Vaccinazioni obbligatorie per i bambini: ci sono degli interessi economici dietro? Cosa succede se un genitore si rifiuta?

Cosa si nasconde dietro le vaccinazioni obbligatorie ai bambini? So che ci sono alcune vaccinazioni falcotative, altre obbligatorie ma si sente sempre più parlare degli effetti dannosi che causanoLe vaccinazioni fanno male? Se è cosi' allora perchè renderle addirittura obbligatorie? Su questo tema ci sono tante voci contrastanti, vorrei capirci qualcosa

armix11armix11

Pubblicata IL 28/11/2011, ORE 10:46 | Aggiornata IL 28/11/2011, ORE 14:31
6Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • frenki1958frenki1958

    Pubblicato IL 23/10/2012, ORE 17:10

    Appassionato di

    Scopri di più

    ma che vuoi capire e solo un busines ma volete capire che comandano le multinazzionali

  • ginotino77ginotino77

    Pubblicato IL 07/02/2012, ORE 17:32

    Appassionato di

    Scopri di più

    nessuno può obbligarci a vaccinare i nostri figli basta firmare una carta. è un falso obbligo.

  • carretta7carretta7

    Pubblicato IL 07/01/2012, ORE 12:10

    Appassionato di

    Scopri di più

    con questo video abbiamo Jim Carrey che fa un grosso richiamo al pubblico che non si è reso conto della irresponsabilità delle autorità sanitarie sul discorso dei vaccini.

    JIM CARREY, DIFENDIAMO I BAMBINI

     

     

  • caibelecaibele

    Pubblicato IL 30/11/2011, ORE 09:17

    Appassionato di

    Scopri di più

    La sicurezza dei vaccini e la loro composizione Il problema dell’obiezione consapevole nasce dalla constatazione che oggi i bambini manifestano una elevatissima presenza di malattie “moderne”: uno su 10 è asmatico; complessivamente uno su tre è allergico; ogni anno 1.000-1.500 neonati muoiono nel sonno per lo più tra i due e sei mesi, proprio quando subiscono le prime due dosi vaccinali. Tali nuove malattie, compreso il cancro in età precoce, sono apparse a partire dalla generazione nata attorno al ’60, che corrisponde alla data di inizio delle vaccinazioni attuate in modo massiccio.

    Sostanze pericolose e malattie debellate A partire dai 3 mesi, e nei soli primi 15 mesi di vita, possono essere somministrate al bambino 27 dosi di vaccino che contengono antibiotici, mercurio, alluminio, formaldeide: sostanze tossiche alle quali si può anche essere allergici o che possono scatenare malattie di vario genere. All’interno dei vaccini sono quindi presenti sostanze molto pericolose, soprattutto se pensiamo che le dosi vengono inoculate su bambini con sistema immunitario non ancora formato. Le controindicazioni e gli effetti collaterali sono preoccupanti. Viene da chiedersi perché le vaccinazioni siano così vivamente consigliate dalle Asl locali. Prima di intraprendere questo viaggio nell’informazione mi sono fatta proprio questa domanda: «Perché allora sono obbligatori se così pericolosi?». La mia prima risposta, per logica, è stata: «Forse perché effettivamente i rischi che si corrono sono molto meno gravi rispetto al fatto di contrarre la malattia…». Mi sono data una risposta vera? Proviamo ad indagare.

    continua su http://www.disinformazione.it/vaccini_bugiardini.htm

  • lvu_xxxlvu_xxx

    Pubblicato IL 28/11/2011, ORE 10:49

    Appassionato di

    Scopri di più

    Molti sottolineano gli effetti indesiderati delle vaccinazioni  ma la Sanità Pubblica ordina il vaccino come metodo preventivo contro malattie che metterebbero a  rischio la vita del bambino. Le vaccinazioni contro alcune malattie, se fatte da tutti, potrebbero aiutare ad eliminare le infezioni anche a livello mondiale.

    Ad esempio uno degli ultimi casi di  poliomelite si è registrato nel 1982 mentre nel 2002è stata confermata la sua totale eliminazione in tutto il mondo. E' questo è un dato di fatto.D'altra parte, è vero anche che alcune Regioni come il Veneto, la Toscana, il Trentino ed altre ancora, hanno approvato in fase sperimentale la NON obbligatorietà delle vaccinazioni, in risposta alle richieste della Comunità Europea. Queste Regioni hanno dato la possibilità ai  cittadini italiani  di avvalersi del diritto di  scelta. Almeno in questo caso si prende la responsabilità delle proprie azioni senza che qualcosa venga imposta dall'alto

     

  • pollon124pollon124

    Pubblicato IL 28/11/2011, ORE 10:43

    Appassionato di attualità e politica

    Scopri di più

    Da molti anni, in Italia esistono alcuni vaccini “obbligatori”. L'obbligo nasce da  un accordo fra classe medica e mondo politico

    Le vaccinazioni obbligatorie sono quelle per Difterite, Tetano, Epatite B, Poliomielite;  Tutte le vaccinazioni obbligatorie e facoltative proposte attivamente sono gratuite. Tutte le vaccinazioni sostenute dal bambino vengono trascritte sul suo libretto individuale ed è importante che la mamma abbia sempre con sé questo libretto.

    In pratica è un circolo vizioso:da un lato c'è l’Industria farmaceutica che, attraverso con i medici sviluppa il business dei vaccini e dall’altro uno Stato consenziente, che agevola le case farmaceutiche attraverso l’obbligatorietà delle vaccinazioni infantili. Non se ne esce: il genitore che si oppone a queste regole, deve sapere in tempo utile quali saranno poi le “conseguenze” sociali su suo figlio.La prima è che il Sistema farà in modo che il bimbo – non appena  raggiunta l’età scolare – non potrà accedere al Diritto/Dovere all’istruzione.Forse sarebbe meglio, da un punto di vista etico, informare i genitori sugli effetti  delle vaccinazioni infantili. Ed anche – non da meno – sul fatto che in alcuni casi non esistono studi in grado di confermare l’assoluta innoquità delle vaccinazioni.FONTE: http://ilfattaccio.org/2011/11/25/bambini-e-vaccinazioni-obbligatorie-quale-la-realta/

    Sono in molti ad avanzare grandi dubbi sull'efficacia del vaccini e sugli effetti dannosi per la salute. Leggete la testimonianzza di questo padre infermiere che attribuisce l'autismo del figlio proprio alle vaccinazioni obbligatorie... è davvero incredibile!

     

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia