Capotasto sulla chitarra

Perchè si usa il "capotasto" sulla chitarra ed in quale tasto si può inserire?.

spagna822spagna822

Pubblicata IL 06/02/2009, ORE 17:07
3Leggi le risposte

Tag

Risposte Geniali

  • Il capotasto mobile non è solo uno strumento atto a semplificare l'esecuzione di accordi e di conseguenza brani con la chitarra.

    ...Oddio,tanti lo usano per questo, ma non è la motivazione più corretta. Per "costruire" gli accordi sul manico della chitarra ci sono diversi modi, o "posizioni", che sono in qualche misura paragonabili ai rivolti eseguiti su una tastiera. Prendiamo ad esempio il Do maggiore nella sua conformazione principale della prima posizione: 1° corda libera(mi) - 1° tasto della 2° corda(do) - 3° corda libera(sol) - 2° tasto della 4° corda(mi) -  3° tasto della 5° corda(do) - 6° corda libera(mi). Come è possibile notare ci sono tre corde che suonano al loro stato naturale "libere" e ciò regala alla corda stessa una sonorità particolare che, aggiunta a quella delle note suonate appoggiando il dito sulle corde, crea il particolare "sound" che caratterizza ogni accordo. Usando l'indice come barrè, e spostando la mano sinistra sul manico si possono costruire in successione altri accordi che abbiano lo stesso schema. Il sound che si ricaverà sarà però molto differente, perchè tutte le note saranno "formate" e non ci saranno corde libere. Il capotasto mobile, oltre alle altre funzioni già accennate all'inizio, permette appunto di ricreare la sonorità delle corde libere a qualsiasi altezza del manico: si potrà suonare, ad esempio, un MIb maggiore in terza posizione che avrà la stessa sonorità di quel DO maggiore di cui parlavamo. E questa regola è valida per tutti gli accordi e tutte le scale. Dove metterlo? In qualsiasi punto possa servire. Spero di essere stato utile. Ciao. 

  • apecollaapecolla

    Pubblicato IL 08/02/2009, ORE 17:28

    Appassionato di

    Scopri di più

    Per evitare di fare troppi barré e quindi accordi scomodi per le mani quando si suona....

    Lo si mette a seconda di come sia indicato sullo spartito della canzone da suonare....

  • cosettamerenguecosettamerengue

    Pubblicato IL 08/02/2009, ORE 16:34

    Appassionato di

    Scopri di più

    Il capotatsto fisso è uno dei due punti fermi che determinano la lunghezza attiva della corda (la parte che vibra e produce il suono, opposta a quella muta che sta tra attaccacorde e ponte e tra meccaniche e capotasto) e influisce in modo determinante sul suono della corda e sulla quantità di vibrazione trasferita a manico e corpo della chitarra...

    Il capotasto può essere inserito nella tastiera (Fender), appoggiato alla fine della tastiera, dentro un canale (Gibson) oppure solo appoggiato.

    Esistono anche i capotasti "mobili" che sono delle strutture meccaniche da agganciare su di un tasto (variabile) della chitarra.

    Se dobbiamo suonare una canzone dove è richiesto l'uso di un capotasto mobile, si può (in alcuni casi) agire sulla tensione delle corde (stringendo le corde si sale d'intonazione, vicevera, allentandole, si scende d'intonazione: in questo caso, se c'è da modificare l'accordatura rendendola diversa dall'accordatura standard, viene sempre specificato all'inizio del brano), oppure mettere direttamente il capotasto mobile su di un tasto specificato dallo spartito.

    Ciao!!

     

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia