Figlio di Di Bella: "Dati sull'efficacia del metodo vengono censurati". Perchè? Veronesi non ha certificato che funziona?

Dopo un lungo periodo nel quale si è discusso sull'efficacia o meno del metodo Di Bella avevo trovato un articolo dal titolo "Veronesi si arrende a Di Bella: somatostatina efficace contro il cancro" nel quale si riporta che "L'università di Firenze e  Umberto Veronesi con L'Istituto Europeo di Oncologia (LEO) arrivano finalmente a dare dignità scientifica al metodo Di Bella". Il problema però è che i dati relativi all'efficacia sono ancora tenuti nascosti come ha dichiarato anche il figlio del Dott. Di Bella (scomparso nel 2003) in seguito alla notizia che riguarda la storia della 43enne modenese Roberta Tagliani, che in 79 giorni ha visto sparire tre tumori con la cura Di Bella.

 

Perchè i risultati degli studi sul metodo Di Bella non vengono pubblicati? Ci sono ancora dubbi sulla sua reale efficacia?

ballerino198ballerino198

Pubblicata IL 10/08/2012, ORE 15:16 | Aggiornata IL 17/10/2012, ORE 09:10
121Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    wranglywrangly

    Pubblicato IL 10/08/2012, ORE 20:27

    Appassionato di trentino alto adige

    Scopri di più

    dietro alla salute e alla malattia esiste un giro economico incredibile che spinge potenti a speculare , accusare, denigrare. chi se ne frega dei malati, l'importante sono i soldi e le speculazioni che si possono fare su tutti, non ci sono problemi per ottenere appoggi governativi per questo

    6 commenti:

    • nadia339nadia339

      Pubblicato IL 01/11/2012, ORE 14:18

      Appassionato di

      Scopri di più

      NON TROVERANNO MAI UNA CURA PER IL CANCRO!!! E' UN GIOCO TRA CASE FARMACEUTICHE..E NOI DOBBIAMO MORIRE TRA STENTI E BUGIE....RACCOLTE FONDI PER LA RICERCA!!?? MA QUALE RICERCA!!???..IL METODO DI BELLA FUNZIONAVA!!! ERA QUELLO IL GUAIO GROSSO!!!!! FUNZIONAVA!!!

    • lamit7600lamit7600

      Pubblicato IL 01/11/2012, ORE 17:07

      Appassionato di

      Scopri di più

      sono pienamente d'accordo, purtroppo siamo in mano al dio denaro e ad una massa di sciacalli.

    Leggi tutti i commenti

  • miki3409miki3409

    Pubblicato IL 22/11/2012, ORE 23:04

    Appassionato di

    Scopri di più

    perche' fallirebbero troppe case farmaceutiche.

    troppi maghi, troppi luminari, ecc ecc.

  • unduetrecinqueunduetrecinque

    Pubblicato IL 19/11/2012, ORE 12:46

    Appassionato di

    Scopri di più

    Andrebbe valuta e studiata ogni singolo caso

  • cicciuzzo42cicciuzzo42

    Pubblicato IL 07/11/2012, ORE 06:58

    Appassionato di salute e benessere

    Scopri di più

    O portato per 30 anni mia moglie a Milano per prevenzione, dico prevenzione, in quando la madre era morta per tumore al seno. Nel 2009  mia moglie si lamentava che nel capeppolo della mammela sinistra si formava della scuame e usciva del liquido, parlandoni con un amico medico mi diceva che poteva essere un Paget, cosa che subito mi sono voluto accertare in Internet dove mi chiariva che tale patalogia era un brutto tumore del capezzolo. Chiamai subito lo studio di questo professore a Milano e la              segretaria mi fisso un appuntamento primo lunedi di gennaio 2010 alle ore 15 nello studio di via salvini. Passammo un brutto fine anno 2009 in attesa di andare a milano dove alla data prescritta ci presentammo con mammografia e un miliardo di speranze. Il prof. dopo aver visto le radiografie e visitarla ci disse di stare tranquilli in quando non era quello che pensavamo noi, ci prescrisse una pomata per 15 giorni e passammo alla cassa. Dopo alcuni mesi mi moglie mi disse che quel fastidio alla mammela l'aveva sempre, la portai da un dermatologo dove mi confermava che non era un'infezione ma che secondo lui poteva essere un "paget", siamo rimasti di pietra. Cercammo subito un oncoloco a Catania e dopo averla visitata ci avvio in ospedale per la mammografia dove abbiamo avuto una sorpresa, mia moglie aveva un "Paget" a sx e un tumore penetrante a dx, nel mese di aprile 2011 e stata operata in tutte due mammele. Cosa aveva il GrandeProfessorone?

  • giuseppe2949giuseppe2949

    Pubblicato IL 01/11/2012, ORE 18:29

    Appassionato di

    Scopri di più

    Sono stato operato in una clinica universitaria per una neoformazione al pancreas (IPMN); nei 30 giorni di degenza postoperatoria mi è stata somministrata la somatostatina. Secondo voi, perché?

  • cantanteliricacantantelirica

    Pubblicato IL 01/11/2012, ORE 17:56

    Appassionato di

    Scopri di più

    non posso pensare che si voglia speculare sulla vita delle persone! se è vero che le cura Di Bella sconfigge il male si deve subito intervenire per farla usare: ma vi rendete conto che centinaia di persone sono colpite da questo morbo e le cure oggi adottate servono solo a prolungare la vita ma comunque si muore. fatelo per i numerosi giovani e bambini malati.A pregarvi è un abitante dell'interland napoletano definito il trangolo della morte e che vede tante vite strongate prematuramente.

  • righettaorighettao

    Pubblicato IL 01/11/2012, ORE 17:02

    Appassionato di ambiente e natura, salute e benessere

    Scopri di più

    Il metodo del Dott. Di Bella esisteva già negli anni 70. Un mio zio medico, ci consigliò il siero Di Bella per curare mia madre affetta di tumore alla mammella e già sottoposta a chemioterapia. Era facilmemte reperibile presso una farmacia di Lugano, che ne consegnava prò solamente la dose per un ciclo. Partivo la sera da Roma, per stare a Lugano la mattina, ritiravo il pacchetto già pronto e ripartivo per Roma. Mamma morì nel 1972 e ricordo che mio zio disse che purtroppo avevamo conosciuto il siero Di Bella molto tardi, e, mio zio era un medico della vecchia scuola Napoletana!!

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia