Caso Cucchi, sentenza della corte d'assise: "Morì per malnutrizione. Condotta colpolsa dei medici". E gli ematomi sul corpo? Cosa ne pensate?

I periti incaricati dalla terza corte di assise di Roma di stabilire le cause della morte di Stefano Cucchi, deceduto il 21 ottobre del 2009 nel reparto giudiziario dell’ospedale Sandro Pertini a pochi giorni dal suo arresto, hanno stabilito che "La causa della morte di Stefano Cucchi, per univoco convergere dei dati anamnestico clinici e delle risultanze anatomopatologiche, va identificata in una sindrome da inanizione". In parole povere Cucchi è morto per malnutrizione

 

Per quanto riguarda i traumi ben visibili sul corpo del geometra, i periti ritengono siano dovuti o a un'aggressione o a una caduta accidentale, ma escludono che siano alla base del decesso. Nelle perizia si legge anche quanto segue "I medici del reparto di medicina protetta dell'ospedale Pertini, non trattando il paziente in maniera adeguata, ne hanno determinato il decesso". 

Cosa ne pensate della sentenza? Si pone così fine al caso Cucchi?  

paurosaileniapaurosailenia

Pubblicata IL 13/12/2012, ORE 15:44 | Aggiornata IL 13/12/2012, ORE 16:08
38Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    maurizietto27maurizietto27

    Pubblicato IL 13/12/2012, ORE 16:14

    Appassionato di

    Scopri di più

    Forse si è arrivati a dare la parola fine su uno dei casi più discussi degli ultimi anni. Anche se non credo che la famiglia di Stefano Cucchi si fermerà qui per sapere cosa sia successo al giovane. Secondo quanto riportato dai periti "I medici del reparto di medicina protetta dell'ospedale Pertini, non trattando il paziente in maniera adeguata, ne hanno determinato il decesso. Tutti i sanitari della Medicina protetta del Pertini ebbero una condotta colposa, a titolo sia di imperizia, sia di negligenza, quando non di mancata osservanza di disposizioni comportamentali codificate". 

     

    E continuano dicendo: "I medici del reparto di medicina protetta dell'ospedale Pertini non si sono mai resi conto di essere (e fin dall'inizio) di fronte a un caso di malnutrizione importante, quindi non si sono curati di monitorare il paziente sotto questo profilo, nè hanno chiesto l'intervento di nutrizionisti (o di altri specialisti in materia), e, non trattando il paziente in maniera adeguata, ne hanno determinato il decesso". 

     

    E per quanto riguarda i segni e gli ematomi presenti sul corpo i periti così si sono espressi "Il quadro traumatico osservato si accorda sia con un'aggressione, sia con una caduta accidentale, né vi sono elementi che facciano propendere per l'una piuttosto che per l'altra dinamica lesiva. In mani esperte l'allarme rosso era in atto con gli esami del 19 ottobre 2009 e che da questo momento Cucchi, per avere un trattamento appropriato, doveva essere trasferito in una struttura di terapia intensiva. Un trasferimento ed un trattamento immediato. avrebbero probabilmente ancora consentito di recuperare il paziente. È intuibile che se il trasferimento del paziente fosse stato rimandato le di lui possibilità di sopravvivenza si sarebbero proporzionalmente e progressivamente ridotte, fino a raggiungere livelli molto bassi in data 20 ottobre ed ad annullarsi in data 21 ottobre". Quello che non è stato chiarito, a mio parere, è se essi siano compatibili con una caduta o con una aggressione e ciò permette quindi agli agenti che lo avevano in custodia di essere sollevati da ogni accusa. Ecco un video che mostra le foto del corpo di Cucchi

     

     

    1 commento:

  • il-messineseil-messinese

    Pubblicato IL 17/03/2013, ORE 13:23

    Appassionato di

    Scopri di più

    Per quanto possa essere la verità, e se ci dovessero essere responsabilità chi sbaglia paga..... non capisco come ci si possa commuovere tanto di fronte ad una "fetenzia" quale questo spacciatore e come sua sorella tenti di costruirci una carriera politica

  • gigigigi49gigigigi49

    Pubblicato IL 16/03/2013, ORE 18:08

    Appassionato di

    Scopri di più

    chi la fà....l'aspetti....al mio paese il pane bruciato è buono da rendere...visto che la giustizia è girata da un'altra parte.

  • VISTO CHE AVEVA  MANI  poteva mangiare, e' vittima delle sue scelte, sopratutto scelte di vita.

    Colpevoli non esistono, il colpevole e' morto

  • attlantisbadattlantisbad

    Pubblicato IL 12/03/2013, ORE 18:12

    Appassionato di

    Scopri di più

    ormai la polizia e i carabinieri sono diventati peggio dei delinguenti...il peggio e che ammazzano la gente e nussuno paga,, cosa ne penso..che gli ematomi e perche in caserma lo hanno torturato nel vero senso della parola e allospedale lo anno finito di ammazzare questo penso...il problema che x questo crimine nn pagherà nessuno ne medici ne polizia...che tristezza quando la legge nn esiste piu e nn e capace di difendere i cittadini,,,

  • andrea-lucianoandrea-luciano

    Pubblicato IL 12/03/2013, ORE 18:00

    Appassionato di

    Scopri di più

    Caro Stefano, avevi un sorriso cosi' dolce, hai avuto delle difficolta' durante la vita ma si vede che eri una persona buona. Potresti essere stato un mio fratello, o me stesso, o chiunque di noi. Cerca di guardare qui giu' ed amarci ancora nonostante tutto quello che hai sofferto. Ti hanno ucciso poverino. Due volte. Vorrei che il tempo potesse fermarsi e tornare indietro. Vorrei che queste ingiustizie non accadessero mai. Sono sicuro che starai vicino alla tua famiglia, da lassu'. Nel mio piccolo cerchero' di trovare la forza di pregare per te.

  • andrea3508andrea3508

    Pubblicato IL 12/03/2013, ORE 17:38

    Appassionato di

    Scopri di più

    mah...secondo me nel 2013 e veramente da paese del terzo mondo,

    arrestare un ragazzo con tutto quello che ne consegue,per 20 gr.

    di haschish ...meditare gente.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia