Grillo espelle il suo consigliere: Non ha capito lo spirito del Movimento 5 stelle! Gesto democratico?

Finalmente viene a galla il profilo dittatoriale di Beppe Grillo che ha deciso di espellere Valentino Tavolazzi dal Movimento 5 Stelle solo perché ha organizzato una riunione di aderenti al partito senza aver chiesto autorizzazione a Grillo. Che il comico sia sull’orlo di una crisi di nervi come sostiene Giornalettismo?

 

Il comico ha spiegato così la sua decisione “non ha purtroppo capito lo spirito del M5s, che è quello di svolgere esclusivamente il proprio mandato amministrativo e di rispondere del proprio operato e del programma ai cittadini. Non certamente quello di organizzare o sostenere fantomatici incontri nazionali in cui si discute dell’organizzazione del M5s, della presenza del mio nome nel simbolo, del candidato leader del M5s o se il massimo di due mandati vale se uno dei due è interrotto

Motivo fondato o è solo un pretesto per sbattere fuori il consigliere? Ma Grillo non era il paladino della democrazia? Grillo espelle il suo consigliere: Non ha capito lo spirito del Movimento 5 stelle! Gesto democratico?  

 

 

ballerino198ballerino198

Pubblicata IL 05/03/2012, ORE 16:18 | Aggiornata IL 05/03/2012, ORE 16:29
34Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Miglior Risposta

    magicalauretta1magicalauretta1

    Pubblicato IL 05/03/2012, ORE 16:20

    Appassionato di

    Scopri di più

    Premetto che non sono mai stata un simpatizzante del Movimento a 5 Stelle ma in molti casi mi sono trovata d’accordo con le idee di Beppe Grillo che si è posto forse come primo vera alternativa alla classica politica fatta dai soliti quattro volti noti ma effettivamente la notizia che ho letto sull’espulsione di Tavolazzi dal M5s solo per aver organizzato il Democracy Day nazionale mi ha lasciato un po’ basito.

     

    Nel momento in cui un membro del movimento “va contro Grillo” viene senza mezzi termini allontanato? Non mi sembra che Tavolazzi abbia fatto nulla di così grave e non credo proprio che abbia voluto mancare di rispetto al fondatore del Movimento a 5 Stelle che per altro ha detto che “il ruolo degli esponenti del M5S non è certamente quello di organizzare o sostenere fantomatici incontri nazionali in cui si discute dell’organizzazione del M5S, della presenza del mio nome nel simbolo, del candidato leader del M5S o se il massimo di due mandati vale se uno dei due è interrotto”.

     

    Qual è la differenza sostianziala tra M5s ed un partito ufficiale dove esiste una figura come quella del segretario?  

    2 commenti:

  • silvano36silvano36

    Pubblicato IL 09/03/2013, ORE 10:29

    Appassionato di daniela santanchè, prevenzione, salute e benessere

    Scopri di più

    E bravo Beppe.Quasi quasi ti faccio un bonifico per andare dal parrucchiere.

  • stefanocarfostefanocarfo

    Pubblicato IL 16/02/2013, ORE 11:06

    Appassionato di

    Scopri di più

    La cosa che fa più rabbia è che continuano a chiamarlo " il comico" in senso dispregiativo, quando tantissimi politici fanno, sicuramente, ridere molto di più (o forse piangere?) 

  • vikariusvikarius

    Pubblicato IL 07/02/2013, ORE 04:37

    Appassionato di

    Scopri di più

    il "comico"....... è "antidemocratico?" quesiti virgiliani privi di significato: il tema, e obiettivo al tempo stesso, è di cacciare a pedate questo branco di luridi malfattori e chi non è in linea deve essere scaraventato dalla finestra. come nei "partiti", non è obbligatorio esserci e rimanere. Beppe vai avanti. gli avversari tenteranno anche di corrompere i debili e gli stolti. non sarebbe la prima volta.

  • santo226santo226

    Pubblicato IL 17/01/2013, ORE 20:07

    Appassionato di

    Scopri di più

    Molto democratico, sono condizioni accettate e firmate, solo che quando qualcuno comincia a stare vicino a colleghi che guadagnano molto di piu' questi fanno di tutto per non rispettare i patti. Forza Grillo! Sei lunico rottamatore. Nessuno parla piu' di taglio dei parlamentari, taglio di spese e stpendi.

  • lucadacremalucadacrema

    Pubblicato IL 23/10/2012, ORE 16:56

    Appassionato di

    Scopri di più

    Grillo ha fatto bene. Anche in un regime democratico si sono delle regole da rispettare sennò si chiamerebbe anarchia. Certe riunioni vanno organizzate di concerto al fine di perseguire lo scopo comune.

  • simbad1936simbad1936

    Pubblicato IL 22/10/2012, ORE 14:28

    Appassionato di

    Scopri di più

    Grillo, Grillo ma vai a fare il comico se ti riesce. La politica lasciala  fare a chi la sa fare.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia