Rivolta in Spagna: tagli tredicesime e aumento dell'Iva. Scontri in piazza. Avete visto le foto?

L'onda dell'austerity arriva anche in Spagna dove Mariano Rajoy ha proposto un taglio di 65 miliardi di euro nei prossimi due anni, per centrare l'obiettivo di riduzione del deficit al 3% nel 2014. Previsto un aumento di 3 punti dell'Iva che passa dal 18 al 21%, eliminazione della tredicesima per i dipendenti pubblici, la riduzione delle ferie e dei sussidi di disoccupazione, oltre a tagli al sistema pensionistico e 600 milioni di risparmi nei ministeri. Questo è il prezzo che lo stato spagnolo deve pagare per ottenere gli aiuti dall'Europa.

 

In piazza a Madrid si è scatenata una forte protesta da parte dei minatori che sono in sciopero da un mese che chiedono la riattivazione dei comprensori minerari. Alla protesta si sono aggiunti molti giovani contrari ai tagli imposti dal governo spagnolo e ben presto la protesta è sfociata in duri scontri con la polizia schierata in assetto anti-sommossa. Al suo arrivo alle porte del ministero dell’Industria, il corteo, secondo fonti di polizia, ha tentato di rimuovere le transenne di protezione attorno all’edificio, con lanci di petardi, bottiglie, pietre sugli agenti. La polizia ha risposto sparando proiettili di gomma. Nelle cariche sono rimasti feriti in 76, tra agenti e manifestanti.

 

Avete visto le foto degli scontri? Che ripercussioni avranno queste misure sulla popolazione?

ballerino198ballerino198

Pubblicata IL 12/07/2012, ORE 09:27 | Aggiornata IL 12/07/2012, ORE 09:29
19Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    loretta80loveloretta80love

    Pubblicato IL 12/07/2012, ORE 10:53

    Appassionato di

    Scopri di più

    Oltre all'aumento dell'Iva e ai tagli delle tredicesime per i dipendenti pubblici il governo spagnolo ha annunciato una riforma della pubblica amministrazione che permetterà di tagliare 3,5 miliardi di euro di spesa, nel quadro della politica di rigore imposta dall’Unione Euroepea in cambio di una proroga di un anno nel raggiungimento degli obbiettivi di riduzione del debito. Le nuove misure antideficit si aggiungono al programma statale di tagli per 27,3 miliardi della spesa, e a quello di 16 miliardi per le regioni, già previsto per quest’anno nella Finanziaria.

     

    "So che le misure annunciate non sono gradevoli, ma sono necessarie, non c’è alternativa" queste le parole di Rajoy. Come riporta un articolo di Informare per resistere i 30 miliardi di aiuti che la Ue ha promesso alle banche spagnole rappresentano una goccia nel mare rispetto alle  possibili sofferenze che vengo stimante tra i 400 e i 500 miliardi di euro. Come è successo in Grecia anche in Spagna le misure di austerity non faranno altro che creare un avvitamento dell'economia con effetti devastanti su larga scala.

     

    Inoltre un aumento dell'Iva porterà a questi effetti: polverizza la produzione e riduce di dimensione le aziende, accorcia la catena di distribuzione e/o aiuta la grande distribuzione e colpisce di piu' i meno abbienti (ma per maggiori dettagli leggete questo articolo di Uriel Fanelli).

     

    I mercati, una volta che termineranno di scaricare il debito spagnolo, attaccheranno l'Italia che, stando alle esigue risorse del Fondo Salva Stati e alla mancanza di una rete di protezione idonea a evitare la catastrofe, non potrà essere salvata. C'è da chiedersi se noi riusciremo a salvarci con tutte le manovre fatte dal governo Monti nell'ultimo periodo.

  • etitovaetitova

    Pubblicato IL 12/07/2012, ORE 23:54

    Appassionato di

    Scopri di più

    L'EURO E' STATO UN FALLIMENTO.DOVREBBERO PAGARE SOLAMENTE I POLITICI CHE L'HANNO VOLUTO.SIAMO GOVERNATI DA GENTE INETTA.

  • pazienza15pazienza15

    Pubblicato IL 12/07/2012, ORE 20:48

    Appassionato di

    Scopri di più

    Non si può dire quello che succederà. Ho sentito un manifestante che ha detto in spagnolo e tradotto dal cronista, qui finisce la marcia e inizia la guerra. Certo che le forze dell'ordine quando si tratta di dare botte sui manifestanti vanno giù duri, in Spagna addiruttura sparano proiettili di gomma, tali comportamenti sicuramente generano odio su odio che non si sa dove porta.

  • Penso che stia montando anche da noi la protesta seria, qualcuno la chiama Rivoluzione, non capisco perchè il sig. Monti non veda oltre il suo naso. Quello che sta predicando con la flemma di una nota mortadella l'abbiamo sentita e mai dimenticata. Abbiamo tutti una buona memoria..... Se sperano ancora di imbonirci facendoci pagari i debiti creati dai soliti noti. facciamoli ricordare che l'ultimo esempio vicino a noi ce lo ha dato la Libia. Non avranno gambe sufficenti x scappare. Vi ricordo, (questo x i Kompagni) Che un certo napoletano ha voluto umiliare ancora una volta il popolo , quello dei compagni veri. Ricorda o popolo. I Kompagni comandano,(qelli con la K) e lo hanno sempre messo in quel posto compagni con la c....ovvero i cog................ Scusatemi ma non ne posso più.

  • stefano1478stefano1478

    Pubblicato IL 12/07/2012, ORE 18:46

    Appassionato di

    Scopri di più

    CREDO CHE QUESTA SITUAZIONE PRIMA O  POI SI VERIFICHERA' ANCHE IN ITALIA ,PERCHE' LA CORDA PRIMA O POI A SON DI STRINGRE SI ROMPIRA'. LA SITUAZIONE ECONOMICA E LAVORATIVA STA PEGGIORANDO E NON E' QUELLA DESCRITTA NEI TELEGIORNALI ,MA PEGGIORE ASSISTIAMO OGNI GIORNO ,NOI LAVORATORE ALLA REPRESSIONE DEI NOSTRI DIRITTI E PER MANTENERE I NOSTRI POSTI LAVORATIVI DOBBIAMO CHIUDERE SPESSO UN OCCHIO SORPASSANDO REGOLE E SICUREZZA .

  • play1974play1974

    Pubblicato IL 12/07/2012, ORE 17:55

    Appassionato di

    Scopri di più

    Gli spagnoli...bankia, la banca centrale spagnola, REGALA 77 ml di euro per l'acquisto di ronaldo e kakà, REGALA 100 ml di euro per salvare il valencia, Adesso tutti piangono perchè tagliano, credevo che i faciloni del pallone fossimo noi..c'è chi sta peggio dai :-) .

     

  • inca-zzato1inca-zzato1

    Pubblicato IL 12/07/2012, ORE 16:14

    Appassionato di

    Scopri di più

    IL  VENTO  DELLA  RIVOLTA  ARRIVERA  ANCHE  IN  ITALIA,  COME INIZIERANNO  A  TOCCARE  I  DIPENDENTI  PUBLICI,

    FINALMENTE  ANCHE  LORO   SENTIRANNO  SULLA  PROPRIA  PELLE   COSE  LA  CRISI,  

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia