Fiscal Compact: politici italiani lo votano ma non sanno cos'è. E voi lo sapete?

I media non hanno dato alcun risalto alla notizia ma la settimana scorsa la Camera ha dato il via libera alle leggi di ratifica definitiva in Italia che recepiscono i Trattati che contengono il Fiscal Compact e il Mes, fortissimamente voluti dal Governo. 

 

Girando su YouTube ho trovato un video tratto da "Ultima Parola" di Rai 2 che secondo me merita di essere visto e dà una chiara idea a noi cittadini di che tipo di persone ci governano. Come si vede nel video la maggior parte dei deputati dimostra di non sapere nulla al riguardo

Elio Belcastro del Gruppo Misto, ha votato contro, pur senza sapere bene il perchè. L'ignoranza è diffusa e non ha confini di appartenenza partitica. Tra quelli che pensavano di caversela con un sorriso e una battuta figurano Renzo Lusetti (UDC), Paola Pelosi, Renzo Speciale e Paolo Rotondi del PdL, Scilipoti e Antonio Razzi di Popolo e Territorio e chi si giustifica dicendo "Che è un documento che è in Commissione e a me non è ancora arrivato" come Antonio Boccuzzi del PD.

 

Non credete che sia davvero ridicolo essere rappresentati da questa classe politica?

kobayashi87kobayashi87

Pubblicata IL 24/07/2012, ORE 11:46 | Aggiornata IL 21/01/2013, ORE 12:56
46Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    paurosaileniapaurosailenia

    Pubblicato IL 24/07/2012, ORE 11:49

    Appassionato di

    Scopri di più

    L'accordo sul Fiscal Compact prevede che tutti gli stati europei vadano verso il pareggio di bilancio senza debiti. Oltre a prevedere l'obbligo di pareggio di bilancio per i Paesi aderenti al Trattato, cosa che l'Italia ha già inserito nell'ordinamento addirittura introducendo apposita norma costituzionale, il Fiscal compact prevede fra le sue 'regole d'oro' ossia l'obbligo per i Paesi con un debito pubblico superiore al 60% del Pil di rientrare entro tale soglia nel giro di 20 anni, ad un ritmo pari ad un ventesimo dell'eccedenza ogni anno. Il meccanismo entrerà in vigore dal primo gennaio 2013 se almeno 12 paesi sui 25 che hanno firmato l'accordo decideranno di ratificarlo. Qui trovi un interessante articolo di Barnard che spiega che cos'è il Fiscal Compact

     

    Il bene collettivo, l'interesse pubblico e il concetto di Stato vengono definitivamente scardinati da una norma che lascia carta bianca ai mercati. I quali decideranno le nostre sorti, gettandoci nella miseria e nell'abbrutimento di una vita priva di dignità. La manipolazione mediatica che ci induce a vedere il debito pubblico come la causa di tutti i nostri mali, non deve attecchire: il Giappone ha oggi un rapporto debito-PIL del 200%, la Gran Bretagna ha in pratica lo stesso deficit di bilancio della Grecia. Ma perché per loro non è un problema? Si dà il caso che Giappone e Gran Bretagna abbiano la sovranità monetaria, ovvero: governi in grado di emttere moneta per risanare la loro economia. L’Italia con moneta sovrana degli anni ‘70/80 aveva un debito alto non era ancora percepito come un problema. In un Paese a moneta sovrana il debito di una nazione è semplicemente la ricchezza dei cittadini.

     

    Sapere che ci governa ha votato per una "dittatura" che ci imporra sacrifici devastanti per l'economia senza sapere di cosa si tratta ci fa capire che per l'Italia l'uscita da questa crisi rimarrà un'utopia per molti anni ancora.

    3 commenti:

    • mino-tauromino-tauro

      Pubblicato IL 27/07/2012, ORE 11:49

      Appassionato di

      Scopri di più

      i debiti, che lo si sappia o no si pagano sempre. e se non è con manovre, sarà l'inflazione a ristabilire l'equilibrio, e l'inflazione è una tassa che colpisce di più i più deboli. l'inflazione però non si vede, negli anni 60 un marco valeva 100 lire, e un giornale costava 25 lire; nel 2002 un marco valeva circa 1000 lire, cioè la tassa occulta che è l'inflazione si era mangiata l'80% del potere d'acquisto della lira. i governi italiani duravano un anno e non si curavano del deficit. un grazie particolare lo dobbiamo a Cossiga, Goria e Craxi, particolarmente bravi nel fregare tutti non serve a niente andare in piazza o reclamare diritto all'insolvenza; l'inflazione è in agguato, e in tempi di Euro si chiama spread (per i non tedeschi)

    • beppedilivornobeppedilivorno

      Pubblicato IL 27/07/2012, ORE 23:36

      Appassionato di

      Scopri di più

      PERFETTO! ESATTO! CONDIVIDO!

    Leggi tutti i commenti

  • giancarlo467giancarlo467

    Pubblicato IL 31/12/2012, ORE 14:33

    Appassionato di

    Scopri di più

    La questione è più semplice di quanto si creda a proposito del fiscal compact. Anzitutto vorrei precisare che Mastrict prevedeva degli accordi economici/finanziari e dei parametri a seguito dell'entrata in vigore dell'euro che il Governo all'epoca ha disatteso. Abbiamo usufruito di un costo-denaro molto basso rispetto alla lira  ma nel contempo non è stata controllata la spesa. Lo Stato si è indebitato non già per investimenti successivamente produttivi ma improduttivi e con costi gonfiati per finanziamenti illeciti ecc ecc.  Nel contempo le tasse incassate dai cittadini  sono state utilizzate male sprecate. E, cigliegina sulla torta, si è sottovalutata la mancanza di crescita costante che ha impedito di nascondere sotto il tappeto gli sprechi e le spese improduttive, portandoci al risultato del 2011. Che lo Stato si indebiti anche oltre quanto incassa dai cittadini è plausibile solo a fronte di investimenti produttivi ed a favore degli stessi. Stampare moneta poi, è cosa seria ed è bene che lo faccia con parsimonia uno Stato che sia ben conscio dell'operazione che potrebbe impoverire i suoi cittadini(vedi svalutazione).

  • nicola1119nicola1119

    Pubblicato IL 21/12/2012, ORE 19:56

    Appassionato di

    Scopri di più

    se ogni sei mesi li sottoponessimo ad esame politico di resoconto del lavoro svolto, molti farebbero solo sei mesi di mandato parlamentare, dovrebbero cercarsi un lavoro.

  • hofattounsogno1hofattounsogno1

    Pubblicato IL 20/11/2012, ORE 14:21

    Appassionato di

    Scopri di più

    i nostri politici si occupano squisitamente e unicamente, della politica relativa a: propri vitalizi, prebende, rimborsi spese, auto blu, scorta, sistemazione parenti, amici, amiche, cricca, assegno di riinserimento, entrate varie, se in nero tanto meglio, ecc., ecc.;  quindi, se il fiscal compact non tocca questi temi, scusate ma che gli frega...

  • franz200969franz200969

    Pubblicato IL 12/11/2012, ORE 12:46

    Appassionato di

    Scopri di più

    CHE SCHIFO MANDATELI A CASA QUESTI IGNORANTI STRAPAGATI PER LA LORO INCOMPETENZA E STUPIDAGINE.

    ABBASSO MONTI E TUTTI I SEGUACI DI QUESTO SISTEMA CORROTTO E MAFIOSO

  • dany6229dany6229

    Pubblicato IL 22/09/2012, ORE 19:27

    Appassionato di

    Scopri di più

    Attenzione Italiani qui stanno svendendo L'Italia e' ora di far capire alla classe politica che il popolo in italia e' ancora sovrano!!!!!!!!!! svegliaaaaaaaa

  • nicola1119nicola1119

    Pubblicato IL 31/08/2012, ORE 17:42

    Appassionato di

    Scopri di più

    Abbiamo sostenuto un referendum per aderire all'unità europea (oppure alla moneta unica?) ci fu presentato come il toccasana. ora cerchiamo di portare a conoscenza del popolo intelligente ciò che ci aspetta. dovremmo tornare al voto ed uscire dall'euro. vi immaginate le resistenze della germania che uscendo dall'euro non potrà più controllarci e finalmente liberi ds pressioni potremmo produrre quel che vogliamo senza dipendere dagli acquisti forzati da altri paesi. le nostre industrie inizieranno la produzione senza vincoli, i nostri allevamenti produrranno più latte e più carne senza l'obbligo di acquistare latte in polvere dalla germania e rivendere il nostro la tte genuino. l'Italia tutta tornerebbe ai vecchi splendori.....questo è quanto temono la germania e francia.....SVEGLAMOCI.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia