Energia idroelettrica

Mi domando perchè in Italia non si costruiscono più le centrali idroelettriche, eppure esse sono utili sia per l'energia elettrica pulita e sia per gli usi industriali ed agricoli e civili.   L'italia  è molto progredita in tale campo ma ostinatamente si importa petrolio che è costoso, inquinante non rinnovabile, politicamente condizionante.     Nel nostro paese si potrebbero costruire diverse migliaia di nuove centrali idroelettriche ed ogni comune avere la propria fonte di energia senza tartassare i poveri cittadini  anzi si creerebbero nuovi posti di lavoro, ma forse non è questo quello che vuole  chi ci amministra.

bblapinetadiregbblapinetadireg

Pubblicata IL 27/12/2012, ORE 22:05
10Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • stm4stm4

    Pubblicato IL 22/11/2014, ORE 09:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    Oggi il 98%dei fiumi e torrenti importanti è già stato utilizzato e sfruttato. Restano piccole marginali porzioni residue, spesso site in zone protette. L'energia idroelettrica è stata la prima fonte energetica importante sfruttata in Italia. Non è vero, inoltre, che non inquina: spesso, soprattutto in passato, prosciugava letteralmente fiumi e torrenti bellissimi e distruggeva senza rispetto interi ecosistemi acquatici ( i pesci spesso non hanno voce in capitolo). 

  • francescooo2francescooo2

    Pubblicato IL 22/11/2014, ORE 09:08

    Appassionato di

    Scopri di più

    perche sulle centrali idroeletriche non si puo mai speculare ....^_^

  • letterio11letterio11

    Pubblicato IL 21/11/2014, ORE 20:26

    Appassionato di

    Scopri di più

    La verità e che se costruiscono le centrali idroelettreche i nostri ben amati politici come fanno poi a derubarci; poi ce anche da dire che c'è un partito forse chiamoto verdi che non avrebbero più la gioia di vedere tutti questi allagamenti. meditate gente meditate....

  • pesci39pesci39

    Pubblicato IL 21/11/2014, ORE 18:35

    Appassionato di Quali sono i piatti da ordinare al ristorante?

    Scopri di più

    Siamo un popolo organizzato per la disinorganizzazione

    1 commento:

  • musalvimusalvi

    Pubblicato IL 21/11/2014, ORE 16:06

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ciao a tutto. Io credo in Italia quando si deve fare qualcosa, di qualsiasi genere sia sempre un enorme problema es. i  corsi dei fiumi sono sporchi pieni di alberi e piante che quando ci sono le piene causano esondazioni con morti feriti e disastri ma se si puliscono arrivano gli ecologisti che impediscono la cosa perchè si distrugge i "covi alle volpi" (che peraltro fanno anche le buche negli argini e li fanno crollare) e così via. idem per le dighe ... se si costruiscono va fatto in un'altra vallata perchè nella mia mi da noia, o distrugge il paesaggio insomma non la voglio, meglio se si fa proprio da un'altra parte anche se è in pianura e dove non c'è acqua ma se si fa nel cemento ci si mette i sacchi di carta il polistirolo e si fa in zona sismica, poi si continua a pagare per 100 anni i danni agli alluvionati ai quali perè non va una lira insomma è tutto un magna magna ... e io pago. siamo in mano alla mafia e agli incopententi a partire dai politici partiti sindacati comuni e su su fino al governo. Che dire ? penso che basti così! 

  • dune-buggidune-buggi

    Pubblicato IL 21/11/2014, ORE 13:51

    Appassionato di

    Scopri di più

    NON è vero che le centrali foto voltaiche consumano territorio. NON è vero, poiché vengono posizionate sui tetti e le pensiline delle stazioni, alberghi, centri commerciali, condomini ed abitazioni singole. Vi sono precisi interessi a NON volerle fare. Controlla i siti - energo club.org (energopedia) - il portale del sole.it - la ditta Baccini di Treviso / Carbonera - Dimenticavo - a fine vita i pannelli fotovoltaici sono riciclabili al novantacinque per cento : il contenitore in alluminio per altro alluminio; il silicio per fare il vetro delle bottiglie e finestre; la componentistica interna per nuova componentistica. - Ciao da d/b.- 

  • etrusco1900etrusco1900

    Pubblicato IL 21/11/2014, ORE 08:47

    Appassionato di

    Scopri di più

    Dopo il disastro del  Vajont  del 1963 c'è una opposizione da parte delle popolazioni alla costruzione di nuove dighe, inoltre la maggior parte dei corsi d'acqua potenzialmente utizzabili è già stato usato.

    In Italia purtoppo c'è opposizione su tutto, non si vogliono i pannelli solari perchè consumano suolo, sul Monte Amiata non vogliono il geotermico, in realtà tutti vogliono in casa la corrente elettrica ma nessuno vuole le centrali per farla.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia