Il totale del nostro debito pubblico è pari al totale degli interessi che paghiamo per estinguerlo? Ma non è un controsenso?

In Italia il totale del debito pubblico è pari al totale degli interessi pagati per i prestiti? Ma che razza di circolo vizioso è?

sfilolasfilola

Pubblicata IL 23/04/2012, ORE 17:13 | Aggiornata IL 23/04/2012, ORE 17:23
41Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    Il nostro debito pubblico, così alto, da cosa dipende?

    Se sia analizza la tabella a questo link ecco cosa viene fuori:

     

    la somma degli interessi pagati dal 1990 al 2007 è quasi uguale all’ammontare complessivo del debito pubblico al 2007.

    Questo suggerisce che forse il problema del debito pubblico stia proprio lì: negli interessi. E’ noto che siamo stati per diversi anni in “avanzo primario” (cioè, la spesa pubblica detratti gli interessi è stata inferiore agli introiti, dei quali gran parte è costituita dal gettito tributario).

    Anche se la colonna “Interessi/deficit” mostra spesso percentuali superiori al 100%, segno questo che il deficit è stato inferiore alla spesa per interessi (e dunque lo Stato ha recuperato da qualche altra parte: tagliando la spesa pubblica, ed andando in avanzo primario).

    Se lo Stato non avesse pagato nessun interesse sul suo debito oggi noi saremmo in avanzo di bilancio – come gli USA ai tempi della presidenza Clinton – di 234 miliardi di €. Si può obbiettare che è normale che il debito debba essere remunerato, e questo è in effetti quanto corrisponde alla esperienza di tutti i giorni: tutti pagano interessi sui loro debiti, perché mai lo Stato dovrebbe esserne esonerato? Perché uno Stato potrebbe battere moneta, con la Banca centrale. Lo Stato potrebbe finanziare il suo debito semplicemente battendo la corrispondente moneta.

     

    Fonte: notizie999

    10 commenti:

    Leggi tutti i commenti

  • tony01966tony01966

    Pubblicato IL 03/09/2012, ORE 20:50

    Appassionato di

    Scopri di più

    carmelo 5601,finalmente una riflessione accurata sono pienamente daccordo io non me ne' andrei mai dal mio paese amo l'italia,ma e' altrettanto vero che gli italiani si lamentano di tutta la politica poi alla fine cadono sempre li' "mi sa che un tantino di ipocrisia questo popolo se la tiene ben stretta."

  • max9333max9333

    Pubblicato IL 03/09/2012, ORE 19:51

    Appassionato di

    Scopri di più

    scusate sono stupido ma perchè abbiamo un debito,come lavoratore ho dovuto fare sempre sacrifici ,indebitarmi per farmi una casa,lavorare tanto,e adesso mi si dice che ho vissuto sopra le mie possibilità ma andate a quel paese

  • firefox95firefox95

    Pubblicato IL 03/09/2012, ORE 19:00

    Appassionato di

    Scopri di più

    Oggi continuiamo a pagare come gli altri paesi con i bond gli interessi sui bond che sono come la cartamoneta battuta una volta dalla nostra Banca Centrale che invece viene battuta dalla speculazione internazionale.Con l'euro abbiamo delegato agli speculatori il battere moneta ,assurdo.La Bce dà i soldi alle banche ,i nostri, all'1 % e loro comprano i Btb di stato al 5-6% e chiedono alle imprese ormai l'8% come sui mutui.Questa è la speculazione internazionale che ha impoverito l'europa.E il governo dei pseudo tecnici è lì per garantire la speculazione.Sulle spese pubbliche siamo tutti d'accordo ma nel frattempo lo stato non paga e strozza i suoi fornitori.Gli italiani devono smetterla di pensare solo al calcio che è utilizzato per depistare l'attenzione, Roma e i suoi gladiatori insegnano : Pane e Circo.E la Germania con i soldi pubblici continua a fare affari su di noi :la terza guerra mondiale ,quella finanziaria ,voluta dalla Germania è in corso, ma la perderà come la prima e la seconda,purtroppo sulle nostre spalle .Mario

  • collamorecollamore

    Pubblicato IL 03/09/2012, ORE 17:45

    Appassionato di

    Scopri di più

    Chi ha creato il debito pubblico attuale?

    I nostri CARI politici in poco più di 60 anni con stipendi da capogiro,privilegi a non finire,il magna-magna continuo,ed ora che hanno passato la patata bollente a Monti,hanno tutti la bacchetta magica per risolvere il problema,GRANDI FIGLI DI P.

    Hanno fallito tutti,centro,destra e sinistra hanno tutti governato e tutti hanno fatto solo il proprio tornaconto,GRANDI FIGLI DI P.

    Se il presidente del consiglio avesse preso 5000 euro al mese(QUATTRO VOLTE LO STIPENDIO DI UN OPERAIO;CHE SI FA' IL C...,)per nessun motivo superabili,e gli altri dietro di lui un pò meno ora non saremmo al fallimento.

    Ma si sà ,chi fà il miele si lecca le mani(con i soldi del popolo pecora).

    Qualcuno dice:alle prossime elezioni votiamo per i partiti con meno del 4%,altri,per Grillo,ognuno dice la sua ognuno ha la soluzione.

    Io dico che non c'è soluzione,perchè chiunque prenderà il potere ed entrerà nel sistema attuale non farà altro che affossarci nella merda.

    Finchè non si cambierà il sistema non ci sarà speranza ,e per cambiare radicalmente c'è soltanto una cosa ,CACCIARE TUTTI I POLITICI SENZA COSCIENZA,SENZA ONORE,SENZA DIGNITA' CHE HANNO PORTATO L'ITALIA AL FALLIMENTO FREGANDOSENE DEI VERI PROBLEMI DEL PAESE.

    CACCIAMOLI VIA TUTTI,ma denudati di tutti i loro averi.

  • hofattounsogno1hofattounsogno1

    Pubblicato IL 03/09/2012, ORE 17:39

    Appassionato di

    Scopri di più

    in quasi 60 anni questi delinquenti hanno ridotto il paese alla fame. Cosa fare? spogliamoli di tutto ciò che hanno rubato, che si sono dati e/o beneficiati. Poi li facciamo vivere con una bella pensione sociale. Da qui perchè gli interessi sono pari al prestito e se li lasciamo al comando continuano a depredare il paese.

  • domenico804domenico804

    Pubblicato IL 03/09/2012, ORE 16:44

    Appassionato di

    Scopri di più

    fare debito vuol dire godersi la vita sperando nella svalutazione : quel che fai oggi non vale niente domani.  per cui è meglio far niente!  la germania dice : fai valere cio che fai, x oggi e x domani.  Noi la spagna e la grecia non siamo abituati a valorizzare cio che facciamo, anzi preferiamo piangerci addosso.  

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia