L'Islanda vuole entrare nell'Euro? Perché? Riusciremo a liberarci del debito con le banche private?

Debito pubblico: l'Islanda non lo paga, l'Italia è in austerità: il debito con le banche si estinguerà mai?

 

L'Italia, l'Islanda, due paese diversi, due monete diverse, stessa crisi e dipendenza dalle banche.

L'Islanda è uscita dal Fondo Monetario Internazionale e ha deciso di non pagare il debito alle banche, mentre negozia con l'Unione Europea una partecipazione ai mercati.

 

L'Italia in austerità come Spagna e Grecia, per sanare un debito in parte interno (lo Stato spende più di ciò che guadagna), in parte esterno, contratto con banche private italiane ed estere che in un circolo vizioso tra politica e finanza malata (le banche hanno comprato e svalutato titoli del debito italiano con il favore dei politici garanti del debito).

 

Ma è realmente possibile estinguere il debito con le banche?

Che ruolo ha la moneta nell'uscita dalla crisi?

 

Intanto i debiti dei vari paesi dipendo sempre più dalla UE nella persona della Cancelliera tedesca. In questi giorni ad esempio l'Irlanda deve votare sul fiscal compact, le nuove regole per i bilanci degli stati europei, deciso a Bruxelles poche settimane fa.

 

Ma l’esito non conterà. Bastano infatti 12 ratifiche su 25 stati firmatari e dunque un eventuale no dell'Irlanda irrilevante. Inoltre la Germania ha imposto una sorta di clausola per cui se l’Irlanda dovesse avere bisogno di nuovi aiuti, potrà scordarseli se avrà vinto il no. 

Fonte: Linkiesta

strendy6strendy6

Pubblicata IL 29/02/2012, ORE 12:18 | Aggiornata IL 29/02/2012, ORE 14:49
10Leggi le risposte

Risposte Geniali

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia