Influenza H1N1: vaccino in Italia, 500mila dosi. Montagnier lancia l'allarme. Ma qual è l'effica? I rischi? Perché renderlo obbligatorio?

Mentre il viceministro della salute Fazio dice che in italia il vaccino dell'A H1N1 è arrivato, 500 mila dosi non ancora approvate da Emea (ovvero l'agenzia europea del farmaco) il nobel per la medicina, avuto dopo gli studi sull'AIDS, Montagnier lancia un appello:"La probabilita' che il virus muti in una forma piu' perniciosa e' nelle mani di chi non applica la prevenzione, ma soprattutto di chi non si vaccinera', in particolar modo i giovani"

In pratica, se non ho capito male: vaccinate per primi i giovani e con i primi freddi le misure di prevenzione prese (quali?!) non sono abbastanza per evitare le pandemia?!"Al momento opportuno nessuno dovrà evitare però la vaccinazione"- dice il premio nobelVorrei chiedere al nobel medicina: ma se i rischi di questa influenza sono così bassi, perché lanciare questi messaggi che non fanno altro che aumentare la psicosi?Inoltre quali sono le controindicazioni del nuovo vaccino? Dato che ci sono sempre e a volte possono essere anche molto gravi?Gli interrogativi seri sul vaccino sono: qual è la sua efficacia? Quali i rischi? E è davvero possibile e necessario renderlo obbligatorio?

ienaplinsky@vienaplinsky@v

Pubblicata IL 07/09/2009, ORE 08:52 | Aggiornata IL 09/09/2009, ORE 14:57
5Leggi le risposte

Risposte Geniali

  • dado_kjhdado_kjh

    Pubblicato IL 07/09/2009, ORE 21:15

    Appassionato di

    Scopri di più

    Sono un Biologo e l'unico consiglio che vi posso dare è di NON FARVI VACCINARE!!!!!

    Primo, perchè farsi vaccinare se il tasso di mortalità di H1N1 è minore della classica influenza stagionale?

    Secondo, in Argentina, Brasile, Australia etc ora è inverno e non mi sembra ci sia questa grande diffusione di malati, sempre rispetto alla classica influenza, e soprattutto di mortalità tra individui già non compromessi da altre patologie gravi che sono la vera causa della morte.

    terzo, e più IMPORTANTE, il vaccino non è stato testato sull'uomo, ritengo neppure su volontari sano, perchè ci vuole tempo per valutarne gli effetti, soprattutto devono essere esposti al virus. Poi non si può conboscere l'efficacia, semplicemente perchè non è stato testato durante il periodo di contagio.

    VOI SARETE LE CAVIE, e ripeto CAVIE di questo mega test.

     

    ...e se lo rendono obbligatorio, datevi alla macchia!!!!

  • alphaomegalphaomeg

    Pubblicato IL 07/09/2009, ORE 15:15

    Appassionato di

    Scopri di più

    Il mio parere l'ho espresso qui. Copialo nel browser... e puoi leggere.: http://alphaomeg-360gradi.myblog.it/archive/2009/09/07/influenza-a-h1-n1-storia-di-una-paura-pilotata-dal-potere.html

  • bosh0bosh0

    Pubblicato IL 07/09/2009, ORE 12:02

    Appassionato di televoto

    Scopri di più

    L'UE ha decretato che le vaccinazioni pediatriche in Italia dovranno essere facoltative entro il 2010.Quindi rendere obbligatorio il vaccino per l'H1N1 come aveva paventato Fazio a luglio, se non sbaglio, è un controsenso.I vaccini, in generale, possono avere effetti collaterali dannosi.  Ci sono testimonianze per vaccini pediatrici che fanno accapponare la pelle.

  • skylineitskylineit

    Pubblicato IL 07/09/2009, ORE 10:15

    Appassionato di

    Scopri di più

    Montagnier è un grande scienziato, su questo non ci piove, per cui avrà le sue buone ragioni per ribadire che maggiore attenzione deve essere prestata ai giovani in fase di vaccino e che tale vaccino debba essere assunto insieme alla papaya (forse perché contiene una tipologia di vitamine che associate al vaccino intensifica i suoi effetti).

    A mio dire, però, il punto è un altro. Tutta la confusione, l'acceso scambio di opinioni sulla questione influenza H1N1, deriva dal fatto che è in corso un dibattito all'interno della comunità scientifica dalla scorsa primavera e i giornali, ovviamente, riprendono solo una parte di questi confronti.

    Inoltre, sono in molti a ritenere che un vaccino serio ed efficace non possa essere completato in soli pochi mesi e che ci sarebbe bisogno di almeno un anno, un anno e mezzo, tra sperimentazioni e finalizzazioni, perché possa essere completato e diffuso tra la popolazione.

  • valesquibvalesquib

    Pubblicato IL 07/09/2009, ORE 08:54

    Appassionato di

    Scopri di più

    Le case farmaceutiche che producono il vaccino, a livello europeo, sono la Glaxo-SmithKline e la  Novartis.Riguardo l'obbligatorietà del vaccinarsi, ci sono delle leggi vigenti diverse per ogni Paese, e in alcuni casi potrebbero condurre a una vaccinazione obbligatoria.Il gruppo anti-vaccinazioni AEGIS della Svizzera sostiene che il vaccino contro la classica influenza di stagione ha un'efficacia bassa: "Il grado di protezione è compreso tra il 10 e il 30%"Mentre invece la UFSP (Ufficio federale della sanità pubblica) sostiene che le percentuali ha un'efficacia del 30-50% negli over 60 e del 70-90% in bambini e adultiAspetta, il suo è un parere da luminare che ha dedicato la sua vita alla medicina. Dice anche di assumere il vaccino insieme alla papaya fermentata e a piatti di frutta e verdura, evitando i grassi saturi, alcol e tabaccoQuindi è la solita "pubblicità medica" sui vaccini di settembre. Non gli darei più peso. Che come ogni anni tg fanno affinchè questi vaccini vengano venduti e usati. Si tratta sempre di una strumentalizzazione mediatica, a mio parere

Aiuto

Per informazioni e problemi relativi ai Servizi Community

Aiuto

Fai una domanda

Invia