle sue previsioni lui non lo spiegava mai. Eppure gli pareva elementare: la cagione dei terremoti non sia da cercarsi sotto ma sopra la terra: nelle forze di attrazione dei pianeti e del sole.Ai Faentini parve matto anche se non da bendare, soprattutto quando iniziò a voler leggere tutti i giornali che costavano cinque centesimi l'uno. Gli servivano per le notizie di terremoti.Ed iniziò coi suoi rudi ma efficienti apparati a far concorrenza ai sismologhi ufficiali, diramando pure comunicati «Ieri i miei strumenti alle 20.36 hanno segnalato scosse con epicentro 123 chilometri ad est di Tahiti». La stessa notizia arrivava poco dopo confermata dagli osservatori tedeschi e giapponesi. E lo stravagante ci prendeva anche, di molto prima.Era Otello Cavara, ufficiale aviatore con Bendandi, che, il 22 novembre 1923, davanti al notaio Savini di Faenza dichiarò che il 2 gennaio si sarebbe verificato un fenomeno sismico nelle Marche. Fu così che il 4 gennaio in terza pagina del Corriere della Sera uscì l' articolo: «L' uomo che prevede i terremoti»Più pratici gli americani e il libero mercato: nel 1925 Thomas Morgan della United Press stipulò regolare contratto in cambio della sua collaborazione.Con Gronchi (che ricordo fu presidente della repubblica dal 55 al 62) arrivò pure il titolo di Cavaliere della Repubblica e lettere grate di governanti da quasi ogni nazione della terraDa corriere della Sera, 5 novembre 2004http://archiviostorico.corriere.it/2004/novembre/05/Bendandi_uomo_che_anticipava_terremoti_co_9_041105085.shtml

    2 commenti:

  • pippo0014pippo0014

    Pubblicato IL 03/09/2011, ORE 21:19

    Appassionato di attualità e politica, curiosità, tecnologia e internet

    Scopri di più

    A tutti gli UCCELLACCI DEL MALAUGURIO: qui a Roma non si è sentito proprio niente. Andate a prendervela in quel certo posto, jettatori invidiosi!

  • mormora2mormora2

    Pubblicato IL 03/09/2011, ORE 21:10

    Appassionato di

    Scopri di più

    Con epicentro il parlamento....Ronff..Ronfff....MORMORA2 SVEGLIATI E' ORA DI COLAZIONE !!! ...Ohoo noo era solo un sogno.

  • guspini-1guspini-1

    Pubblicato IL 19/04/2011, ORE 14:21

    Appassionato di

    Scopri di più

    La grande bufala del terremoto a Roma l’11 maggio Geologi e vulcanologi smentiscono la profezia del sismologo Bendandi: “Non c’è una previsione”.Anche loro dicono che non c'è nessuna previsione di Bendandi

     

  • tbonotto1tbonotto1

    Pubblicato IL 01/04/2011, ORE 23:03

    Appassionato di

    Scopri di più

    Se andate a vedere i dati di Bendandi, non compare nessuna data dell'11 maggio 2011, per un forte terremoto a Roma.

  • mirkovic7mirkovic7

    Pubblicato IL 24/03/2011, ORE 14:22

    Appassionato di

    Scopri di più

    apparte 11 maggio che raderà al suolo roma e limitrofe....ma il 5 e il 6 aprile 2012 in tutto il mondo ci saranno sismi a sconvolgere tutto il pianeta ...crederci o non crederci? fate voi ha sempre indovinato se si può dire indovinato ...secondo me dovrebbero provare a fare qualche esercitazione da quelle parti..e incominciare a pensare di spolverare tende viveri e mezzi ...

    2 commenti:

  • vperverita2012vperverita2012

    Pubblicato IL 09/02/2011, ORE 20:59

    Appassionato di

    Scopri di più

    Non per essere scortese, ma da dove prendete queste fonti? Esistono sì dei documenti di Bendandi riguardanti il 2011 e il 2012, ma non vi sono riferimenti nè a luoghi nè a tipologie di terremoti, dato che in parte sono bruciati.

    Sarà più probabile l'esplosione del Vesuvio o del Marsili o dei Campi Flegrei, tutti vulcani della stessa caldera che si stanno agitando non poco nel sottosuolo.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia