Ho un calorifero mezzo caldo e mezzo freddo: cosa faccio?

Mi sono accorto che un calorifero di casa mia è caldo solo per metà; una parte è bollente come gli altri della casa che non danno problemi, una parte è invece completamente fredda. Sapete quale potrebbe essere la causa?

ecclesiaeecclesiae

Pubblicata IL 04/02/2009, ORE 14:48
20Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • badamaurobadamauro

    Pubblicato IL 10/12/2016, ORE 20:24

    Appassionato di

    Scopri di più

    comunque ti cosiglio di fare la manovra a caldaia spenta perché dopo che hai tolto l'aria da tutti i termosifoni dovrai recuperare la pressione dell'acqua e portarla sulla giusta pressione( normalmente c'è un rubinetto apposito che serve per portarla a giusta pressione che normalmente è frà 1 e 2 bar altrimenti sul manometro c'è una zona verde e li deve posizionarzi la lancetta del manometro) e dato che l'acqua che immetterai sarà fredda è meglio cha anche la caldaia sia fredda per evitare escurzioni termiche che possono dare problemi alla caldaia ....auguri

  • paolo4369paolo4369

    Pubblicato IL 01/12/2016, ORE 12:43

    Appassionato di

    Scopri di più

    Potrebbe essere la formazione di aria al suo interno. Dovresti provare, aprendo la valcolina, a fare uscire un po' di acqua e vedere se esce anche aria

     

    Fai anche attenzione, se abiti in un condominio, a far montare le valvole termostatiche e a imparare come risparmiare calore.

  • paolo4369paolo4369

    Pubblicato IL 01/12/2016, ORE 12:42

    Appassionato di

    Scopri di più

    Potrebbe essere la formazione di aria al suo interno. Dovresti provare, aprendo la valcolina, a fare uscire un po' di acqua e vedere se esce anche aria

     

    Fai anche attenzione, se abiti in un condominio, a far montare le valvole termostatiche e a imparare come risparmiare calore. In questo articolo trovi informazioni utili: http://www.greenplanner.it/2016/11/29/contabilizzatore-di-calore/

  • ilcattivo11ilcattivo11

    Pubblicato IL 01/12/2016, ORE 12:29

    Appassionato di

    Scopri di più

    Se autonomo tutto OK fino allo smontaggio del calorifero che puoi fare quando ti pare.

    Se condominiale OK fino allo spurgo dell'acqua; per lo smontaggio del calorifero devi aspettare la fine della stagione ed avvisare l'amministratore in quanto si dovrà svuotare tutto l'impianto (fino al tuo piano) e questo potrebbe essere a spese tue.

    Comunque, di norma, lo spurgo dell'aria dovrebbe risolvere.

  • ilcattivo11ilcattivo11

    Pubblicato IL 01/12/2016, ORE 12:23

    Appassionato di

    Scopri di più

    La prima domanda prima di dare consigli è: impianto autonomo o condominiale?

  • bobfourbobfour

    Pubblicato IL 19/11/2016, ORE 13:28

    Appassionato di

    Scopri di più

    E' semplice ! durante l'inverno ti metti accanto al lato caldo e durante l'estate ti piazzi accanto al lato freddo 

  • maxgobbo47maxgobbo47

    Pubblicato IL 17/11/2016, ORE 16:33

    Appassionato di

    Scopri di più

    prova a sfiatarlo, provabilmente c'è aria nel circuito. in alto sul fianco destro o sinistro dovrebbe esserci una valvolina, aprirla tenendo un contenitore sotto lo sfiato, tenerla aperta fin quando esce tutta l'qria e comincia ad uscire acqua calda, può essere che l'acqua sia nera non c'è da preoccuparsi. Se non dovesse riscarsi completamente controllare se c'è acqua nell' inpianto in questo caso contattare idraulico di fiducia (se non si sà operare autonomamente. Ciao e Mandi.

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia