In Italia 32 suicidi in 4 mesi. Un uomo si è barricato all'Agenzia delle Entrate minacciando il suicidio. Cosa sta succedendo?

Nuovi suicidi nel trvigiano e nel modenese, due imprenditori si sono tolti la vita a causa delle difficoltà economiche.

Il 3 maggio Luigi Martinelli, armato di fucile a pompa e due pistole, ha sequestrato 14 persone nella sede dell'Agenzia delle Entrate di Bergamo, minacciando di togliersi la vita a causa delle difficoltà economiche nelle quali versa. A scatenare il momento di follia sarebbe stata una cartella esattoriale alla quale Martinelli non poteva far fronte.

La vicenda si è conclusa a lieto fine, ma è l'ennesimo segnale di esasperazione.

 

Qualche settimana fa Monti ha tentato di sminuire la gravità della situazione confrontandola con wuella Greca.

Al minuto 6,30 del video Monti fa cenno ai suicidi in Italia, poi al minuto 8,15 parla della crisi dicendo "anche là (in Grecia) molto più che in Italia ci sono stati tagli enormi nel numero di dipendenti pubblici... ci sono stati 1725 suicidi, queste sono le conseguenze veramente drammatiche della crisi greca, questo in Italia stiamo cercando di invertire, stiamo cercando di rispettare i vincoli a cui è aggrappata l'Italia per evitare questo destino"

 

 

A Comacchio un pescatore sommerso dai debiti tenta il suicidio, lo salvano i colleghi, gli faranno un prestito.

Nel 2010 362 suicidi, uno al giorno, e il 2012 sembra essere sulla stess alunghezza d'onda.

Il 16 aprile: Lucia 28 anni laureata in ingegneria si suicida.

Il 16 aprile Roberto Piccinetti, si è tolto la vita a Fano, impiccandosi in un capannone della sua azienda, un agriturismo di lusso sulle colline di Gimarra.

Il 13 aprile un giovane imprenditore agricolo 29enne di Donnalucata, Ragusa, si è tolto la vita impiccandosi in una delle serre della propria azienda. E ancora un uomo di 42 anni, dirigente d'azienda disoccupato da alcuni mesi, si è gettato sotto un treno nei pressi della stazione ferroviaria a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze. Sole24Ore

Il 12 aprile a Treviso - Un altro suicidio di un imprenditore agricolo, a seguito delle difficoltà economiche (Fonte Asca)

tippetappetippetappe

Pubblicata IL 11/04/2012, ORE 17:41 | Aggiornata IL 04/05/2012, ORE 12:12
145Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    eleonor8eleonor8

    Pubblicato IL 11/04/2012, ORE 17:43

    Appassionato di

    Scopri di più

    Il numero dei suicidi sale continuamente siamo sopra i 32 in Italia dall'inzio dell'anno a causa della crisi, secondo i dati della Cgia di Mestre, il 40% dei quali sarebbe avvenuto il Veneto dove dieci piccoli imprenditori si sono uccisi in questi primi quattro mesi del 2012. Seconda nella triste classifica la Puglia, affiancata dalla Sicilia, con quattro vittime ognuna. Poi la Toscana (3), Sardegna e Lazio (2), Campania, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Liguria (1).

     

    Il gesto di Luigi Martinelli è emblematico. Non aveva intenzione di uccidersi realmente, né di fare male a qualcuno. Ha dato voce all'esasperazione di persone normali che all'improvviso si trovano schiacciate senza appello dai debiti col fisco.

     

    Qui un elenco fino  al 4 aprile, ma negli ultimi 10 giorni ci sono state altre vittime.

     

    05/02/2012: San Remo, 47 anni, elettricista si spara.

    26/02/2012: Firenze, 65 anni, imprenditore si impicca.

    02/03/2012: Ragusa, commerciante tenta di darsi fuoco.

    02/03/2012: Pordenone, 46 anni, magazziniere si suicida

    09/03/2012: Genova, 45 anni disoccupato, sale su un traliccio della corrente

    09/03/2012: Taranto, 60 anni, commerciante trovato impiccato.

    10/03/2012: Torino, 59 anni, muratore si da fuoco.

    14/03/2012: Trieste, 40 anni, appena disoccupato si da fuoco.

    15/03/2012: Lucca, 37 anni, infermiera ingerisce acido.

    21/03/2012: Lecce, 29 anni, artigiano si impicca.

    21/03/2012: Cosenza, 47 anni, disoccupato si spara.

    23/03/2012: Pescara, 44 anni, imprenditore si impicca.

    27/03/2012: Trani: 49 anni, imbianchino disoccupato si getta dalla finestra.

    28/03/2012: Bologna: 58 anni, si dà fuoco davanti all’Agenzia delle entrate.

    29/03/2012: Verona, 27 anni, operaio si da fuoco.

    01/04/2012: Sondrio: 57 anni, perde lavoro, cammina sui binari, salvato in tempo.

    02/04/2012: Roma: 57 anni, corniciaio, si impicca.

    03/04/2012: Catania, 58 anni, imprenditore si spara.

    03/04/2012: Gela,78 anni pensionata si getta dalla finestra, riduzione della pensione

    03/04/2012: Roma, 59 anni, imprenditore, si spara con un fucile.

    04/04/2012 Milano, 51 anni, disoccupato si impicca.

    04/04/2012 Roma Imprenditore si spara al petto col fucile. La sua azienda stava fallendo.

     

    Lucia 28 anni, ingegnere da 110/110, calabrese con una figlia di due anni, ecco le parole della mamma:

    «Non si può banalizzare - aggiunge - e liquidare il suo gesto come un suicidio dettato dalla depressione... Lei sì, lei sì che si è sempre impegnata fiduciosa nei nostri insegnamenti, sicura che il merito avrebbe pagato. Laureata in ingegneria gestionale, in condizioni molto difficili, con il massimo dei voti, 110/110, si è trovata a doversi accontentare di un lavoro che non era il suo, poco retribuito, si è trovata a doversi prendere cura della sua piccolina di appena due anni, affrontando tutte le difficoltà che già conosciamo noi donne...e noi donne del sud. Aveva un solo difetto: portare un cognome anonimo e credere nella meritocrazia». La madre della ragazza suicida afferma poi che «lei non poteva vivere in quest'Italia asservita, e non poteva neanche allontanarsene, voleva semplicemente vivere nella sua Calabria, dov'era amata dai suoi innumerevoli amici. È una colpa da pagare a così caro prezzo? Se è così, giovani, andate via, andate via e abbandonate questa Terra, noi non vi vogliamo...E voi, mamme, non consentite che questo mostruoso Leviatano divori i nostri figli. Lottiamo insieme a loro, nella legalità, per i loro diritti, e chiediamo a testa alta ciò che è loro dovuto»

    Fonte: Milano Notizie

     

    3 commenti:

    • mau1313mau1313

      Pubblicato IL 20/04/2012, ORE 08:49

      Appassionato di

      Scopri di più

      Purtroppo ce ne sono altri non dichiarati dai giornali come un commercialista del mio paese

    • radar55radar55

      Pubblicato IL 22/04/2012, ORE 08:52

      Appassionato di

      Scopri di più

      Ho 56 anni,ho la fortuna di avere un lavoro,stavo per andare in pensione,ma grazie a qualcuno,dovrò fare 2 anni in più,fa niente!!!Leggendo di questi suicidi,mi vengono le lacrime agli occhi!!!!! Mi fà senso vedere quest'Italia rovinata da una massa di delinquenti,mi auguro solo che il Popolo Italiano si svegli è faccia una bella Rivoluzione!!!!!!

    Leggi tutti i commenti

  • ashley44ashley44

    Pubblicato IL 06/06/2012, ORE 23:13

    Appassionato di

    Scopri di più

    parlamentari portate gli stipendi simili a quelli degli operai e la differenza versatela per diminuire il defice invece di tartassarci e pretendere che noi vi facciamo vivere da nababbi  V E R G O G N A T E V I  la causa di tutti questi suicidi sono tutti quei tartassamenti che ci imponete con la forza  abbassatevi i redditi  invece di pretendere di voler fare vita lussuosa,  non vedete che con le imposizioni vostre le aziende chiudono  procurando disoccupazione ed i disoccupati dove andranno a mangiare? forse a casa vostra? gli darete voi il pane quotidiano?

  • oliver149oliver149

    Pubblicato IL 02/06/2012, ORE 10:53

    Appassionato di

    Scopri di più

    tutti megalomani con spirito di protagonismo, solo che in grecia ce ne sono di più.

  • bozzettovelocebozzettoveloce

    Pubblicato IL 31/05/2012, ORE 22:22

    Appassionato di

    Scopri di più

    E i divorzi e separazioni con relativi figli in mezzo ad una strada ?

    AHHHHH.......... già ......... , ma chi se ne frega ! Tanto chi è nella stanza dei bottoni e POTREBBE cambiare le cose il suo bel stipendione se lo tiene ben protetto .

  • ludwik47ludwik47

    Pubblicato IL 28/05/2012, ORE 16:47

    Appassionato di

    Scopri di più

    l'unico suicidio giusto, che farebbe enotmemente piacere, e che ci salverebbe dal disastro sarebbe quello di Monti. E, se fosse poi seguito da quello di Fassino, sarebbe il massimo. Staremmo meglio in Italia, e, a Torino.    ludwik47

  • nicola1139nicola1139

    Pubblicato IL 27/05/2012, ORE 13:41

    Appassionato di

    Scopri di più

    Che bella europa del c.....o! Tutti che pendono dalle labbra di una racchia ex DDR!

    Anche i professoroni della m....chia le corrono dietro.

    Intanto, TUTTI i popoli soffrono e la gente si ammazza.

    Che politica del c......zo e' questa?

    Quando li scanniamo tutti sti "severoni parassiti" che divorano la vita della povera gente?

  • ebola9ebola9

    Pubblicato IL 27/05/2012, ORE 07:35

    Appassionato di

    Scopri di più

    Eeeh.....Monti ,ancora 18! ma non,farti prendere dall' sconfotro,

    perchè questa non è la fine; ma l'inizio.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia