Mi date la ricetta dei waffel americani, di Liegi o di Bruxelles?

Vado pazza epr i waffel ma non li fa nessuno, allora ho pensato di farmeli incasa, mi date la ricetta? Mi piacerebbe avere sia quella di Liegi che quella di Bruxelles!

sfoglialibrosfoglialibro

Pubblicata IL 15/10/2009, ORE 15:02 | Aggiornata IL 19/10/2009, ORE 16:12
8Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • discoverysergiodiscoverysergio

    Pubblicato IL 09/04/2010, ORE 11:52

    Appassionato di

    Scopri di più

    eccoti la ricetta dei waffel!

  • morgan136morgan136

    Pubblicato IL 16/10/2009, ORE 15:09

    Appassionato di

    Scopri di più

    Non so di dove sei, ma sotto la metropolitana di Milano, fermata Duomo, nel corridoio che porta verso la Rinascente, c'è un bar che si chiama CRY, e che fa i waffel che ti piacciono tanto. Sono lisci, o farciti con Nutella, marmellata, panna montata...

  • 91519151

    Pubblicato IL 16/10/2009, ORE 10:29

    Appassionato di musica

    Scopri di più

    Non so se la ricetta fa parte dei Waffel  ( gaufres in francese) di Bruxelles o Liège. Essendo vissuta in  Wallonie (sud del Belgio) per tanti anni, una anziana vicina di casa , di origine belga, mi aveva dato questa ricetta che tra le tante in mio possesso  è quella che preferisco, per bontà, profumo e durata e che lei chiamava le "gaufres della domenica.

    INGREDIENTI

    500g di farina

    500g di zucchero

    500g di burro

    10 uova

    1 bustina di vanillina

    la buccia grattata di un limone

    un bicchierino di liquore a scelta tra i gusti preferiti (facoltativo)

    PREPARAZIONE

    Montare i tuorli con lo zucchero fino a far spumeggiare il composto

    Aggiungere in questo ordine:

    • il burro fuso a fuoco bassissimo o lasciato  qualche ora a temperatura ambiente
    • la farina facendo attenzione a che non restino grumi
    • la vanillina e la buccia di limone e infine
    • gli albumi montati a neve

    mescolando sempre con calma un ingrediente alla volta con  movimenti in senso orario e da sotto a sopra .

    Lasciare riposare almeno due ore oppure preparare l'impasto la sera prima e cuocere il giorno dopo.

    Riscaldare le piastre , ungerle una sola volta all'inizio (il composto contiene molta materia grassa), versare un cucchiaio di preparato al centro di ogni piastra, chiudere e aspettare la cottura.

    Questo tipo di gaufre  può essere gustata al naturale, spolverizzata di zucchero a velo,con la panna,con panna e fragole,con crema di mascarpone ecc...oppure semplicemente con la nutella.

    Chiuse in una scatola di latta, queste gaufres si conservano a lungo e diventano col tempo croccanti.

    BUON APPETITO!

    1 commento:

  • patty2104patty2104

    Pubblicato IL 16/10/2009, ORE 09:33

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ciao, io posso dati la ricetta dei waffels che si mangiano in America

    2 tazze da the di farina americana(manitoba)

    2 uova

    1 tazza e 3/4 di latte

    2 cucchiaini di lievito per dolci

    1 cucchiaino di sale

    2 cucchiaini di zucchero

    1/4 di tazza di olio di oliva

    Preparare l'impasto che deve essere liquido denso da poter cuocere su di una padella antiaderente dal fondo alto e diritto  per distribuire bene il calore(qualora non si abbia il ferro predisposto per lo stampo waffels).  Versando un pò di  liquido sulla padella si formeranno dei waffels rotondi, quando in superficie cominceranno a formarsi dei piccoli buchetti girarli e farli finire di cuocere  (2/3 minuti circa).  Servirli con sciroppo di acero ...........  buonissini.    Fammi sapere come son venuti   ciao

     

  • fabrifibra71fabrifibra71

    Pubblicato IL 16/10/2009, ORE 08:21

    Appassionato di

    Scopri di più

    Ecco la mia ricetta dei Waffel,

  • Gaufres de Liège (la ricetta di Donatella)

    farina 300g lievito secco di birra 1 cucchiaino (o circa 20 gr di lievito fresco) burro 60g vaniglina 2 bustine zucchero 2 cucchiai sale 1 presa zucchero perlato 100g

    Mescolare farina e lievito sciolto in un po’ di latte tiepido e fatto “rinvenire”, aggiungere gli altri ingredienti secchi tranne il perlato, lavorare e se necessario aggiungere un po’ di latte. Formare una palla e far riposare mezz’ora. Al termine aggiungere all’impasto il burro “ramolli mais non fondu” e rilavorare il tutto (a questo punto ho dovuto aggiungere della farina, 2-3 cucchiai, per ottenere una pasta ben lavorabile e elastica). Formare dei panetti - circa 8 - e rotolarli nel perlato facendo aderire bene (ma comunque un po’ cade sempre) e magari facendo entrare qualche cristallo, e far riposare coperto a lievitare per circa un’ora. Cuocere nell’apposito ferro.

  • max1237max1237

    Pubblicato IL 15/10/2009, ORE 15:12

    Appassionato di cucina, meteo, ricerca siti, web

    Scopri di più

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia