Terremoto L'Aquila, frase choc di Bertolaso: "La verità non va detta". Giusto condannare solo la Commissone Grandi Rischi?

A pochi giorni dalla sentenza sul terremoto dell'Aquila che ha visto condannati a sei anni per omicidio colposo plurimo tutti i membri della Commisione Grandi Rischi ed ha alzato numerose polemiche, ho sentito dire che sul web è stata pubblicata una telefonata con una frase di Bertolaso (allora direttore della Protezione Civile) che potrebbe alzare un nuovo scandalo.

 

E' vero? Cosa he detto esattamente Bertolaso? Esiste il file audio della telefonata?  

poetamaleficopoetamalefico

Pubblicata IL 25/10/2012, ORE 11:38 | Aggiornata IL 25/10/2012, ORE 11:46
40Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    magicalauretta1magicalauretta1

    Pubblicato IL 25/10/2012, ORE 11:42

    Appassionato di

    Scopri di più

    La frase di Bertolaso a cui fai riferimento è stata pubblicata su Repubblica (qui trovi il file audio) e coma riportato dallo stesso sito prima e dopo il sisma l'allora direttore della Protezione Civile Guido Bertolaso effettivamente continuava a chiedere alla Commissione Grandi Rischi dichiarazioni volte a tranquillizzare la popolazione.

     

    In una telefonata del 9 aprile, ad esempio, Bertolaso dà al sismologo Enzo Boschi direttive ben precise sul comportamento da tenere durante la Commissione che si sarebbe svolta proprio quel giorno nella sede dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a Roma.

     

    Questo il contenuto di quella telefonata tra l'allora capo della Protezione civile e Boschi

     

    "Mi hanno chiesto: ma ci saranno nuove scosse?" dice Bertolaso. Proprio quel giorno la Commissione si sarebbe riunita nella sede dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a Roma. Prima dell'incontro Bertolaso spiega al suo interlocutore: "La riunione di oggi è finalizzata a questo, quindi è vero che la verità non la si dice". E ancora: "Alla fine fate il vostro comunicato stampa con le solite cose che si possono dire su questo argomento delle possibili repliche e non si parla della vera ragione della riunione. Va bene?". Boschi risponde: "Non ti preoccupare, sai che il nostro è un atteggiamento estremamente collaborativo. Facciamo un comunicato stampa che prima sottoponiamo alla tua attenzione". 

     

    Il 30 marzo lo stesso Bertolaso aveva chiesto agli esperti di incontrarsi l'indomani all'Aquila per "Zittire subito qualsiasi imbecille e tranquillizzare la gente" e per dire che "Cento scosse servono a liberare energia e non ci sarà mai la scossa quella che fa male. Capito?". Ed ovviamente tutti obbedirono.

    2 commenti:

    • beppedilivornobeppedilivorno

      Pubblicato IL 04/11/2012, ORE 12:29

      Appassionato di

      Scopri di più

      IN GALERA SUBITO

    • tobia136tobia136

      Pubblicato IL 04/11/2012, ORE 21:55

      Appassionato di

      Scopri di più

      D'accordo non allarmare inutilmente le popolazioni, ma quando si hanno dei dati quasi certi, perchè nascondere la verità! Dico io: Solo ciò che non si fà non verrà mai scoperto, tutto il resto, prima o poi viene a galla! La verità è che siamo nelle mani degli imbecilli e, dagli imbecilli, ci si salva solo nel metterli in condizione di non non nuocere più! Quindi l'imbecille, in questo caso, è colui che ha ordinato di mentire ma più di lui, chi ha mentito!

  • agover1agover1

    Pubblicato IL 23/01/2013, ORE 12:01

    Appassionato di ambiente e natura, attualità e politica, Spigel

    Scopri di più

    In Italia si costruisce senza controlli: anche quando un costruttore già in fase di progetto sottodimensiona le strutture portanti e poi in fase di esecuzione lavori viene costruito TUTTO in modo difforme dal progetto e sottodimensionando ancora di più le strutture, nessuno interviene: né l'ufficio tecnico comunale nè la Procura della Repubblica sebbene ben informati da un cittadino che credeva nelle Istituzioni. Ciò è avvenuto nel civile estremo Nord. La colpa dei crolli non è del terremoto ma del "sistema Italia".

    agover1

  • gobbomaleficogobbomalefico

    Pubblicato IL 04/11/2012, ORE 21:57

    Appassionato di

    Scopri di più

    Per me non siete normali. Se Bertolaso disse quelle parole lo fece semplicemente per tranquillizzare la gente. Da che mondo e mondo i sismologi non sono in grado di prevedere il giorno e l'ora nonchè la potenza della scossa distruttrice.  La sentenza dell'Aquila è letteralmente aberrante. Siamo sempre più il paese delle banane. Francia, Germania, Inghilterra, USA, Russia e Cina ridono di noi.  Repubblica solo a parole e democratici solo con noi stessi. Per gi altri la ghigliottina.   Se passasse questa assurda tesi allora le città attorno al pollino con 2000 scosse in due anni sarebbero state già evacuate da tempo. Avrei lasciato a lorsignori il compito di gestire tale semplice cosetta.....VERGOGNATEVI

  • bastaspregi52bastaspregi52

    Pubblicato IL 04/11/2012, ORE 14:33

    Appassionato di

    Scopri di più

    E' ora di far pagare a tutti questi approfittatori i danni che hanno fatto. E poi metterli alla gogna, e' l'unica cosa che meritano e con loro anche tanti componenti del governo in carica al momento.

  • beppedilivornobeppedilivorno

    Pubblicato IL 04/11/2012, ORE 12:29

    Appassionato di

    Scopri di più

    LE SOLITE PORCATE ALL'ITALIANA. LA VERITA'... MAI DIRLA A COSTO DI PASSARE SUI CADAVERI.

  • ida151ida151

    Pubblicato IL 04/11/2012, ORE 11:27

    Appassionato di

    Scopri di più

    non potevano dire nulla sulla scossa di oltre 6 rich. perche' poi lo stato doveva ricostruire a sue spese, ecco perche' hanno detto che si trattava di 5.6............questi MAIALI

     

  • luigi1629luigi1629

    Pubblicato IL 04/11/2012, ORE 11:11

    Appassionato di

    Scopri di più

    FUCILAZIONE!!!

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia