[6] Avete una Poesia in fondo al cassetto.?

Avete una Poesia in fondo al cassetto.? Anche un sol verso, un distico, una quartina.! Tiratela fuori e mettetela qui.!

bryhbryh

Pubblicata IL 06/11/2009, ORE 06:39 | Aggiornata IL 06/11/2009, ORE 06:40
11Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • linaritalinarita

    Pubblicato IL 30/11/2009, ORE 10:55

    Appassionato di nuoto, poesia, scrittura, teatro, tennis

    Scopri di più

    ciao sono qui e vi propongo un'altra poesia.

    PER TE

     

     

     

     

    Luci della sera, su queste barche

    attraccate al molo,

    il tuo profilo lo vedo appena delineato

    da questa luce fioca,

    la luna sembra immobile nel cielo,

    le stelle sono poche.

    La notte sta per avere il sopravvento,

    mentre pian piano

    si distende sopra alle barche,

    il faro, quasi l’unico spiraglio certo

    in questa notte

    di luci ed ombre;

    la totale assenza di rumori

    sembra distaccarmi dalla realtà

    e mi ritrovo con te

    isolata su questo molo,

    come se fossimo due naufraghi

    alla deriva,

    alla ricerca di noi stessi,

    mentre le mani si sfiorano

    ed è amore.

     

    1 commento:

  • bryhbryh

    Pubblicato IL 22/11/2009, ORE 08:12

    Appassionato di scienze e matematica

    Scopri di più

    Per non appesantire il symposium, per non annoiare i Lettori.!

    A risentirci ancora in.:

    <http://genio.virgilio.it/questions/7_Avete_una_Poesia_fondo_al_7352851166130/> - [6HH369V5].

    Ciao, ciao.!

  • discoverysergiodiscoverysergio

    Pubblicato IL 11/11/2009, ORE 16:47

    Appassionato di

    Scopri di più

    io ne ho tante poesie ....ma le mie preferite sono le poesie di natale!

  • linaritalinarita

    Pubblicato IL 11/11/2009, ORE 08:14

    Appassionato di nuoto, poesia, scrittura, teatro, tennis

    Scopri di più

    bellissima mi ha ricordato questa ALBA Luce che si irradia sulle mie gote mentre con gli occhi intravvedo il rosso del mattino, delinearsi nel cielo a pennellate con sfumature di vari colori dal rosso al giallo al rosa, il rosso colora quasi il mio letto, che abbandono con fatica, mentre il rosa si va espandendo sulla città per lasciare posto al giallo ed all’orizzonte al sole. Ecco, si stanno sempre più sfumando questi colori iridescenti, io apro gli occhi per respirare a pieni polmoni l’alba, di un nuovo giorno.

    2 commenti:

    • bryhbryh

      Pubblicato IL 12/11/2009, ORE 07:09

      Appassionato di scienze e matematica

      Scopri di più

      La variante in corso crea un po’ di confusione.!

      Grazie discoverysergio per la tua collaborazione.! Delle Poesie elencate nel sito <poesie di natale>, da te indicato, ho letto soltanto i titoli e gli Autori.! Ne leggerò qualcuna.! Una mia Poesia “Il Natale dei Poveri” la trovi nel sito <http://www.webalice.it/bruno.yhordano/CURRICULUM_VITAE.html>.!

      Ciao, ciao.!

    • bryhbryh

      Pubblicato IL 11/11/2009, ORE 18:36

      Appassionato di scienze e matematica

      Scopri di più

      L’Alba del mio “Paradiso” (Opera Magna) è “L’Alba dell’Uomo”, dopo “Un Tramonto e una Notte” d’inferno.!

      Questa, dialettale, invece è pubblicata nella mia secondo silloge “’A Quartara”.! E una rara composizione di quartine con un “endecasillabo zoppo”.!

       

      790903 – ARBA.!(di Bryh, RC [1979:09:03], QUAR)

       

      Su’  i cincu e *menzha.! Tuttu antorno a *miha

      è  ‘mbarzhamatu, menthri u Suli ancora

      rresta ammuccjatu… pari si suddhiha…

      ‘mi nessci fora.!

       

      Un ggh’jaddhu canta e *n’àhuthru, an lontananza,

      cu nu “chicchirichì”, rrispundi a *tonu…

      e *n’àhuthru ancora… e n’àhuthru… c’a spiranza…

      ‘m’è un ggh’jornu bbonu.!

       

      Un cani faci l’ùrtjma abbajata

      e *vahi e si curca… menthri un cani  ‘i scossu

      ‘ulissi stari fora, ammenzhu  ‘a sthrata…

      ‘mi cerca n’ossu.!

       

      E’  rrussigghjatu ancora,  ‘i cca’, u “Stiddhazzu”…

      sthramennti na stiddhuzza,  ‘i ddhà, vistuta,

      c’un pocu  ‘i luci… si  ‘mbicina  ‘o jazzu…

      e ddhuma e stuta.!

       

      E’ *l’ura chi, *cuhi penza, si rrussigghja…

      E, *cuhi non penza.: rormi… ch’a so’  jurnata

      ‘i na manera o n’àhuthra… a ddassa e pigghja…

      È ggjà pavata.!

       

      Pi *miha su’  *sempri, ambeci, i cincu e *menzha.!

      E l’Arba è sempri a stessa… ‘i stati e  ‘i  mbernu.!

      Mi jazu… a vardu… a penzu… cu *pacenza…

      ‘i cca all’eternu.!

       

      xxxxxxxxxxxxxxx

      Versione lessicale.:

      |||| Sono le cinque e mezzo.! Tutto intorno a me || è imbalsamato, mentre il Sole ancora || resta nascosto… sembra che si annoi… || per uscire fuori.! ||

      |||| Un gallo canta è un altro, in lontananza, || con un “chicchirichì”, risponde a tono… || è un altro ancora… è un altro… con la speranza… || che sia un giorno buono.! ||

      |||| Un cane fa l’ultima abbaiata || e va a coricarsi… mentre un cane da grembo (salottiero) || vorrebbe stare fuori, in mezzo alla strada… || per cercare un osso.! ||

      |||| E’ sveglio ancora, di qua, “lo Stellone” (il pianeta Venere)… || mentre una stellina, di là, vestita, || con un po’ di luce… si avvicina al giaciglio… || e accende e spegne.! ||

      |||| E’ l’ora in cui, chi pensa, si sveglia… || e, chi non pensa, dorme… ché la sua giornata || in una maniera o nell’altra… a lascia e prendi… || è già pagata.! ||

      |||| Per me sono sempre, invece, le cinque e mezza.! || E l’Alba è sempre la stessa… d’estate e d’inverno.! || Mi alzo… la guardo… la penso… con pazienza… || da qui all’eterno.! ||

      xxxxxxxxxxxxxxx

      Ciao, ciao.!

  • linaritalinarita

    Pubblicato IL 10/11/2009, ORE 09:08

    Appassionato di nuoto, poesia, scrittura, teatro, tennis

    Scopri di più

    sono veramente entusiasta delle tue poesie, sono bellissime, ciao ciao buona giornata

    1 commento:

  • little-queenielittle-queenie

    Pubblicato IL 08/11/2009, ORE 13:37

    Appassionato di

    Scopri di più

    Grazie Bryh, per la considerazione alla mia domanda e del bentornata! Se dovessi trovare altre poesie le allego! Ciao!

  • little-queenielittle-queenie

    Pubblicato IL 07/11/2009, ORE 15:02

    Appassionato di

    Scopri di più

    Caro bryh, essendo un pò che non scrivo non ho avuto occasione di intervenire in una domanda o risposta dove c'eri anche tu. C'è stato un periodo, da bambina, in cui sognavo da grande di diventare una scrittrice di libri per l'infanzia, e mi dilettavo nella scrittura anche di varie poesie. Molte le ho perse, e ora scrivo molto meno. Ma ho trovato una filastrocca che all'epoca in cui la scrissi (quarta elementare o giù di lì) mi piacque molto. La scrissi da allegare alla letterina per Babbo Natale, dedicandola alle persone meno fortunate di noi. Ed avvicinandosi il periodo natalizio la riporto qui, sperando che non risulti troppo infantile.

    Filastrocca-ricetta

    O cos'è questa cosetta?

    è una semplice ricetta.

    Ma attenti cari amici

    è una ricetta speciale

    attenti a non farla andare a male.

    Gli ingredienti non son tanti

    ma non sbagliatevi, attenti.

    Eccoli qui

    ve li dico tutti in un dì.

    Un pò di bontà,

    tanta felicità,

    allegria,

    simpatia,

    miliardi di fortuna,

    una mescolatura,

    e una semplice cottura.

    Il risultato sarà ottimo

    mettetevi a cottimo.

    1 commento:

    • bryhbryh

      Pubblicato IL 08/11/2009, ORE 09:00

      Appassionato di scienze e matematica

      Scopri di più

      Non ci sono Poesie troppo infantili.!

      Ben tornata little-queenie.! Anch’io, negli ultimi mesi, non sono stato assiduo con Genio.! Seguo soltanto questi symposium di Poesia, ma, di tanto in tanto, non sono lontano dagli altri blog di Virgilio.!

      Nei miei Volumi (computerizzati, su carta stampata, fuori commercio) vi sono inserite molte Poesie di Bambini, di mia conoscenza.! Ti assicuro che, per stile e contenuto, non si discostano molto dalla tua “Filastrocca-ricetta”.! Da adulti, non è facile scrivere per Bambini.! In passato, quando le mie figlie frequentavano le scuole elementari, ne ho scritte diverse, ma in dialetto, più per diletto che per contenuto sociale.!

      Leggi questa, riservatissima, che rilevo sempre dalla silloge “17 febbraio 2003”.:

       

      30402 - COM'ESSERINI.!(di Bryh, RC [2003:04:02], HOOM.130)

       

      Le “diciassette” (meno venti).! Appari

      in verandina.! Men d'un quarto d'ora.!

      Una passeggiatina e poi scompari.!

      Passi e ripassi, quattro volte ancora.!

      Mi guardi e mi riguardi... a sguardi pari.!

      Vestita in rosso.! Bella dentro e fuora.!

       

      T'affacci alla finestra.! “Ti saluto.!”

      “Ti mando un bacio.!”... solo ad occhi chiusi.!

      “Mi mandi un bacio.!” - Ti rispondo muto...

      ché, dal consorzio umano, siamo esclusi...

      com'esserini... oggetti da rifiuto...

      da meritare d'essere reclusi.!

       

      Sarà la guerra... che m'angoscia tanto.!

      Vedendo tanti bimbi, in simulacro,

      penso a quel che sarà, con tanto schianto,

      e a quando fine avrà questo massacro.!

      Se non avessi Te... vicina alquanto...

      cosa avverrebbe in me.? L'Amore è sacro.!

       

      xxxxxxxxxxxxxxx

      Ciao, ciao.!

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia