I politici

Ieri ed oggi i media si soffermano sul caso di quel politico che si sarebbe appropriato di circa un milione di fondi assegnati al suo partito spendendo una parte di questa somma (circa 100.000 euro) per giocare al videopocher.

 

Perchè i partiti dispongono di somme ingenti che non vengono sottoposte a controllo?

 

Perchè ai partito vengono fatte tali elargizioni che paghiamo noi?

 

Non bastano i privilegi che hanno?

 

Il finanziamento pubblico ai partiti avrebbe un senso se gli stessi dovessero fare qualcosa di utile per il paese ma, da quel che si vede, servono a fare una gara tra chi è più svelto ad appropriarsene.

 

Non c'è motivo perchè i pariti vengono finanziati e ancor meno perchè i politici abbiano privilegi visti i risultati veramente deludenti.

 

Il politico è un servitore del popolo e come tale non deve disporre di ingenti sommi, deve essere rimborsato per le sole spese di servizio.

franco1939394franco1939394

Pubblicata IL 14/11/2012, ORE 11:00
2Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • stefano1412stefano1412

    Pubblicato IL 15/11/2012, ORE 17:34

    Appassionato di attualità e politica

    Scopri di più

    Continuiamo a discutere di questo argomento senza voler capire che senza finanziamento pubblico, soldi nostri, esisterebbero pochi partiti e solo quelli sponsorizzati da aziende ricche tipo Mediaset. Quindi credo che finanziarli sia giusto e farlo in modo proporzionale alla loro importanza ovvero al numero dei voti che prendono. Dunque, e già ora è cosi, siamo noi a decidere quanto dare ai singoli partiti per poter gestire la loro attività, le loro sedi, le loro campagne politiche. La democrazia ha un costo. Casomai quel che manca sono i controlli ma quelli, in questo paese, sono scarsi ovunque ed in particolare nella Pubblica Amministrazione dove di ladri ed incapaci ce ne sono a mucchi e magari anche fra di noi che scriviamo in questo blog.

    1 commento:

    • franco1939394franco1939394

      Pubblicato IL 16/11/2012, ORE 09:42

      Appassionato di

      Scopri di più

      Caro Stefano 1412, ti ringrazio per il tuo intervento che mi offre l'opportunità di sottolineare che i partiti dovrebbero essere pochi come pochi sono i modi di esprimere le opinioni, o si è d'accordo o contrari. In quanto al fimamziamento i partiti dovrebbero essere finanziati dai cittadini che si sentono rappresentati e sulla base di un preventivo di spesa proposto dall'aspirante politico, se lo condividiamo paghiamo in caso contrario no. Quanto all'intervento delle aziende la cosa è talmente immorale e incoerente che un evento del genere dovrebbe essere motivo di un reato penale talmente grave da prevedere l'esclusione a vita dalla politica di chi ha preso i soldi e l'obbligo per chi li ha dati,di devolvere una cifra dieci voltye maggiore in beneficenza.

  • moobyboommoobyboom

    Pubblicato IL 14/11/2012, ORE 12:52

    Appassionato di

    Scopri di più

    Sei l'ennesima persona che rileva questa anomalia tutta italiana. Voglio suggerirti un'azione (l'unica purtroppo) che potrebbe essere valida: quando ti chiederanno il voto mandali "TUTTI" a quel paese. 

    1 commento:

    • franco1939394franco1939394

      Pubblicato IL 15/11/2012, ORE 12:49

      Appassionato di

      Scopri di più

      ti ringrazio per iil suggerimento però vorrei richiamare la tua attenzione sul fatto che, se per protesta ci asteniamo dal voto facciamo il gioco dei politici i quali, anche se rimanessero in tre si voterebbero tra loro e governerebbero. Sicila docet dove un signore con poche migliaia di voti è governatore di una regione che ha espresso un voto di protesta che nessuno ha preso in considerazione (le astensioni sono maggiori dei voti).

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia