Quali sono gli strumenti di misurazione dell'inquinamento?

Vedo spesso sui quotidiani i dati dei vari tipi di inquinanti presenti nelle città (monossido di carbonio, ossidi d'azoto, polveri ecc.); da dove arrivano i dati?

milo.milomilo.milo

Pubblicata IL 29/10/2008, ORE 11:34
3Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • Attraverso un sistema di indagine spettroscopica di molecole ed inquinanti in atmosfera basato su laser a cascata quantica e di sensori microottici è possibile rilevare i livelli di inquinamento (densità) di tali particelle presenti in atmosfera. Utilizzando un diodo laser a cascata quantica nella regione spettrografica dell'infrarosso (non visibile dall'occhio umano) è possibile rilevare molecole come metano - CH4 e biossido di azoto - NO2 con circa due ordini di grandezza in più rispetto a quanto rilevabile nello spettro visibile. Questa caratteristica, associata all'impiego di particolari tecniche spettroscopiche, permette di ottenere misure di elevata sensibilità su queste molecole.

    La tecnologia laser permette inoltre di analizzare in continuo la concentrazione di particolato nell'aria ambiente e consente di quantificare facilmente le polveri fini presenti: concentrazione di polveri sospese totali, e delle polveri fini PM10, PM7, PM2,5 e PM1. Secondo le stime dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) il particolato fine PM disperso nell'aria ambiente è responsabile di 500.000 decessi all'anno su base mondiale. In Italia le regioni si stanno attrezzando per creare reti di rilevamento al fine di individuare i livelli di concentrazione. In particolare ogni regione affida alle agenzie regionali di protezione ambientale (ARPA) il rilevamento e la raccolta dei dati, oltre alla loro elaborazione, al fine di studiare gli interventi di controllo e riduzione di tali livelli.

    Tra le società che mettono a disposizione strumentazione di nuova generazione c'è la Kayser Italia (www.kayser.it) che progetta e realizza questo tipo di dispositivi. Inoltre, si stanno studiando dispositivi di tipo satellitare che riescono a leggere le densità di inquinanti in alta definizione. I dati vengono poi elebaorati anche a livello mondiale.

  • nickname4800nickname4800

    Pubblicato IL 29/10/2008, ORE 14:57

    Appassionato di scienze

    Scopri di più

    Sono centraline disseminate sul territorio dentro le quali vi sono sistemi di campionamento e di analisi automatici per la misura della composizione quantitativa e qualitativa di polveri e di gas presenti nell'aria. Sono strumenti molto sofisticati in grado di operare in modo autonomo per molti mesi e che periodicamente vengono sottoposti a verifiche di controllo. I dati vengono trasmessi via radio a centri di raccolta ove vengono elaborati e diffusi.

  • genioinlampadagenioinlampada

    Pubblicato IL 29/10/2008, ORE 13:09

    Appassionato di attualità, cultura, letteratura, lettura, libri, petrolio, scienze, scrittura, società, storia

    Scopri di più

    In genere i dati provengono dalle ARPA (Agenzie Regionali per la Protezione dell'Ambiente), che rilevano la qualità dell'aria con centraline sparse sul territorio. In genere i dati vengono anche pubblicati in rete (qui, ad esempio, quelli della Lombardia http://www.arpalombardia.it/qaria/doc_DatiRete.asp).

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia